29 Novembre 2023 13:00

Ricotta avanzata: come riciclarla in 6 modi originali e gustosi

La ricotta è un latticino passe-partout in cucina, utile per preparare ricette dall'antipasto al dolce. Può capitare di averne in abbondanza: ecco qualche idea per non sprecarla e utilizzarla con creatività.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Cookist
A cura di Federica Palladini
109
Immagine

La ricotta è un alimento molto versatile in cucina: si può consumare così com’è, ma diventa anche un ottimo alleato in versione condimento per primi piatti o ingrediente per farciture e impasti, dolci e salati. Quella vaccina si caratterizza per il suo sapore delicato e la consistenza leggera, mentre quella ovina è più pungente, protagonista per esempio di tante ricette della pasticceria siciliana, dalla cassata ai cannoli. La ricotta realizzata con il latte di vacca è quella che vede un uso più semplice e trasversale ai fornelli e che si può preparare anche a casa senza difficoltà: un latticino povero di grassi che piace per la sua freschezza e cremosità. Ed è proprio per queste caratteristiche che non è raro trovare nel frigorifero della ricotta avanzata: che le quantità siano piccole o grandi, riciclarle è semplice. Qui ti suggeriamo 6 modi facili e gustosi, perfetti per ogni esigenza. Importante: prima di impiegarla, sgocciola bene la ricotta con l’aiuto di un colino, così che perda la sua acqua in eccesso e risulti bella soda.

1. Per realizzare polpette vegetariane golose

Immagine

Le irresistibili polpette sono una ricetta del riciclo per eccellenza: perché realizzate con quello che è rimasto nel frigo o nella dispensa non significa che sono un cibo di seconda scelta, anzi. Con alla base la ricotta, è possibile scatenare la propria fantasia, "inventando" polpette per ogni occasione: come secondo piatto al sugo, cuocendole nella salsa di pomodoro, oppure come finger food con il tonno sott’olio, altro prodotto che in cucina si trova spesso. Le polpette di zucchine e ricotta sono una variante vegetariana da portare in tavola sia durante i pasti di tutti i giorni, sia per una cena tra amici. Ma le polpette di ricotta si possono fare anche senza unire altri ingredienti, in versione super basic solo con formaggio grattugiato, prezzemolo, pangrattato, uovo, olio extravergine di oliva, sale e pepe.

2. In aggiunta alle uova nelle frittate in padella o al forno

Immagine

Per i pasti di tutti i giorni, come salvapranzo e salvacena, oppure anche da offrire agli ospiti tagliate e cubotti per l’aperitivo: le frittate sono un vero e proprio passepartout gustoso grazie a una manciata di ingredienti base come uova, formaggio grattugiato, sale e pepe. La ricotta in questa pietanza si può aggiungere all’interno del composto, per dare una maggiore morbidezza e umidità, come nella frittata ricotta e spinaci, da cuocere poi nel forno, o nella frittata zucchine e ricotta, da fare invece in padella. Ma non è l’unico procedimento possibile: nella semplicissima frittata di ricotta, questa viene disposta a fette sul fondo della padella antiaderente e poi ricoperta dal miscuglio d’uova: in questo modo la ricotta resterà ben distinguibile e una volta pronta, al taglio verrà valorizzata tutta la sua cremosità.

3. Come farcitura di torte salate classiche e creative

Immagine

Massima resa e minima spesa? Voilà le torte salate, sempre apprezzate e anche facili, soprattutto perché si possono acquistare la pasta sfoglia e la pasta brisée già pronte. La ricotta è un ingrediente che si vede spesso in questa tipologia di preparazione, perché funge da ottimo legante con gli altri elementi scelti e grazie al sapore neutro non modifica il gusto finale. Spazio quindi a ricette più classiche, con un abbinamento collaudato come quello della torta salata ricotta e spinaci, oppure a versioni più creative, tipo la torta salata con ricotta e alici, farcita con uova, patate, ricotta, prezzemolo e olive, o la torta salata con broccoli e ricotta, arricchita con mozzarella filante e prosciutto a cubetti.

4. Come condimento per primi piatti veloci e cremosi

Immagine

Poche idee su come condire la pasta? La ricotta può fare al caso tuo per mettere in pratica combinazioni sempre appetitose e adatte a tutti. Nella pasta con la ricotta, per esempio, il latticino viene lavorato in una ciotola con parmigiano grattugiato, scorza di limone, pepe e qualche fogliolina di basilico fresco: una volta pronta la pasta viene unita al composto. Il segreto per creare un condimento avvolgente è mantecare con poca acqua di cottura. Con lo stesso metodo si possono realizzare diverse varianti, dalla pasta con ricotta e noci a quella con speck e pesto di pistacchi.

5. Per rendere morbido e delicato l’impasto di dolci e torte

Immagine

Si sa che la ricotta è un ingrediente usatissimo anche nei dolci, perfetta sia per dare una maggiore sofficità e umidità all’impasto e renderlo più leggero, sia come unica protagonista di torte particolarmente golose. Se la ricotta in avanzo è abbondante, il modo migliore per utilizzarla è quello di preparare un'ottima cheesecake alla ricotta, cotta o senza cottura, visto che ce ne vogliono dai 400 ai 500 grammi. Se invece hai una quantità più ridotta (sui 250 grammi), allora utilizzala per rendere ancora più genuina una torta di mele, oppure per ingentilire il sapore di una torta con cioccolato fondente e cacao amaro.

6. Lavorata a crema in idee per l'aperitivo o per dolcetti sfiziosi

Immagine

La ricotta fresca lavorata a crema può essere anche l’idea vincente da realizzare in pochissimo tempo, giocando con le combinazioni di ingredienti e le consistenze, sia che si tratti di ricette salate per l’aperitivo (anche dell’ultimo minuto), sia in di dolcetti sfiziosi facili e creativi. Nel primo caso, sono da provare i crostini con ricotta, gherigli di noci e pere a dadini, e i cestini di pasta sfoglia con ricotta, mortadella e granella di pistacchi: in entrambe le ricette gli ingredienti sono uniti a crudo. Nel secondo caso, invece, abbiamo sempre l'utilizzo della pasta sfoglia pronta per realizzare dei cuori dolci farciti con ricotta, panna fresca e gocce di cioccolato: in alternativa, con zero impegno ma tanta soddisfazione, è possibile gustare la crema di ricotta fatta con zucchero semolato, estratto di vaniglia e gocce di cioccolato all’interno di un bicchierino, in versione dolce al cucchiaio al posto di impiegarla come farcia.

Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
109
api url views