ricetta

Gnocchi alla cannella: la ricetta del piatto tipico veneto

Preparazione: 40 Min
Cottura: 50 Min
Difficoltà: Media
Dosi per: 4 persone
A cura di Genny Gallo
7
Immagine
ingredienti
Per gli gnocchi
Patate a pasta gialla
1 kg
Farina
300 gr
uovo
1
Sale
1 pizzico
per il condimento
Burro
50 gr
Salvia
1 ciuffetto
Zucchero
20 gr
Cannella in polvere
1 cucchiaino
Parmigiano grattugiato
40 gr
Sale
q.b.

Gli gnocchi alla cannella sono un primo piatto tipico della cucina veneta. Proprio come la classica ricetta degli gnocchi di patate, si preparano con un impasto a base di patate lesse, uova e farina. Si ricavano tanti piccoli tocchetti, si passano sui rebbi di una forchetta, per dare loro la caratteristica rigatura, e poi si tuffano in acqua bollente. Una volta a galla, vengono mantecati in padella con burro fuso, salvia fresca, zucchero e cannella in polvere. Cosparsi infine con abbondante parmigiano grattugiato, risulteranno molto gustosi e piacevolmente aromatici, grazie alla presenza della spezia.

L'accostamento tra il dolce e il salato, in uso in epoca medioevale, ne testimonia l'origine molto antica. Morbidi e sfiziosi, sono perfetti per stupire la famiglia e gli amici in occasione di un pranzo di festa. Vengono tradizionalmente preparati per la festa di San Michele, che cade il 29 settembre, e durante il periodo di Carnevale, in particolare il giovedì grasso, ma è possibile gustarli durante tutto l'anno. Nelle versioni più moderne, li troviamo talvolta arricchiti con uvetta e una spolverizzata di cacao amaro in polvere.

Per ottenere degli gnocchi impeccabili, scegli delle patate a pasta bianca o gialla; l'importante è che siano vecchie: la ricchezza di amido ti farà utilizzare meno farina per l'impasto. Evita le patate novelle perché, essendo molto acquose, ti costringeranno a utilizzare più farina e gli gnocchi risulteranno duri; le patate dovranno essere ancora calde e impastate molto velocemente agli altri ingredienti. Se preferisci, puoi aggiungere un pizzico di cannella direttamente all'interno dell'impasto per gli gnocchi.

Scopri come prepararli seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare gli gnocchi alla cannella

Sciacqua le patate e lessale con la buccia in una pentola con acqua fredda 1.

Una volta morbide, scolale e sbucciale 2.

Raccoglile in uno schiacciapatate 3.

Versa la farina a fontana su una spianatoia e unisci al centro le patate schiacciate 4.

Aggiungi l’uovo 5.

Condisci con un pizzico di sale 6.

Inizia a mescolare con una forchetta 7.

Prosegui con le mani 8, fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo.

Forma una palla 9.

Con l'aiuto di un tarocco, dividi il panetto in 4 parti 10.

Con la punta delle dita, realizza tanti filoncini spessi circa 2 cm 11.

Tagliali a tocchetti 12.

Poi passali sui rebbi di una forchetta, per dargli la forma caratteristica 13. Intanto copri il resto dell'impasto con panno pulito di cotone, per evitare che si secchi.

Una volta ottenuti gli gnocchi 14, sistemali man mano su un canovaccio pulito o un vassoio, leggermente infarinato, ben distanziati tra di loro.

Lessa gli gnocchi in acqua bollente e leggermente salata (15).

Quando salgono a galla, scolali 16.

Intanto in una padella fai sciogliere il burro con la salvia 17.

Versa gli gnocchi e mantecali a lungo, per creare una bella cremina 18.

Aggiungi lo zucchero 19.

Profuma con la cannella 20.

Completa con il parmigiano 21 e prosegui la cottura ancora per qualche istante.

Impiatta e servi gli gnocchi ben caldi 22.

Conservazione

Gli gnocchi di patate alla cannella possono essere conservati ancora crudi per massimo 1 ora, coperti con un canovaccio pulito: la cottura potrebbe essere più lunga, dal momento che si saranno un po' seccati all'aria. Una volta cotti, puoi trasferirli in un apposito contenitore ermetico e conservarli in frigorifero per massimo 1 giorno. Puoi anche surgelarli.

7
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Primi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
7