ricetta

Vellutata di lenticchie: la ricetta della crema gustosa e leggera

Preparazione: 20 Min
Cottura: 40 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Stefania Zecca
122
Immagine
ingredienti
Lenticchie secche
350 gr
pomodorini freschi o in scatola
150 gr
Carota
1
Sedano
1 costa
Aglio
1 spicchio
Alloro
2 foglie
Noce moscata
1 pizzico
Olio extravergine d’oliva
q.b.
Sale
q.b.
per accompagnare
Crostini
q.b.

La vellutata di lenticchie (crema di lenticchie) è un primo piatto gustoso e nutriente, tipico della tradizione contadina e perfetto da gustare ben caldo durante la stagione invernale. Si tratta di una preparazione molto facile, a base di pochi e semplici ingredienti: lenticchie secche, ovviamente, carota, sedano, pomodorini, aglio, olio extravergine di oliva e aromi a piacere.

Ti basterà far soffriggere gli odori in una casseruola con un filo di olio, aggiungere i pomodorini, freschi o in conserva a seconda del periodo, e unire le lenticchie, messe precedentemente in ammollo e ben scolate; si copre a filo con acqua calda e si lascia cuocere il tutto per una mezz'ora.

Quando le lenticchie saranno ben cotte e morbide, si riducono in purea con un mixer a immersione: il risultato è una crema saporita e dalla consistenza avvolgente, ottima per qualunque pranzo o cena di famiglia da accompagnare con crostini di pane tostato, una porzione di riso lesso o anche per condire la pasta. In questo modo otterrai un pasto completo e ben bilanciato anche dal punto di vista nutritivo.

Per una riuscita ottimale, ti consigliamo di optare per le lenticchie di Castelluccio di Norcia, anche chiamate "lènte": coltivate da sempre sui piani carsici di Castelluccio, all'interno del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, in Umbria, hanno ottenuto il marchio Igp nel 1997 e si caratterizzano per la buccia sottile e tenera.

A piacere, puoi optare anche per le lenticchie rosse o un'altra varietà di lenticchie, per una pietanza sempre diversa e originale. Puoi aggiungere anche le erbette aromatiche e le spezie che più preferisci, come paprika dolce, curry e curcuma.

Scopri come preparare la vellutata di lenticchie seguendo passo passo procedimento e consigli. Prova anche la zuppa di lenticchie e il dahl di lenticchie, specialità della cucina indiana.

Come preparare la vellutata di lenticchie

Taglia a dadini carota e sedano, dopo averli mondati e lavati 1.

Metti l'aglio e due cucchiai di olio in una casseruola 2.

Aggiungi le verdure 3, metti sul fuoco e fai rosolare per un paio di minuti.

Unisci anche i pomodorini 4 e fai insaporire ancora per un minuto.

A questo punto aggiungi le lenticchie, precedentemente messe in ammollo e ben scolate 5.

Profuma con le foglie di alloro 6.

Aromatizza con una spolverizzata di noce moscata 7.

Copri a filo con acqua calda 8 e fai cuocere per una mezz'ora mescolando di tanto in tanto. Se la zuppa dovesse asciugarsi troppo, aggiungi altra acqua calda.

Quando le lenticchie saranno cotte e morbide, regola di sale e spegni 9.

Frulla le lenticchie con un frullatore a immersione fino ad avere una crema liscia e vellutata 10.

Trasferisci la vellutata di lenticchie nelle ciotole individuali, condisci con un filo d'olio e servi con crostini di pane 11.

Consigli

Per un piatto ancora più ricco, puoi aggiungere una generosa spolverizzata di parmigiano, del formaggio cremoso da sciogliere al suo interno o delle listarelle di speck croccante. Per rendere la vellutata ancora più morbida e cremosa, poi, puoi arricchirla con della panna da cucina o dello yogurt greco. Puoi anche decorarla con un pinoli, semi o frutta secca tostata, per un tocco croccante e sfizioso.

Conservazione

La vellutata di lenticchie si conserva in frigorifero per 2-3 giorni, chiusa in un apposito contenitore ermetico.

122
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Primi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
122