video suggerito
video suggerito
8 Maggio 2023 15:00

Come cucinare con la pentola a pressione: 17 ricette veloci e consigli utili

Risotti, stufati, spezzatini, ma anche pesce, verdure e legumi: con la pentola a pressione possiamo cucinare quasi tutto. Ecco come farlo e qualche ricetta da sperimentare.

A cura di Rossella Croce
480
Immagine

La pentola a pressione è uno strumento incredibilmente utile con cui possiamo cucinare ogni tipo di alimento in modo semplice, veloce e salutare. Diversamente dalle pentole "classiche", la pentola a pressione sfrutta la pressione e il vapore che viene trattenuto ermeticamente al suo interno per cuocere gli alimenti: in questo modo possiamo diminuire i tempi di cottura portando in tavola piatti sani e genuini.

Golosi risotti, spezzatini ricchi di sapore, verdure coriacee come i broccoli, pesci come il baccalà e molluschi come il polpo: con la pentola a pressione si può cucinare quasi tutto. Ecco come è fatta, come funziona, come usare la pentola a pressione e con quali alimenti impiegarla.

Come è fatta la pentola a pressione

La pentola a pressione è uno strumento particolarmente valido, un utensile con cui possiamo preparare tantissime ricette riducendo sensibilmente i tempi di cottura. Ideata dal fisico francese Denis Papin nel lontano XVII secolo, la pentola a pressione come la conosciamo noi fu brevettata solo nel 1053 e, dal secondo dopoguerra in poi, è diventata velocemente uno degli strumenti più utilizzati in cucina.

Come è fatta una pentola a pressione e in cosa differisce da una "comune" pentola? Più o meno grande, la pentola a pressione è composta da un recipiente in acciaio e uno speciale coperchio a chiusura ermetica, su cui troviamo due valvole: la valvola di esercizio (chiamata anche valvola di sfogo) da cui possiamo far fuoriuscire il vapore e moderare il livello di pressione, e la valvola di sicurezza che entra in funziona quando quella di servizio si blocca oppure è ostruita. Nel momento in cui la pressione interna dovesse risultare eccessiva, la valvola di servizio si alza, generando il caratteristico "fischio".

Immagine

Come funziona la pentola a pressione

Come funziona la pentola a pressione e perché ci permette di ridurre i tempi di cottura degli alimenti? La caratteristica principale di questo utensile è la pressione causata dal vapore trattenuto dal coperchio a chiusura ermetica; il vapore, generando una pressione, permette ai liquidi presenti nella pentola di raggiungere facilmente picchi di 120 °C: a queste temperature i cibi cuociono in meno tempo ma in modo delicato e, per questo motivo, si preservano meglio sapore ed elementi nutritivi. Il recipiente, spesso dotato di un triplo fondo e caratterizzato da pareti molto spesse, permette un'ottima distribuzione del calore e quindi una cottura non solo rapida ma anche omogenea.

Usare la pentola a pressione potrebbe sembrare complicato o perfino pericoloso ma, con delle semplici accortezze e seguendo i giusti passaggi, questa pentola può davvero fare la differenza. Come usarla?

  • La prima cosa da fare è versare la giusta componente di liquidi (acqua, vino o brodo) e poi aggiungere gli ingredienti previsti dalla ricetta facendo attenzione a non riempire mai la pentola per più di 2/3;
  • poi dovrai chiudere correttamente la pentola con il coperchio ermetico assicurandoti che sia bloccato;
  • iniziare la cottura a fiamma vivace, fiamma che andrà poi abbassata qualche minuto dopo quando la valvola di servizio emetterà un fischio lasciando fuoriuscire il vapore in eccesso. È a questo punto che dovrai iniziare a contare il tempo necessario per la tua ricetta.
  • Una volta terminata la cottura, ti basterà spegnere il fuoco, aprire la valvola di sfogo e attendere che il livello della pressione sia sceso al minimo, e che quindi il vapore sia completamente fuoriuscito, prima di aprire il coperchio.
Immagine

Cosa cucinare con la pentola a pressione

Con la pentola a pressione è possibile cucinare ogni tipo di alimento in modo semplice, veloce e genuino. Facendo attenzione ai giusti tempi di cottura potrai servire primi, secondi, arrosti, stufati e zuppe di ogni tipo. Nel dettaglio:

  • Carne: in base al tipo di ricetta, i tempi di cottura della carne possono ovviamente cambiare. Occorrono 20 minuti per preparare un arrosto e ne bastano 8-10 per un delizioso roastbeef; il tempo della ricetta del bollito e di quella del brasato si allungano dai 25 minuti fino a 40 0 60 per tagli meno teneri. Attenzione alla componente liquida che non deve superare i 2/3 del recipiente.
  • Pesce: ottimo se cucinato al vapore con l'apposito cestello, il pesce cuoce davvero in pochi minuti. I frutti di mare saranno pronti in appena 5 minuti, i crostacei in non più di 10 e il polpo può essere servito dopo appena 15 minuti. Una fetta di pesce spada vuole circa 15-20 minuti.
  • Verdure: per cuocere le verdure con la pentola a pressione è fondamentale ricoprirle completamente d'acqua, in alternativa è possibile cuocerle al vapore nel cestello. In questo caso i tempi variano a seconda della grandezza e della freschezza dell'alimento: verdure tenere e di piccole dimensioni cuociono in appena 4 minuti; verdure più dure (patate e barbabietole per esempio) necessitano di 20 minuti a partire dal fischio della valvola.
  • Legumi: previo necessario ammollo, nella pentola a pressione potrai cuocere ogni tipo di legume. Ti basterà ricoprirli di acqua non salata e lasciar lavorare la tua pentola a pressione. Tempo stimato? Lenticchie in 15 minuti, piselli 20-25 minuti, ceci 30 minuti, fagioli e fave 40 minuti.
  • Riso: con la pentola a pressione è possibile preparare dei deliziosi risotti semplicemente aggiungendo una quantità di brodo (o acqua) doppia rispetto al riso e contare appena 7 minuti dal fatidico fischio.

Costi a confronto

Va da se che se i tempi di cottura si dimezzano lo faranno anche i costi. Nella pentola, infatti, si genera una pressione che consente all'acqua di arrivare 120- 130 °C, cosa che permette di tagliare i tempi di cottura degli alimenti della metà o addirittura di 2/3 rispetto ai tempi delle ricette con cotture diverse. La pentola non solo raggiunge rapidamente la temperatura richiesta ma la mantiene costante, anche utilizzando una fiamma molto bassa. Potrai così usare meno gas per un tempo inferiore, abbassando decisamente il costo della bolletta.

Ricette con la pentola a pressione

In questa sezione troverai una selezione di ricette con pentola a pressione: tutte proposte semplici da realizzare, gustose e soprattutto veloci, uno dei vantaggi di questa pentola che la rende così amata.

1. Risotto allo zafferano: la ricetta del primo cremoso e profumato
risotto-allo-zafferano

Il risotto allo zafferano è un primo cremoso e profumato, tipico della cucina lombarda e in particolare milanese. Protagonista del piatto è appunto lo zafferano, spezia tra le più pregiate e amate in cucina, che donerà a questo risotto un inconfondibile tocco di colore e una fragranza avvolgente. Realizzarlo è più facile di quanto si possa immaginare ed è possibile seguire due procedure differenti a seconda del tipo di zafferano utilizzato: se in pistilli, sicuramente più ricercato e di qualità, o se in polvere, decisamente più pratico; in quest'ultimo caso, però, è bene prestare attenzione nel non incorrere in surrogati che possano contenere la curcuma, ma scegliere comunque una spezia autentica.

Leggi tutta la ricetta
2. Risotto al radicchio rosso di Treviso: la ricetta tradizionale del primo piatto veneto
risotto-al-radicchio-rosso-di-treviso

Il risotto al radicchio rosso di Treviso è un primo piatto tradizionale della cucina veneta, perfetto da realizzare durante la stagione autunnale. Il protagonista indiscusso della ricetta è, ovviamente, il radicchio rosso di Treviso, una varietà di cicoria disponibile proprio in questi mesi, di colore rosso scuro, con delle striature bianche, dalla consistenza croccante e dal caratteristico retrogusto piacevolmente amarognolo.

Leggi tutta la ricetta
3. Arrosto di vitello: la ricetta facile per prepararlo morbido con sughetto
arrosto di vitello in padella

L'arrosto di vitello è un secondo di carne appetitoso e saporito, un piatto tipico della tradizione italiana che si prepara di solito per il pranzo della domenica o per un'occasione di festa. Oggi ti presentiamo la nostra ricetta semplice dell'arrosto di vitello in pentola, più veloce da preparare del classico arrosto di vitello al forno, ma altrettanto irresistibile.

Leggi tutta la ricetta
4. Spezzatino con polenta: la ricetta furba del piatto della domenica
spezzatino con polenta

Lo spezzatino con polenta è il piatto della domenica per antonomasia, soprattutto quando fuori fa freddo e si desidera solo qualcosa di caldo, confortevole e che appaghi stomaco e sensi. La nostra ricetta è la versione furba del classico spezzatino poiché la carne viene infarinata leggermente e poi cotta in pentola a pressione: i tempi si accorciano ma il sapore resta comunque eccezionale e autentico. Il segreto sta nel dosare correttamente i liquidi e, una volta aperto il coperchio, il risultato finale sarà tenero, succulento e davvero impeccabile. E mentre cuoce lo spezzatino, preparate una polenta morbida e dal sapore rustico, compagna ideale di qualsiasi stufato di carne. Seguite le nostre indicazioni e servite questa pietanza come secondo piatto o piatto unico in occasione di un pranzo in famiglia o di una cena conviviale tra amici.

Leggi tutta la ricetta
5. Roast beef: la ricetta classica all’inglese con trucchi e consigli per averlo tenero
Roast beef

Il roast beef (che in italiano vuol dire "manzo arrostito") è una preparazione classica della cucina anglosassone, tanto che è conosciuto anche come roast beef all'inglese. Si tratta di un secondo piatto realizzato con la carne di manzo, che viene prima scottata in padella su tutti i lati, per far sì che trattenga tutti i suoi sughi, e poi messa in forno per terminare la cottura. In questo modo la carne risulterà dorata all'esterno e morbida all'interno, perfetta da tagliare a fette sottili e irrorare con la salsa gravy, il condimento tipico di questo piatto.

Leggi tutta la ricetta
6. Spezzatino alla birra: la ricetta dei bocconcini di manzo morbidi e succosi
Spezzatino alla birra

Lo spezzatino alla birra è un secondo piatto facile e molto gustoso, preparato con teneri bocconcini di manzo cotti in padella con aromi e birra chiara, molto aromatica e delicata. Se preferisci un sapore più intenso, invece, puoi utilizzare una birra scura, che donerà alla pietanza un retrogusto più deciso e amarognolo. Per un risultato finale tenero e succulento, la carne dovrà prima rosolare in pentola con gli aromi e l'olio extravergine di oliva a fiamma vivace, quindi cuocere con la birra a fuoco lento per circa 40 minuti. A fine cottura, otterrai una cremina densa e uno spezzatino morbidissimo che potrai accompagnare con fettine di pane casereccio, per fare la scarpetta, dei crostini di polenta o con un gustoso contorno di patate al forno.

Leggi tutta la ricetta
7. Spezzatino con cipolle: la ricetta dei teneri bocconcini di carne con cipolle rosse
Spezzatino con cipolle

Lo spezzatino con le cipolle è un secondo facile e squisito a base di manzo, vino e cipolle rosse, caratterizzato da una cottura lenta e prolungata, che consente alla carne di restare morbidissima e succosa. Si tratta di un piatto confortevole, perfetto per le giornate più fredde dell'anno, da gustare durante il pranzo della domenica o in un'occasione di festa, accompagnato da una porzione di croccanti patate al forno o fettine di pane casereccio tostate.

Leggi tutta la ricetta
8. Polpo alla catalana: la ricetta del piatto di pesce tenero e gustoso
polpo alla catalana

Il polpo alla catalana è una pietanza di pesce tipica della tradizione sarda: diffusa un po' in tutta l'isola, ha origine nella zona di Alghero. Nella nostra ricetta il gustoso mollusco viene cotto in pentola a pressione con gli odori, tagliato a pezzetti e poi condito con datterini, leggermente schiacciati per far fuoriuscire tutto il loro succo, olive e basilico. Il risultato è una preparazione tenerissima, che si scioglie quasi in bocca grazie alla tecnica di cottura utilizzata, e dal profumo mediterraneo. Può essere servito tiepido o freddo – a seconda della stagione – come antipasto o secondo piatto, magari in accompagnamento a un contorno di verdure e a qualche fettina di pane leggermente tostato. Semplice e molto raffinato, è perfetto anche la cena della Vigilia di Natale: in questo caso utilizzate dei pomodorini conservati al naturale. Ecco come preparare il polpo alla catalana seguendo passo passo tutti i nostri consigli.

Leggi tutta la ricetta
9. Moscardini al sugo: la ricetta del secondo di pesce con olive e capperi
Moscardini al sugo

I moscardini al sugo sono un secondo piatto leggero e molto gustoso, preparato con moscardini freschi cotti lentamente in padella insieme al pomodoro, alle olive e ai capperi. La cottura in umido rende i molluschi teneri e sugosi, perfetti per condire anche la pasta o da gustare con dei crostoni di pane casereccio, tostati in forno. Si tratta di una ricetta facile e veloce, che richiede giusto un po' di manualità e pazienza giusto in fase di pulizia del pesce.

Leggi tutta la ricetta
10. Baccalà in umido: la ricetta del baccalà semplice e sfizioso
Immagine

Il baccalà in umido è un piatto semplice e saporito che appartiene alla cucina popolare italiana, diffuso al Sud ma anche al Nord del nostro Paese. Il baccalà è una preparazione tipica, da non confondere con lo stocco: il primo è conservato sotto sale, mente il secondo viene essiccato. Per questa ricetta, quindi, useremo il baccalà: compralo già dissalato, oppure dissalalo a casa, mettendolo a bagno per 2 giorni e cambiando l'acqua ogni 6 ore, in modo che perda gli eccessi di sale.

Leggi tutta la ricetta
11. Insalata di polpo con patate: la ricetta del grande classico della cucina di mare
insalata di polpo e patate

L'insalata di polpo con patate è un grande classico della cucina mediterranea, una pietanza gustosa e nutriente che può essere servita come antipasto o secondo piatto di un pranzo o una cena a base di pesce. Molto semplice e veloce, la preparazione richiede qualche piccola accortezza per un risultato impeccabile: il polpo e le patate vengono lessati separatamente, quindi conditi con un'emulsione a base di olio extravergine di oliva, succo di limone e prezzemolo, che renderà il tutto succoso e molto saporito.

Leggi tutta la ricetta
12. Spiedini di polpo e cipolla: la ricetta dell’antipasto di pesce sfizioso
Spiedini di polpo e cipolla

Gli spiedini di polpo e cipolla sono un antipasto di pesce sfizioso e creativo, preparato con pezzetti di polpo alternati sullo spiedino a fette di cipolla, e poi gratinati in forno. Croccanti e profumati, questi spiedini vengono cosparsi di panko e spezie prima di essere infornati, per un risultato croccante, da leccarsi i baffi. Una volta cotto il polpo, la preparazione degli spiedini richiederà meno di mezz'ora: potete servirlo come antipasto oppure anche come secondo piatto, accompagnando il tutto con un'insalata fresca. Ecco come preparare alla perfezione gli spiedini di polpo e cipolla.

Leggi tutta la ricetta
13. Zuppa di fagioli: la ricetta del grande classico della cucina povera
Immagine

La zuppa di fagioli è un primo tipico della tradizione contadina italiana. Semplice e dal sapore rustico, è a base di fagioli borlotti, odori e cotenna di speck, che le conferirà una deliziosa sapidità. Accompagnata da dadini di pane tostato, può essere gustata come piatto unico completo e ben bilanciato. Inoltre, l'aggiunta dell'alloro e delle altre erbette aromatiche le donerà una grande fragranza. Facile da preparare, ti basterà mettere i legumi secchi in ammollo la sera precedente e realizzare un veloce soffritto di cipolla, carota e sedano.

Leggi tutta la ricetta
14. Ceci al pomodoro: la ricetta del piatto vegetariano facile e gustoso
Ceci al pomodoro

I ceci al pomodoro sono un contorno vegetariano semplice e saporito, una sfiziosa alternativa ai ceci in padella, ideale da preparare tutto l'anno. Una pietanza a base di legumi sostanziosa, ma leggera, realizzata con ingredienti semplici, genuini ed economici. Ottima fonte di proteine vegetali, i ceci sono ricchi di fibre, vitamine e sali minerali, come magnesio e fosforo, nonché dei preziosi sostituti vegetali di carne e pesce.

Leggi tutta la ricetta
15. Broccoli in padella: la ricetta del contorno semplice e leggero
Immagine

I broccoli in padella sono un contorno di stagione semplice e sfizioso, perfetto da realizzare nei mesi freddi, quando questo ortaggio giunge a piena maturazione ed è più ricco di nutrienti, ma anche di sapore. Ottimi per accompagnare secondi piatti di carne e di pesce, vengono saltati velocemente in padella: in questo modo risulteranno croccanti all'esterno e teneri internamente, racchiudendo un gusto deciso e dalle note piacevolmente piccanti.

Leggi tutta la ricetta
16. Cavolfiore bollito: la ricetta del contorno sfizioso e salutare
Cavolfiore bollito

Il cavolfiore bollito è un contorno semplice e leggero, ideale per il periodo invernale: una preparazione veloce, che consente di realizzare in poco tempo una pietanza salutare e gustosa al tempo stesso, da abbinare ai piatti di carne o di pesce, uova e formaggi, completando il tutto con qualche fettina di pane tostato.

Leggi tutta la ricetta
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
480
api url views