ingredienti
  • Pasta sfoglia 300 gr • 470 kcal
  • Vino bianco 500 ml • 21 kcal
  • Mele 200 gr • 50 kcal
  • Mele cotogne 200 gr
  • Pere 200 gr
  • Zucchero 200 gr • 146 kcal
  • Cedro e arancia canditi 60 gr
  • Uova 2 • 380 kcal
  • Zucchero per spolverare 2 cucchiai
  • Semi di senape (o 3 gocce di essenza senapata) q.b.
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I Rufioli di Carnevale, o rufioi, sono una ricetta tradizionale veneta: dolcetti semplici ma golosissimi, da realizzare per i giorni di festa. Una volta questi dolci erano preparati tradizionalmente con una pasta matta, un impasto a base di farina acqua e olio, che veniva riempita con la classica mostarda veneta, dal sapore dolce e piccantino: stranamente venivano cotti al forno, invece che fritti, come la maggior parte dei dolci di Carnevale. Oggi la ricetta moderna è un po' cambiata e, nella preparazione, a fare da contrasto fra la dolcezza della frutta e dei canditi, troverete qualche seme di senape. Provatela e diteci cosa ne pensate.

Come preparare i Rufioli di Carnevale

Rufioli

Pulite la frutta. Prendete ogni frutto singolarmente, tagliatelo a dadini e mettetelo in una pentolina coperto di vino (1). Cuocete fino a che la frutta sarà morbida. Schiacciatela con uno schiacciapatate.

Rufioli

Unite i tre frutti, aggiungete lo zucchero e i canditi e riportate sul fuoco a caramellare (2). Unite i semi di senape o l’essenza.

Rufioli

Tagliate dalla sfoglia tanti dischetti di circa 10 cm di diametro, usando un coppapasta o un bicchiere (3).

Rufioli

Riempiteli con la mostarda fredda e chiudeteli, arricciando leggermente il bordo. Spennellateli con l’uovo battuto e lo zucchero (4).

Rufioli

Infornate in forno caldo a 200°C per circa 15 minuti, fino a che saranno dorati (5).

Consigli

Come sempre, quando si tratta di ricette tradizionali, ognuno ha la propria variante, e anche il tempo ci mette lo zampino: l'antica ricetta dei rufioli è stata modernizzata, con qualche sostituzione. In alcune zona alla mostarda, ad esempio, si aggiungevano briciole di biscotti, per esaltarne il sapore dolce. Inoltre, con il tempo la mostarda è stata sostituita dalla marmellata e, in alcuni casi ,anche da crema al cioccolato.

Anche voi potete provare a variare la preparazione, considerando di usare la frutta che più amate, l'importante è che sia zuccherina: inoltre, potrete aggiungere gli aromi che preferite di più, come la vaniglia, la cannella o anche della scorza di limone.

Potete trovare i candidi nei negozi per pasticceria e in alcuni supermercati ben forniti.

Se amate i dolci con le mele, provate la ricetta dei biscotti cuor di mela.

Conservazione

Potete conservare i rufioli per una settimana, ben chiusi in un contenitore ermetico.