ingredienti
  • Uova 6 • 15 kcal
  • Farina tipo 00 500g • 750 kcal
  • Latte 1L • 79 kcal
  • Burro 60g • 380 kcal
  • Sale marino un pizzico • 286 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le crêpes o crespelle sono cialde morbide e molto sottili che si cuociono su una superficie rovente di forma tonda. Si preparano con uova, farina, latte, burro e un pizzico di sale e si farciscono con salse o confetture. Il termine crêpe deriva da crispus, termine latino che significa crespo. Riguardo alle origini delle crêpes non ci sono notizie certe, ma sembra siano nate prima le crespelle italiane: fu infatti Papa Gelasio, nel V secolo, a ordinare grosse quantità di queste deliziose frittelle per donare ristoro ai pellegrini francesi arrivati a Roma. La notizia di queste crespelle fece in poco tempo il giro della Francia, dove vennero poi chiamate crêpes.

Per preparare le crêpes dolci e salate, bisogna stare attenti sia alle dosi che al tempo di cottura per evitare di preparare un impasto troppo liquido, dalla consistenza di una frittata, o troppo solido.

Come preparare le crêpes dolci e salate

Mettete in una ciotola le uova (1), sbattetele (2), aggiungete il latte e un pizzico di sale (3).

Setacciate la farina e unitela al composto (4). Aggiungete burro già fuso e raffreddato e mescolate il tutto eliminando eventuali grumi fino ad ottenere un composto omogeneo (5). Lasciate riposare in frigo per almeno 30 minuti (6).

Prendete una padella per crêpes, mettetela sul fuoco con un po' di burro e aggiungete il composto (7) uniformandolo e creando un sottile strato rotondo (8). Fate cuocere per qualche minuto a fiamma bassa. Giratela con una spatola e proseguite la cottura sull'altro lato fino a doratura. (9)

Consigli

Per evitare i grumi, amalgamate gli ingredienti poco alla volta e mescolate energicamente per avere un impasto compatto.

La padella per cuocere le crêpes deve essere rovente, altrimenti può compromettere la buona riuscita delle crespelle.

Prima di togliere le crêpes, provate a staccarle leggermente con una spatola. Se si staccano, sono pronte per essere girate.

Come farcire le crêpes

Le crêpes, una volta cotte, possono essere farcite sia calde che fredde. C'è chi le piega a metà con la farcitura all'interno, chi in quattro parti, chi preferisce arrotolarle. Quando ne ho voglia le utilizzo come primo piatto tagliando la crespella in tante striscioline lunghe e sottili come se fossero delle tagliatelle già cotte e le condisco con sugo di pomodoro o con panna e funghi. Sono perfette sia come piatto unico che come antipasto, primo piatto, secondo o dolce. Dipende tutto dall'utilizzo che ne farete.

Farciture dolci

Golosi di tutto il mondo unitevi! La crêpe sembra esser nata per essere abbinata a sapori dolci. Chi di voi non ha mai provato la crêpe alla nutella? Oltre al dolce sapore della crema di nocciole, tantissimi altri ingredienti possono essere adatti a farcire questa golosa cialda: banane, frutta fresca, cioccolato, marmellata, panna, creme e gelato.

Farciture salate

Le crêpes salate sono altrettanto invitanti come le sorelle dolci. Possiamo farcirle con funghi, prosciutto cotto, prosciutto crudo, insaccati, formaggi freschi e stagionati, uova, pomodoro, mozzarella e con tantissimi altri ingredienti in base ai gusti personali o a quello che abbiamo in frigo e vogliamo recuperare evitando sprechi.

Conservazione

Una volta cotte, potete conservare le crêpes singolarmente in frigo per 2 giorni, coperte con pellicola trasparente. Potete invece conservare l'impasto in frigo fino a 12 ore, sempre coperto con pellicola trasparente. In alternativa potete congelarle: una volta pronte, fatele raffreddare, sistematele una sull'altra, separandole con un foglio di carta forno, e sigillatele poi con la pellicola trasparente. Vi basterà poi scongelarle e farcirle come più vi piace.

ricetta delle crepes