30 Dicembre 2023 10:30

7 ricette alternative con il cotechino: come cucinare il re del Capodanno in modo originale

Se sei stanco del solito abbinamento con le lenticchie, ecco una selezione di ricette alternative con il cotechino, idee semplici e originali per cucinare il re di Capodanno o per riciclarne gli avanzi dopo il cenone.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Cookist
A cura di Redazione Cucina
33
Immagine

Vera eccellenza italiana, il cotechino è un classico delle feste natalizie che non può mancare sulla tavola di Capodanno: una tradizione molto antica, nata con ogni probabilità da una leggenda, lo annovera infatti tra i cibi portafortuna di San Silvestro. A differenza di quanto credono in molti, però, l'abbinamento tra cotechino e lenticchie non è l'unico possibile: questo saporito salume può infatti essere reso protagonista di ricette semplici o più raffinate, e cucinato in tanti modi diversi.

È ottimo, ad esempio, servito con un contorno di patate al forno, purè di patateverdure gratinate o verza in padella, accompagnato dalla polenta, o anche, in versione gourmet, trasformato in una saporita crema da servire per un buffet o un aperitivo festivo insieme a fette di pane tostato o grissini. Un'alternativa interessante è quella di presentarlo come antipasto, ricavando le forme tipiche del Natale (stelline, alberelli, omini) con gli appositi stampi per poi posizionarle su una crema, un hummus o semplicemente servirle con una salsa decisa ma delicata come l'aioli. In generale, comunque, la spiccata nota grassa del cotechino si sposa bene con cibi dal gusto fresco e acido, come un'insalata marinata con aceto o limone, o, all'opposto, tendente al dolce, come la vellutata di zucca.

Per aiutarti a rompere la monotonia e proporre un cotechino diverso dal solito abbiamo selezionato le migliori ricette alternative per cucinare il cotechino: idee creative e originali che, pur senza distaccarsi eccessivamente dalla tradizione, ti permetteranno di portare in tavola il re di Capodanno in una veste nuova e irresistibile. Ti proponiamo diverse opzioni, dal cotechino in crosta a quello cosiddetto "in galera", fino a polpette e ragù di cotechino, ideali quando non sai come riciclare il cotechino avanzato dal cenone. Scopri dunque tutte le possibili declinazioni del cotechino, e divertiti a sperimentare con questo prelibato ingrediente.

Polenta e cotechino

Immagine

Partiamo con una ricetta di rapida esecuzione che propone un abbinamento altrettanto classico, secondo solo a quello con le lenticchie: polenta e cotechino. Si tratta di una preparazione semplice, che può tuttavia essere resa più interessante con poco, ad esempio ricavando dei medaglioni di polenta da guarnire con fettine di cotechino – e, a piacere, lenticchie – e servire come antipasto o finger food per il buffet di Capodanno.

Cotechino in crosta

Immagine

Tra le ricette che lo vedono protagonista non può mancare la versione in crosta, uno dei modi più raffinati di servire il cotechino. Dopo essere stato insaporito da una delicata crema di spinaci, il re del cenone viene avvolto in un rotolo di pasta sfoglia che, dopo la cottura in forno, si trasforma in un guscio croccante in piacevole contrasto con la morbidezza dell'interno.

Cotechino in galera

Immagine

Un'altra opzione molto valida è quella di cucinare il cotechino in galera, così chiamato perché, una volta cotto, il salume viene avvolto nel prosciutto crudo a fette e racchiuso all'interno della fesa di vitello prima di essere rosolato dolcemente in pentola. In questo caso il cotechino viene dunque impiegato come ripieno, un modo originale di utilizzarlo che rende il piatto molto scenografico, oltre che incredibilmente saporito.

Cotechino con i fagioli

Immagine

Variante del classico con le lenticchie, il cotechino i fagioli è un piatto indubbiamente meno noto ma altrettanto equilibrato, con il sapore dei borlotti che bilancia il gusto ricco del cotechino. Facile e veloce da preparare proprio come la ricetta da cui trae ispirazione, se i tuoi ospiti gradiscono puoi proporlo anche nella variante piccante con aggiunta di peperoncino.

Polpette di cotechino

Immagine

Le polpette di cotechino, morbide e succulente, sono il modo migliore di riciclare gli avanzi di cotechino: nonostante possano essere preparate anche a partire dal cotechino crudo, infatti, si tratta di un metodo furbo per proporre il cotechino avanzato in una forma nuova, che convincerà anche i più scettici. Prepararne in grandi quantità e servile con la tua salsina preferita, una tira l'altra.

Pasta con ragù di cotechino

Immagine

Sapevi che puoi preparare uno squisito ragù di cotechino in poche mosse? Puoi utilizzarlo per condire il tuo formato di pasta preferito in alternativa al classico ragù alla bolognese e proporlo come primo piatto del cenone, oppure realizzarlo nei giorni successivi come ricetta di recupero, per riutilizzare il cotechino già cotto: in ogni caso sarà un successo.

Ravioli di cotechino

Immagine

L'ultima ricetta che ti proponiamo si ispira ad un formato di pasta tipico dell'Emilia-Romagna, la stessa regione in cui ha avuto origine il cotechino: parliamo dei ravioli al cotechino, in cui la pasta all'uovo fatta in casa racchiude un saporito ripieno di cotechino, patate lesse e parmigiano grattugiato. Puoi servirli su un letto di crema di lenticchie, per onorare la tradizione, o anche condirli con un sugo di pomodoro leggero, a seconda dei tuoi gusti.

Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
33
api url views