ingredienti
  • Per l'impasto
  • Farina tipo 0 400 gr • 349 kcal
  • Farina tipo 00 100 gr • 750 kcal
  • Zucchero 50 gr • 21 kcal
  • Burro 120 gr • 286 kcal
  • Lievito di birra fresco 25 gr • 750 kcal
  • Acqua fredda 210 ml • 0 kcal
  • Per il panetto
  • Burro chiarificato 250 gr
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La pasta sfoglia è una preparazione di pasticceria che si utilizza sia per dolci come croissant e millefoglie che per salati come pizzette, torte salate o rustici. Preparare la pasta sfoglia in casa non è così difficile come si può pensare, certo è che avete bisogno di tempo, quindi il consiglio è di iniziare la preparazione la mattina.

La pasta sfoglia è una preparazione di base preparata con farina, acqua e burro che presenta strati di sfoglia ad ogni giro ottenuti piegando verso il centro della pasta sfoglia le estremità. Dapprima si prepara un impasto omogeneo, poi lo si ripone in frigorifero e si procede alla cottura in forno già caldo.

Come preparare la pasta sfoglia

Ammorbidite il burro fino a renderlo una pomata e lasciate che si raffreddi. Nel frattempo, in una ciotola capiente, versate la farina e create al centro una fontana. Al centro della fontana versate il burro e il lievito sbriciolato (1). Iniziate ad impastare e unite lo zucchero e l’acqua fredda. Continuate a lavorare l’impasto fino a renderlo omogeneo (2). Stendete l’impasto cercando di dargli una forma rettangolare, copritelo con la pellicola alimentare e mettetelo in frigorifero a riposare per circa 3 ore (3).

Prendete il burro chiarificato e lavoratelo con il matterello fino ad ottenere un rettangolo dello spessore di circa 1 cm (4). Utilizzate la carta forno in modo che non si attacchi al matterello. Mettete il burro in congelatore per almeno 30 minuti. Nel frattempo recuperate l’impasto dal frigorifero, stendetelo, sempre mantenendo la forma rettangolare, e cercate di dargli uno spessore ci circa ½ cm (5). Tirate fuori il burro dal freezer e posizionatelo su metà del rettangolo. Chiudete l’impasto a metà e lavoratelo leggermente con il matterello. Ruotate di 90° e iniziate a fare le pieghe, i cosiddetti giri di sfoglia. Prendete il lembo destro dell’impasto e posizionatelo al centro, ripetete la stessa operazione con il lembo sinistro. Ripiegate a metà l’impasto. In questo modo otterrete 4 strati. Coprite l’impasto e mettetelo a riposare in frigorifero per circa 2 ore. Ripetete l’operazione delle pieghe per 3 volte (6), ogni volta facendo ruotare l’impasto di 90°.

Ora che la sfoglia è pronta stendetela con l’aiuto di un matterello (7), cercando sempre di dare una forma rettangolare. Dividete l’impasto in due strisce in modo da poter ricavare dei triangoli con una base di circa 6 cm (8). Arrotolate i triangoli cercando di dargli la forma di un croissant. Posizionate i croissant su una teglia da forno e lasciateli lievitare per circa due ore (9). Infornate per 15 minuti circa a 180° fino a doratura.

Come conservare la pasta sfoglia

La pasta sfoglia si conserva in freezer per 2-3 mesi dopo averla avvolta in strati di pellicola alimentare.