ingredienti
  • Lenticchie 250 gr • 92 kcal
  • Carote 1 • 286 kcal
  • Gambi di sedano 1 • 286 kcal
  • Scalogno 1 • 29 kcal
  • Zenzero in polvere q.b. • 80 kcal
  • Curry un cucchiaino
  • Curcuma un cucchiaino
  • Peperoncini piccanti 1
  • Acqua bollente 500 ml
  • Latte di cocco 1/2 bicchiere
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il dahl di lenticchie è un piatto ricco e speziato, tipico della cucina indiana: una zuppa a base di lenticchie rosse decorticate e verdure, insaporita con curry e zenzero fresco. Il dahl di lenticchie non è una ricetta qualsiasi, ma un vero e proprio simbolo della tradizione indiana: un piatto povero, con pochi e semplici ingredienti e allo stesso tempo una pietanza ricca di sapore e profumo. Preparare il dahl di lenticchie è molto più semplice di quanto pensiate: ormai troviamo facilmente nei nostri supermercati spezie ed ingredienti che rendono i vostri piatti davvero speciali e il dahl è senza dubbio uno di quelli che non smetterete più di preparare. Insomma non vi resta che seguire la ricetta passo passo e dirci cosa ne pensate!

Come preparare il dahl di lenticchie

Riempite d'acqua una pentola capiente, unite il curry, la curcuma, un pizzico di zenzero in polvere e portate a bollore (1): unite le lenticchie rosse e lasciate cuocere per 20 minuti, fino a quando le lenticchie inizieranno a sfaldarsi (2). Nel frattempo pelate la carota e tagliatela a cubetti, pulite e sminuzzate un gambo di sedano, un peperoncino ed uno scalogno (3).

In una padella antiaderente fate scaldare un filo di olio evo, unite le verdure e fatele dorare per qualche minuto (4). Spegnete e tenete da parte. Appena le lenticchie si saranno asciugate versatele nella padella con le verdure, unite un bicchiere di latte di cocco (la versione per i piatti salati); mantecate per 5 minuti a fiamma vivace mescolando spesso con un mestolo in legno, così che le lenticchie non si attacchino al fondo della padella (5). Servite il vostro dahl con del coriandolo fresco o, in alternativa, con del prezzemolo tritato (6).

Consigli

Se siete amanti dei sapori forti potete utilizzare dello zenzero fresco in alternativa a quello in polvere: tagliate finemente una radice e fatela dorare in padella insieme alla carota e allo scalogno.

Per un piatto più cremoso, potete frullare una parte delle lenticchie ed unirle poi in padella insieme alle verdure.

Potete servire il vostro dahl di lenticchie con dei crostini di pane leggermente dorati in padella con un filo di olio oppure con del naan, tipico pane indiano.

Conservazione

Il dahl si conserva bene in frigo per un paio di giorni, chiuso in un contenitore ermetico. Per gustare al meglio la vostra zuppa vi consigliamo però di mangiarla subito dopo averla preparata.