Dolci di Carnevale: 36 ricette semplici e invitanti, dalle classiche alle creative

Carnevale è la festa più colorata e allegra dell'anno e, i dolci che si preparano per questa festività, sono davvero golosi: un peccato di gola che possiamo concederci in questa divertente ricorrenza. Ogni regione ha i suoi dolci tipici: cicerchiata, migliaccio, castagnole e le classiche chiacchiere, preparate in tutta Italia. Ecco le migliori ricette di dolci di Carnevale facili e veloci.

A cura di Redazione Cucina
766
Immagine

Carnevale potrebbe definirsi la festa del dolce fritto, ma non solo di chiacchiere vive questa ricorrenza. Si tratta di un appuntamento in cui è possibile scatenare la fantasia e sperimentare ricette divertenti, che si tratti di classici della nostra cucina o di idee creative. Naturalmente i fritti regnano sul parterre di dolci carnascialeschi, ma sono anche molte le rivisitazioni al forno di queste ricette tradizionali, o ricette fantasiose su cui mettervi alla prova. Ecco una raccolta di ricette dolci di Carnevale, da proporre per questa allegra e golosa festa.

Le ricette dolci di Carnevale

Partiamo dai grandi classici: le chiacchiere, che troverete anche in versione gluten free, al forno, al cioccolato e, naturalmente, nelle varianti regionali, come le sfrappole bolognesi o i cenci al vino rosso. Anche le castagnole sono proposte sotto diverse vesti: classiche, ripiene con crema, al cioccolato o alla ricotta. E ancora gli struffoli napoletani, che diventano pignolata in Sicilia e cicerchiata nel Centro Italia, e le diverse ciambelle fritte e zuccherate. Tante le ricette che prevedono deliziosi ripieni, quasi tutti ravioli dolci, ma anche i chifelini, le bugie ripiene, i rufioli. E perché non sperimentare anche la ricetta del sanguinaccio (fatto, naturalmente, solo con il cioccolato, come prevede la legge)?

Passiamo alle ricette creative: divertenti e facili da realizzare le stelline di Carnevale, da friggere in olio ben caldo, ma anche le mascherine, che troverete sia con la frolla sia con la sfoglia. Diverse anche le torte: bellissima la torta di Carnevale, ricoperta di confettini, ma anche la torta arcobaleno, o la crescionda di Spoleto, ricetta regionale dal grande impatto visivo. Sempre regionali sono le ricette del migliaccio, dolce tipico napoletano realizzato con il semolino, o la torta di riso, realizzata nelle regioni del Nord Italia. Infine, uno spazio dedicato alle ricette estere: da provare i semla, paninetti morbidi e golosi ripieni di crema usati nei Paesi scandinavi, le funnel cake, letteralmente "imbuto-torta", frittelle tipiche degli Stati Uniti dove vendute soprattutto nei luna park.

1. Chiacchiere: la ricetta classica per farle gonfie e friabili
Chiacchiere

Le chiacchiere sono delle sfoglie sottili, friabili, gonfie e sottili servite con una spolverizzata di zucchero a velo: uno dei dolci simbolo del Carnevale diffuso in tutta Italia, anche se con nomi e forme diverse. Si chiamano frappe a Roma, lattughe in Lombardia, cenci in Toscana, bugie in Piemonte o galani in Veneto. La ricetta tradizionale, di origine molto antica, varia di regione in regione. Si possono friggere o cuocere in forno, ma in qualunque caso devono essere fragranti, leggere, ricche di bolle e scioglievoli. Decorate con una pioggia di zucchero a velo, vanno servite caldissime in occasione di una festicciola a tema, una merenda tra bimbi o una cena con degli ospiti.

Leggi tutta la ricetta
2. Bugie ripiene: la ricetta fragrante e dal cuore cremoso
Immagine

Le bugie ripiene sono la variante super golosa delle classiche bugie di Carnevale, le chiacchiere della tradizione piemontese. L'impasto viene steso in una sfoglia sottile, farcito con una golosa confettura e poi confezionato a forma di raviolo. Fritti in olio bollente e poi generosamente spolverizzati con abbondante zucchero a velo, si trasformano in una delizia fragrante e dal cuore morbido e sorprendente. Semplici e veloci, sono perfette da realizzare insieme ai vostri bimbi e da gustare a merenda o servire a conclusione di un pranzo di festa. Scoprite come realizzarle seguendo passo passo la nostra ricetta.

Leggi tutta la ricetta
3. Cenci al vino rosso: la ricetta delle sfoglie fritte sfiziose e aromatiche
chiacchiere al vino rosso

I cenci al vino rosso sono una delle specialità più tipiche del Carnevale. Si tratta di striscioline di pasta croccante, fritte nell'olio e poi ricoperte di abbondante zucchero a velo. Una deliziosa variante delle classiche chiacchiere, senza lievito e aromatizzata con un goccio di vino rosso, che le renderà bollose, fragranti e lievemente colorate. Semplici e sfiziose, portano allegria in tavola e sono perfette da offrire a fine pasto o da gustare a merenda. Scoprite come prepararle seguendo passo passo la nostra ricetta.

Leggi tutta la ricetta
4. Chiacchiere al forno: la ricetta della variante leggera e super fragrante
Immagine

Le chiacchiere al forno sono la versione più leggera, ma altrettanto golosa, delle tradizionali chiacchiere fritte ideale per chi non vuole friggere. Una di quelle specialità che, insieme a castagnole e tortelli, non possono proprio mancare sulle tavole di Carnevale. Dalla classica forma rettangolare, con un taglio netto al centro, si preparano con un impasto a base di farina, uova, burro e zucchero, aromatizzato con vino bianco e vaniglia; una volta cotte in forno, vengono cosparse con una generosa spolverizzata di zucchero a velo. Il risultato? Delle sfoglie croccanti, bollose e super deliziose, che non vi faranno rimpiangere le originali. Provare per credere. Scoprite come realizzarle seguendo passo passo la nostra ricetta.

Leggi tutta la ricetta
5. Castagnole: la ricetta dei classici dolcetti di Carnevale
Castagnole di carnevale

Le castagnole, o favette, sono un dolce tipico di Carnevale, appartenente alla tradizione italiana. Si tratta di morbide frittelle, piccole e golose palline a forma di castagna (da qui il nome), realizzate con un impasto a base di farina, zucchero, uova, burro, lievito e rum. Fritte in olio bollente, si consumano ben calde con una spolverizzata di zucchero a velo.

Leggi tutta la ricetta
6. Castagnole con gocce di cioccolato: la ricetta del dolce di carnevale morbido e goloso
Castagnole al cioccolato

Le castagnole con gocce di cioccolato è una ricetta facile da realizzare e molto golosa, variante delle castagnole classiche, uno dei dolci fritti di Carnevale più diffusi nel Nord Italia. In questa preparazione, infatti, il gusto delle castagnole viene esaltato dal cioccolato e aromatizzato con l’aggiunta del rhum e della buccia d’arancia. Se le preparate per i bambini potete tranquillamente evitare l’alcool, sostituendolo con il succo d’arancia: saranno comunque squisite. Provate la ricetta e diteci cosa ne pensate.

Leggi tutta la ricetta
7. Rufioli di Carnevale: la ricetta semplice e golosa dei dolcetti tradizionali veneti
Rufioli

I Rufioli di Carnevale, o rufioi, sono una ricetta tradizionale veneta: dolcetti semplici ma golosissimi, da realizzare per i giorni di festa. Una volta questi dolci erano preparati tradizionalmente con una pasta matta, un impasto a base di farina acqua e olio, che veniva riempita con la classica mostarda veneta, dal sapore dolce e piccantino: stranamente venivano cotti al forno, invece che fritti, come la maggior parte dei dolci di Carnevale. Oggi la ricetta moderna è un po' cambiata e, nella preparazione, a fare da contrasto fra la dolcezza della frutta e dei canditi, troverete qualche seme di senape. Provatela e diteci cosa ne pensate.

Leggi tutta la ricetta
8. Fiorellini di Carnevale: la ricetta dei dolcetti sfiziosi e golosi
Immagine

I fiorellini di Carnevale sono dei dolcetti talmente sfiziosi e golosi che faranno letteralmente impazzire i vostri bimbi. Si preparano in un istante e sono senza lievitazione: vi basterà mescolare la farina con il succo di arancia, ricavare dall'impasto ottenuto tanti fiorellini e poi friggerli in olio bollente. Il risultato finale sono dei bocconcini dorati e fragranti che, passati nello zucchero semolato e serviti ben caldi,  si trasformano in una merenda irresistibile.  Vi consigliamo di prepararne in quantità perché andranno letteralmente a ruba. Scoprite come realizzarli seguendo passo passo la nostra ricetta.

Leggi tutta la ricetta
9. Sanguinaccio dolce: la ricetta originale
sanguinaccio dolce

Il sanguinaccio dolce  è una ricetta appartenente alla tradizione contadina che, un tempo, veniva realizzata con il sangue fresco di maiale. Oggi non è più così e con questo termine si intende una crema al cioccolato golosa e setosa, tipica del periodo di Carnevale. Una salsa dalla nota piacevolmente speziata, grazie all'aggiunta della cannella e della vaniglia in polvere, e dalla consistenza avvolgente e spessa, che ricorda solo nel colore la preparazione originale. Scoprite come realizzarla seguendo passo passo le nostre indicazioni e servitela come merenda golosa da accompagnare a castagnole, chiacchiere e biscottini secchi.

Leggi tutta la ricetta
10. Struffoli napoletani: la ricetta del dolce tipico super goloso e semplice
struffoli

Gli struffoli sono un tipico dolce della tradizione napoletana e la sua ricetta è preparata in varie regioni d'Italia. Li avrete certamente visti e assaggiati: sono delle morbide palline piccole di pasta dolce che vengono fritte, imbevute nel miele e, infine, guarnite con canditi e confettini colorati. Sono presenti anche in altre zone d'Italia ma sono conosciuti con altri nomi: a Taranto sono chiamati "sannacchiudere", in Sardegna "giggeri", a Lecce "purcedduzzi" (che significa porcellini fritti) e che identifica gli struffoli pugliesi e infine in Abruzzo, Molise, molte zone del Lazio e Marche "cicerchiata" molto simile a "cicerata" nome usato per identificare gli struffoli in Calabria e Basilicata. Pare che l'origine degli struffoli, come ci suggerisce il nome, sia greca. Non solo la parola "struffolo" deriva dal greco "stróngylos" che significa "di forma tondeggiante" ma, nella cucina greca, esiste un piatto simile, i loukoumades, che sono delle frittelle dolci preparati come gli struffoli. Secondo alcuni storici della cucina, invece, l'origine è spagnola: tra i dolci andalusi, infatti, esiste il piñonate, diverso dagli struffoli napoletani solo per la forma ed è l'ipotesi più accreditata per la lunga dominazione spagnola che ha subito Napoli.

Leggi tutta la ricetta
11. Pignolata al miele: la ricetta del dolce tipico del Carnevale siciliano
Immagine

La pignolata al miele, o pignoccata, è un dolce tipico della cucina siciliana, che si prepara tradizionalmente a Carnevale e a Natale. Sono delle piccole pepite di pasta, fritte nello strutto caldo, cosparse con uno sciroppo di zucchero e miele, quindi decorate con codette colorate. Suddivise in piccoli mucchietti, come a voler formare tante pigne, sono golose e scenografiche.

Leggi tutta la ricetta
12. Struffoli al cioccolato: la ricetta con golosa copertura
Immagine

Gli struffoli al cioccolato sono una variante golosa dei classici struffoli napoletani. In questa versione gli struffoli saranno ricoperti con una ganache al cioccolato, al posto del miele, e decorati con confettini di zucchero e gocce di cioccolato. Un dolce che conquisterà tutti, soprattutto i più piccoli e i super golosi.

Leggi tutta la ricetta
13. Frati fritti: la ricetta delle ciambelle soffici e irresistibili
Immagine

I frati fritti sono delle ciambelle soffici e irresistibili, uno di quei dolci che proprio non possono mancare durante il periodo di Carnevale. Vengono preparate con un impasto molto semplice, lasciato lievitare per alcune ore, e si friggono in olio bollente. Appena saranno dorate e gonfie, si scolano e si passano nello zucchero semolato. Una delizia da gustare calda e fragrante, che conquisterà grandi e piccini. Preparatene in quantità e servitele in occasione di un buffet di festa o per una merenda golosa. Scoprite come realizzarli seguendo passo passo la nostra ricetta.

Leggi tutta la ricetta
14. Chiacchiere al cioccolato: la ricetta semplice e sfiziosa per Carnevale
Immagine

Le chiacchiere al cioccolato sono dei dolci di Carnevale friabili e sottili. Deliziose sfoglie fritte ricoperte con zucchero e velo e cioccolato. Le chiacchiere sono conosciute con diversi nomi, in base alla regione di provenienza: sono infatti chiamate anche frappe, bugie o cenci, e sono tra le ricette più amate da preparare nel periodo di Carnevale. Nella nostra ricetta prepareremo le chiacchiere ricoperte di cioccolato: un modo per realizzare un dolce della tradizione sfizioso che piacerà a tutti. Una volta pronte le chiacchiere saranno glassate con del cioccolato fondente sciolto a bagnomaria: bisognerà poi lasciarle raffreddare, così che il cioccolato si solidifichi, prima di servirle. Ecco allora come preparare le chiacchiere al cioccolato in pochi e semplici passaggi.

Leggi tutta la ricetta
15. Sfrappole bolognesi all’arancia: la ricetta del dolce tipico di Carnevale
sfrappole bolognesi all'arancia

Le sfrappole bolognesi all'arancia sono delle sfoglie fragranti e irresistibili, tipiche di Carnevale. Si tratta della variante regionale di uno dei dolci più classici del periodo che, a seconda della città italiana in cui ci troviamo, assume un nome differente. Potete chiamarle chiacchiere, cenci, crostoli, bugie… ma la base è, più o meno, sempre la stessa: un impasto realizzato con farina, burro, uova e zucchero, steso in una sfoglia sottile e poi fritto in olio bollente. Sfiziose e croccanti, portano allegria in tavola e sono perfette da offrire a fine pasto o da gustare a merenda. Scoprite come prepararle seguendo passo passo la nostra ricetta.

Leggi tutta la ricetta
16. Ravioli dolci con ricotta e gocce di cioccolato: la ricetta del dessert goloso e leggero
Immagine

I ravioli dolci con ricotta e gocce di cioccolato sono la variante leggera, ma altrettanto golosa, dei ravioli dolci di Carnevale. Si presentano come scrigni croccanti che, solo al momento dell'assaggio, rivelano un ripieno cremoso e avvolgente che vede protagonista uno degli abbinamenti più riusciti della pasticceria: la ricotta con il cioccolato. L'impasto, simile a quello delle chiacchiere, si prepara in pochissimo tempo e la cottura in forno ci regalerà una delizia da gustare senza sensi di colpa. Semplicemente spolverizzati con un po' di zucchero a velo, sono perfetti da servire a fine pasto o in occasione di un compleanno o una festa, pronti a conquistare il cuore di grandi e piccini. Scoprite come realizzarli seguendo passo passo la nostra ricetta.

Leggi tutta la ricetta
17. Girelle dolci di Carnevale: la ricetta dei biscottini semplici e profumati
girelle dolci di Carnevale

Le girelle dolci di Carnevale sono dei dolcetti fragranti e deliziosi, tipici del periodo carnevalesco. Si ispirano alle chiacchiere arrotolate, in cui le strisce di pasta vengono avvolte su loro stesse e poi fritte, ma nella nostra versione vengono realizzate con una pasta frolla delicata e molto profumata, grazie alla presenza della scorza d'arancia nel ripieno e del suo succo nell'impasto. Semplici e velocissime da realizzare, non richiedono tempi di lievitazione e attese prolungate. Golose e dal sapore delicato, sono perfette da servire in occasione di un buffet di festa o a colazione e merenda, inzuppate in una tazza di tè fumante. Scoprite come realizzarle seguendo passo passo la nostra ricetta.

Leggi tutta la ricetta
18. Limoncini di Carnevale: la ricetta dei dolcetti marchigiani deliziosi e profumati
Immagine

I limoncini di Carnevale sono dei dolcetti tradizionali delle Marche, una variante dei classici arancini di Carnevale, preparati interamente con aroma di limone. L'impasto sarà realizzato con farina, zucchero, burro, uovo, latte e lievito per dolci mentre, per la farcitura, occorreranno zucchero semolato e scorza di limone grattugiata. Una volta realizzati i limoncini, saranno fritti in olio ben caldo fino a doratura. Il risultato finale saranno delle girelle dolci caramellate e profumate che piaceranno tanto a grandi e piccini. Ecco come prepararli.

Leggi tutta la ricetta
19. Taralli al naspro: la ricetta delle ciambelline glassate tipiche lucane
taralli al naspro

I taralli al naspro sono delle deliziose ciambelline dolci che si preparano tradizionalmente in Basilicata, ma anche in altre regioni del Sud Italia, in occasione del Carnevale. Golose e fragranti, grazie all'aggiunta del liquore all'anice, vengono prima cotte in forno e poi passate in una glassa di zucchero piuttosto spessa, chiamata appunto "naspro". Prepararla in casa richiede un po' di pazienza e abilità manuale, ma il risultato finale ripagherà delle "fatiche" compiute. Scoprite come fare seguendo passo passo la nostra ricetta e gustate i taralli a fine pasto, in accompagnamento a un vino dolce e liquoroso.

Leggi tutta la ricetta
20. Crescionda di Spoleto: la ricetta della torta cremosa e profumata
Immagine

La crescionda di Spoleto è un dolce molto antico che si prepara in occasione del Carnevale. Il nome deriverebbe da "crescia unta", la focaccia salata tipica della tradizione umbra e marchigiana. Si tratta di un dessert goloso e dalle consistenze differenti, che ricorda la torta magica: al taglio, proprio come quest'ultima, noterete tre strati diversi composti da amaretti, crema, talmente morbida da sembrare un budino, e cioccolato fondente. Una torta semplice da realizzare e di grande effetto, che vi conquisterà al primo sguardo (e assaggio). Perfetta da gustare a merenda, in occasione di un tè con gli amici, o a fine pasto insieme a un buon caffè o digestivo. Scoprite come realizzarla seguendo passo passo la nostra ricetta.

Leggi tutta la ricetta
21. Migliaccio napoletano: la ricetta del dolce campano di Carnevale
Migliaccio

Il migliaccio napoletano è un dolce tipico della cucina campana, dalle origini molto antiche. Legato alla tradizione contadina, si prepara con pochi e semplici ingredienti come il semolino e la ricotta, per una consistenza finale umida e scioglievole al morso. Insieme al sanguinaccio dolce, alle chiacchiere e ai guanti caleni, i dolcetti fritti casertani, è possibile gustarlo nel periodo di Carnevale, ma anche in occasione della Pasqua.

Leggi tutta la ricetta
22. Crostata di riso: la ricetta del dolce da credenza semplice e goloso
crostata di riso

La crostata di riso è un dolce da credenza tipico del periodo di Carnevale. Un guscio di pasta frolla all'olio, più leggera e friabile, accoglie al suo interno una crema di riso morbida e corposa, profumata con scorza di arancia e semi di vaniglia. Un dessert semplice e delicato che, al momento dell'assaggio, sprigionerà tutta la sua fragranza. Preparatelo in anticipo, per consentire ai sapori di maturare e intensificarsi ulteriormente, e gustatelo a colazione o a merenda, in accompagnamento a una tazza di tè, o a conclusione di un bel pranzo con amici e parenti. Scoprite come realizzare la crostata di riso seguendo passo passo la nostra ricetta.

Leggi tutta la ricetta
23. Stelle filanti di Carnevale: la ricetta per prepararle e mangiarle
Immagine

Le stelle filanti dolci e i coriandoli sono un dolcetto simbolo del Carnevale che piacerà di sicuro ai bambini perché mettono allegria solo a guardarli, sono colorati e festosi. Vi consigliamo di prepararli con le classiche frittelle di Carnevale o con le chiacchiere napoletane.

Leggi tutta la ricetta
24. Torta Arlecchino: la ricetta del dolce di Carnevale delizioso e colorato
Immagine

La torta Arlecchino è il dolce perfetto per Carnevale, una torta soffice, deliziosa e colorata che piacerà tanto ai bambini e non solo. Una versione più allegra della torta zebrata: invece di alternare l'impasto bianco e nero, il composto sarà diviso in ciotoline a cui saranno aggiunti dei coloranti alimentari. La superficie, invece, sarà arricchita con confettini colorati. Una versione più semplice della torta arcobaleno o raimbow cake, in cui bisogna preparare strati di pan di Spagna colorati. Il risultato finale sarà un dolce multicolore adatto al periodo carnevalesco, ma anche per una festa di compleanno, o da preparare semplicemente per la merenda dei più piccoli. Ecco i passaggi per realizzarla alla perfezione.

Leggi tutta la ricetta
25. Frittelle all’arancia: la ricetta dei dolcetti di Carnevale soffici e veloci
Immagine

Le frittelle all'arancia sono dei dolcetti di Carnevale veloci e soffici dal profumo irresistibile. Una variante aromatica delle classiche frittelle di Carnevale, preparate senza latte e arricchite con scorza e succo di arancia e mascarpone, ingrediente che le renderà ancora più spugnose. Un dolce veloce e senza lievitazione: nella preparazione utilizzeremo il lievito in polvere per dolci. Per realizzarle, vi basterà solo amalgamare tutti gli ingredienti, prelevare l'impasto con un cucchiaio e friggere la pastella in olio ben caldo. Basteranno 10 minuti per preparare delle frittelle all'arancia morbidissime, da passare nello zucchero quando sono ancora calde. Provatele anche come dessert nelle giornate invernali o per un buffet di compleanno. Ecco come realizzarle.

Leggi tutta la ricetta
26. Castagnole umbre: la ricetta del dolce di carnevale soffice e aromatico
Ricetta delle castagnole umbre

Le castagnole umbre sono dei dolcetti tipici del carnevale con un impasto un po' diverso rispetto a quello delle castagnole tradizionali. Mentre queste ultime, infatti, hanno alla base un composto sodo con cui si formano le palline da friggere, per un risultato quasi biscottato, le castagnole umbre si preparano friggendo una sorta di pastella a cucchiaiate, che gonfia durante la cottura formando delle palline più soffici. Un'altra caratteristica di questi dolcetti tipici del carnevale umbro è quella di impiegare un goccio di liquore all'anice che conferisce all'impasto un aroma delicato e riconoscibile. Una ricetta facilissima da realizzate e molto golosa: provatela e diteci cosa ne pensate.

Leggi tutta la ricetta
27. Zeppole sarde: la ricetta delle Zippulas
Immagine

Le zeppole sarde o zippulas sono dei tipici dolci che si preparano nel periodo di Carnevale in Sardegna. Si tratta di frittelle dolci soffici e deliziose aromatizzate allo zafferano, che possono avere la forma di ciambelle o di spirali: in quest'ultimo caso, si realizzano versando l'impasto fluido direttamente nell'olio attraverso un imbuto da cucina, oppure con un sac à poche o un collo di bottiglia. Se ne distinguono due varianti principali: le zeppole sarde senza patate, e una versione che prevede l'utilizzo di patate lesse, schiacciate e unite all'impasto. Per la preparazione delle zeppole sarde è consigliato l'uso della planetaria o di un'impastatrice, in quanto l'impasto deve essere lavorato bene e a lungo; noi vi mostriamo anche il procedimento a mano. Ecco allora come preparare queste ciambelle soffici e golose.

Leggi tutta la ricetta
28. Guanti caleni: la ricetta dei dolci fritti di Carnevale tipici campani
Immagine

I Guanti caleni sono dei dolci fritti campani soffici e leggeri tipici di Calvi Risorta, in particolare della frazione di Zuni, località in provincia di Caserta. Si preparano solitamente per il Carnevale e per le occasioni speciali come battesimi, comunioni o matrimoni. Si tratta di deliziosi dolcetti morbidi dentro e croccanti fuori, aromatizzati con liquore e scorza di limone grattugiata. Si narra che i Guanti caleni siano nati nel 1700, preparati da una donna di Zuni: con pochi ingredienti realizzò un dolce fritto per un barone del posto che, mettendolo sulla mano, esclamò: "Mi sembra proprio un guanto!". Ogni famiglia del luogo ne custodisce la ricetta, che si tramanda di madre in figlia. La particolare forma di questi dolci tipici viene realizzata grazie a un particolare attrezzo – il guantaruolo – oppure grazie a una rotella tagliapasta. Una volta fritti in olio ben caldo, i Guanti caleni saranno serviti ben caldi spolverizzati con zucchero a velo. Ecco i passaggi per preparare questo dolce tipico campano.

Leggi tutta la ricetta
29. Semla: la ricetta del dolcetto svedese tipico del Carnevale
Immagine

Il semla, semlor al plurare, è un dolce di Carnevale tipico dei Paesi scandinavi, soprattutto della Svezia: golosi panini dolci, somiglianti al pan brioche, aromatizzati con il cardamomo e ripieni di crema di mandorle e latte, preparazione simile al marzapane, crema pasticciera e panna montata, quindi spolverizzati in superficie con zucchero a velo. Dolcetti soffici e irresistibili che si preparano solitamente il martedì grasso e all'inizio del periodo quaresimale, ma sono ottimi da gustare anche con una tazza di tè o di caffè, per una pausa golosa nelle fredde giornate invernali, oppure inzuppati nel latte caldo. Ecco come realizzarli alla perfezione.

Leggi tutta la ricetta
30. Funnel cake: la ricetta delle frittelle di Carnevale americane
Immagine

I funnel cake, letteralmente imbuto-torta, sono delle frittelle di Carnevale tipiche degli Stati Uniti, vendute soprattutto nei luna park. Una preparazione simile agli Strauben tirolesi: la pastella, realizzata con farina, latte, zucchero, uova e lievito in polvere, viene fatta colare in un imbuto o attraverso un sac à poche e poi immersa nell'olio ben caldo, creando delle frittelle aggrovigliate. Una volta pronti, i funnel cake saranno morbidi dentro e croccanti fuori: da servire cosparsi semplicemente con zucchero a velo e accompagnati con cioccolato, marmellata, panna montata o come più vi piace. Ecco come preparare queste frittelle americane semplici e deliziose.

Leggi tutta la ricetta
31. Castagnole siciliane: la ricetta con il marsala
Immagine

Le castagnole siciliane sono la variante insulare del tipico dolcetto fritto del carnevale. La caratteristica di questa ricetta preparata da Palermo a Catania nel periodo di Pasqua è l'aggiunta del Marsala, un vino liquoroso prodotto prevalentemente in Sicilia che conferisce alle castagnole delle note dolciastre di vaniglia, zucchero di canna, albicocca e tamarindo. A seconda del grado di invecchiamento del Marsala, le castagnole avranno un retrogusto più o meno deciso. Non resta che sperimentarlo.

Leggi tutta la ricetta
32. Girandole di Carnevale: la ricetta imperdibile
Immagine

Le girandole di Carnevale sono preparate con un impasto steso e tagliato a striscioline per realizzare dei rotolini gonfi e friabili. Una volta fritte in olio ben caldo, fatele raffreddare e servite le vostre girandole con una spolverata di zucchero a velo. Sono cosi buone e facili da mangiare che finiranno in pochissimo tempo. Ma ecco i passaggi per prepararle.

Leggi tutta la ricetta
33. Frittelle di carnevale: la ricetta dei fritti soffici e fragranti
Immagine

Le frittelle di carnevale sono le palline di pastella fritte e rotolate nello zucchero più conosciute al mondo. Gustose, soffici e fragranti: sono tipiche del periodo di carnevale, quando i fritti abbondano in tavola e conquistano adulti e bambini. Si preparano in pochi minuti e non richiedono tempi di lievitazione. La ricetta è semplicissima: utilizzate l'olio di semi di arachide per la frittura, che vi consentirà di ottenere delle deliziose sfere gonfie e per niente unte. Attenzione a non versare troppa pastella nell'olio, perché le frittelle potrebbero rimanere crude al centro.

Leggi tutta la ricetta
766
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
766