ingredienti
  • Farina di semola 400g
  • Uova 3 • 380 kcal
  • Acqua fredda q.b • 0 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La pasta fresca ripiena è parte integrante della nostra tradizione culinaria e una sfoglia sottile da farcire con preparati a base di carne o ricotta fresca può essere preparata senza alcuna difficoltà. Per la pasta fresca occorrono pochi ingredienti: farina di semola, uova, acqua e sale ma il risultato sarà un piatto gustosissimo.

Come preparare la pasta fresca ripiena

Versate la farina su un tagliere di legno formando una specie di fontana. Aprite le uova al centro della farina e aggiungete il sale(1). Impastate per circa 10/15 minuti fino a quando non avrete ottenuto un panetto.(2) Se la consistenza non risulta abbastanza morbida potete aggiungere dell'acqua fredda a filo mentre impastate. Mettete il panetto in una ciotola, coprite con pellicola trasparente e lasciate riposare in frigo per circa 30 minuti. Trascorso il tempo di riposo, potete stendere la pasta: dividete il panetto in parti più piccole e stendete l'impasto con l'aiuto di un matterello. Formate dei quadrati uguali con una rondella dentata e farciteli con il ripieno(3). Cuocete in abbondante acqua salata e scolate quando la pasta ripiena sarà venuta a galla.

Consigli di farcitura

Ravioli ripieni di ricotta: una farcia semplice e saporita a base di ricotta fresca vaccina insaporita con formaggio grana padano, un pizzico di pepe e timo. Questi ravioli sono perfetti per il loro gusto delicato se abbinati ad un sugo di pomodoro ma si sposano benissimo con un condimento semplice a base di burro e salvia.

Ravioli ricotta e spinaci: sciacquate gli spinaci e lasciateli appassire con un filo di acqua in una padella antiaderente coperta. Riponeteli in uno scola pasta e lasciate che perdano tutto il loro liquido, preparate le farcia con ricotta e grana, spezzettate gli spinaci ed uniteli al composto. Per farcire la pasta, aiutatevi con un sac-à-poche.

Tortellini al prosciutto: un classico della cucina emiliana il cui ripieno è a base di carne di bovino e vitello, mortadella, prosciutto crudo e grana. Per la farcia fate cuocere la carne tagliata a pezzettini in una padella con una noce di burro, unite al composto la mortadella, il prosciutto, il formaggio grana e un uovo che vi servirà per rendere il composto più morbido.

Tortelli alla zucca: se preferite un ripieno più leggero potete far cuocere la zucca tagliata a fette, in forno preriscaldato a 220° per circa 20 minuti. Terminata la cottura lasciate riposare la zucca e una volta raffreddata prendetene la polpa con l'aiuto di un cucchiaio. Se la polpa risulta ancora troppo acquosa passatela in uno schiacciapatate. In un mixer unite la zucca, il parmigiano, un uovo, un pizzico di sale e un pizzico di noce moscata.

Ravioli di patate: fate bollire le patate in acqua bollente per circa 15 minuti. Quando saranno cotte, togliete la buccia e tagliatele grossolanamente in un mixer, aggiungete parmigiano, pepe, noce moscata, prezzemolo e timo. Per dare un tocco di gusto in più potete unire alla farcia dei cubetti di speck o di pancetta. Un tipico esempio regionale di ravioli di patate sono i culurgiones e si preparano in Ogliastra.