ingredienti
  • Per l'impasto
  • Uova 2 • 0 kcal
  • Farina 00 300 gr • 750 kcal
  • Farina manitoba 300 gr • 750 kcal
  • lievito secco in polvere 8 gr
  • Burro 50 gr • 45 kcal
  • Latte 240 gr • 50 kcal kcal
  • Scorza di limone 1 • 50 kcal
  • Vanillina 1 • 750 kcal
  • Sale 1 pizzico • 0 kcal
  • Olio di semi di arachide q.b. • 0 kcal
  • Zucchero semolato 30 gr • 470 kcal
  • per la decorazione
  • Zucchero semolato q.b. • 470 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I frati fritti sono delle ciambelle soffici e irresistibili, uno di quei dolci che proprio non possono mancare durante il periodo di Carnevale. Vengono preparate con un impasto molto semplice, lasciato lievitare per alcune ore, e si friggono in olio bollente. Appena saranno dorate e gonfie, si scolano e si passano nello zucchero semolato. Una delizia da gustare calda e fragrante, che conquisterà grandi e piccini. Preparatene in quantità e servitele in occasione di un buffet di festa o per una merenda golosa. Scoprite come realizzarli seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare i frati fritti

Versate il latte, leggermente intiepidito, nella ciotola della planetaria; unite il lievito secco in polvere (1) e sciogliete per bene.

Versate lo zucchero (2) e mescolate con una frusta a mano.

Aggiungete le uova (3) e amalgamate ancora.

Sciogliete il burro in microonde e versatelo nella planetaria (4).

Riunite le farine in una ciotola e grattugiatevi la scorza di un limone; aggiungete un pizzico di sale e la vanillina. Versate le polveri in un colpo solo (5) e impastate con il gancio fino a ottenere un composto liscio e omogeneo.

Formate una palla (6), trasferitela in una ciotola, leggermente unta, e lasciate lievitare in forno spento con la luce accesa per circa 1 ora.

Con l’aiuto di un tarocco dividete l’impasto in pezzi da circa 70 gr l'uno (7).

Con le mani date una forma sferica ai pezzi di impasto e bucateli al centro, per ottenere delle ciambelle (8); allargatele leggermente facendole roteare sul piano di lavoro infarinato. Sistemate man mano i frati su una placca da forno e lasciateli lievitare per almeno un’altra ora.

Scaldate abbondante olio in una pentola, immergete le ciambelle, poche alla volta (9), e friggetele su entrambi i lati.

Quando saranno gonfie e dorate, scolatele e fatele asciugare su carta assorbente da cucina. Passatele infine nello zucchero (10).

Trasferite i frati fritti su un vassoio e serviteli ben caldi (11).

Consigli

Con le dosi proposte otterrete circa 15 frati fritti da 70 gr l'uno.

Per la frittura scegliete l'olio di semi di arachide: caratterizzato da un punto di fumo che supera i 200 °C, è tra gli oli che alterano meno il gusto dei cibi. La temperatura ottimale è tra i 170-180 °C (meglio munirsi di un termometro da cucina) ed è consigliabile friggere in una padella capiente pochi pezzi per volta, proprio per evitare che la temperatura si abbassi troppo.

Potete arricchire lo zucchero per la copertura con un pizzico di cannella in polvere e della scorza di arancia grattugiata: i vostri frati fritti saranno ancora più gustosi.

In sostituzione del lievito secco in polvere, potete utilizzare anche quello di birra fresco: ne basteranno 20 gr.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche le bombette di Carnevale e le ciambelline fritte di Carnevale.

Conservazione

I frati fritti possono essere conservati in un apposito contenitore ermetico per circa 2 giorni a temperatura ambiente.