ricetta

Ravioli di ricotta sardi: la ricetta della pasta fresca tipica della tradizione sarda

Preparazione: 60 Min
Cottura: 30 Min
Riposo: 30 min
Difficoltà: Media
Dosi per: 4 persone
A cura di Genny Gallo
28
Immagine
ingredienti
per la pasta
semola rimacinata di grano duro
500 gr
Uova
2
Acqua
290 gr circa
Sale
1 pizzico
Per il ripieno
Ricotta di pecora
400 gr
uovo
1
Limone
1
Noce moscata
1 pizzico
Menta
1 ciuffetto
per il condimento
pelati o passata di pomodoro
700 gr
Cipolla
1
Olio extravergine di oliva
q.b.
Pecorino romano
60 gr
Sale
q.b.

I ravioli di ricotta sardi sono un primo piatto tipico della tradizione isolana, una variante dei classici culurgionis, caratterizzati dalla "cucitura" a forma di spiga. La sfoglia di pasta fresca, preparata con uova e semola di grano duro, racchiude al suo interno un ripieno cremoso a base di ricotta di pecora. La farcia, aromatizzata con scorza di limone grattugiata, noce moscata e menta fresca, stupirà piacevolmente i commensali con il suo gusto fresco, aromatico e deciso al tempo stesso.

Una volta confezionati i ravioli, questi vengono lessati e poi conditi con un sughetto di pomodoro e abbondante pecorino grattugiato. Si tratta di una ricetta antica, tramandata di generazione in generazione, che esalta i prodotti simbolo di questa meravigliosa terra, come la ricotta di pecora, il pecorino sardo e la menta fresca.

Per ottenere un sapore autentico, è importante usare gli ingredienti locali e di ottima qualità. Appetitosi e profumatissimi, i ravioli di ricotta sardi possono essere serviti in occasione di un pranzo domenicale di famiglia o una cena di festa, pronti a conquistare anche l'ospite più esigente. Scopri come realizzarli seguendo passo passo procedimento e consigli.

Come preparare i ravioli di ricotta sardi

Prepara la pasta: raccogli la semola in una ciotola e versa l'acqua tiepida 1.

Aggiungi le uova 2.

Condisci con un pizzico di sale 3.

Inizia a impastare gli ingredienti nella ciotola 4.

Quando l'impasto avrà preso corpo, trasferisciti su un piano di lavoro e prosegui a lavorare con le mani 5.

Al termine dovrai ottenere un panetto liscio e morbido 6.

Avvolgi il panetto con pellicola trasparente e fai riposare a temperatura ambiente per almeno 30 minuti 7.

Prepara intanto il ripieno: raccogli la ricotta in una ciotola e aggiungi la noce moscata 8.

Unisci l'uovo e la scorza di limone grattugiata 9.

Mescola gli ingredienti fino a ottenere una crema liscia e omogenea 10.

Raccogli la crema in un sac à poche 11.

Trascorso il tempo di riposo, riprendi la pasta e dividila in 5 parti 12.

Stendi la pasta con un matterello o con l'apposita macchinetta, fino a ottenere delle sfoglie sottili 13.

Distribuisci tante noci di ripieno, a intervalli regolari, su uno dei due lati della sfoglia 14.

Inumidisci con un goccio di acqua la sfoglia intorno al ripieno 15.

Ripiega la sfoglia su se stessa, fino a coprire il ripieno 16.

Sigilla i ravioli, premendo bene i bordi per eliminare l'aria tutt'intorno al ripieno 17.

Ritaglia i ravioli con una rotella dentellata 18.

Sistemali man mano su un tagliere spolverizzato con un po' di farina 19.

Prepara il condimento: sbuccia la cipolla e tritala finemente 20.

Fai appassire la cipolla in un pentolino con un filo di olio 21.

Versa la passata di pomodoro 22, aggiusta di sale e fai cuocere per circa 20 minuti.

Porta a bollore abbondante acqua leggermente salata 23.

Lessa i ravioli in acqua bollente e salata per circa 5 minuti, quindi scolali 24.

Trasferisci i ravioli in una pirofila, aggiungi il condimento 25 e mescola per bene.

Impiatta, cospargi con pecorino grattugiato e servi 26.

Conservazione

I ravioli di ricotta sardi vanno consumati ben caldi e al momento. Puoi anche congelarli da crudi: mettili in freezer su un vassoio per una mezz'ora; appena si saranno induriti, trasferiscili negli appositi sacchetti gelo e conservali sempre in freezer.

28
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Primi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
28