ingredienti
  • Farina 00 125 gr • 750 kcal
  • Uova 2 • 0 kcal
  • Zucchero 20 gr • 380 kcal
  • Burro 25 gr • 45 kcal
  • Latte 200 gr • 50 kcal kcal
  • Lievito vanigliato per dolci 1 cucchiaino • 63 kcal
  • Sciroppo d’acero q.b.
  • Mirtilli q.b. • 45 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I pancakes sono delle deliziose frittelle dolci, tipiche della colazione americana. La tradizione li vuole serviti con lo sciroppo d'acero, un dolcificante naturale che ricorda nel gusto e nella consistenza il miele, una crema al cioccolato e nocciole, oppure, in versione salata, con fette di bacon croccanti come accompagnamento. La ricetta base prevede l’impiego di farina, uova, burro, latte, zucchero e lievito in polvere che, una volta mescolati insieme, vengono cotti a cucchiaiate in una padella ben calda: il risultato sono dei piccoli dischetti, morbidi e spugnosi, perfetti da servire al mattino, all'ora del brunch o per una merenda golosa.

Si tratta di una ricetta semplice e veloce, che negli ultimi anni ha spopolato ovunque, ben oltre i confini statunitensi, dando vita a numerose varianti: più light, come nel caso dei pancakes senza burro o senza uova, proteici, per una colazione nutriente e adatta agli sportivi, oppure al cioccolato per i più golosoni. Nella nostra versione, abbiamo deciso di servirli con sciroppo d'acero e mirtilli freschi, come vuole la consuetudine, ma potete sbizzarrirvi con ciò che la fantasia e la gola vi suggeriscono: burro di arachidi o di altra frutta secca a guscio, una cremina al cacao, un ciuffo di panna montata, frutta fresca, zucchero a velo e così via.

A piacere, potete aromatizzare l'impasto base con delle spezie, come cannella, vaniglia e cardamomo, aggiungere della scorzetta di agrume o ancora dell'uvetta o delle gocce di cioccolato. Potete anche variare le farine da utilizzare, provando quella di avena, di riso o di grano saraceno, per una versione gluten free. Per un risultato più leggero e sano, sostituite il burro con lo yogurt greco e lo zucchero semolato con l'eritritolo, della polpa di banana o della purea di mela. Per dei pancakes molto soffici, aggiungete un terzo di farina di cocco o di mandorle, da sottrarre al totale di quella classica; il composto può anche essere preparato la sera precedente, in modo che riposi in frigorifero per tutta la notte, quindi tirato fuori 15 minuti prima della cottura. Scoprite tutto seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare i pancakes

Pancakes

Fondete il burro in un pentolino a fuoco lento e poi lasciate intiepidire (1).

Pancakes

Separate i tuorli dagli albumi. In una terrina raccogliete i tuorli e lo zucchero, e lavorate con una frusta (2).

Pancakes

Unite il burro fuso e il latte, e continuate a montare fino a ottenere un composto chiaro e spumoso (3).

Pancakes

Unite a questo punto la farina setacciata e il lievito, quindi mescolate perfettamente (4).

Pancakes

Montate a neve ben ferma gli albumi (5).

Pancakes

Unite gli albumi al composto e incorporateli delicatamente, con movimenti dal basso verso l’alto per non smontarli (6).

Pancakes

Scaldate una padella e aggiungete una noce di burro (7).

Pancakes

Una volta sciolto il burro, versate il composto con un mestolino o un cucchiaio fino a formare un dischetto (8).

Pancakes

Appena compariranno le bollicine, girate il pancake e fate dorare anche l’altro lato (9). Proseguite in questo modo fino a esaurimento dell'impasto.

Pancakes

Impilate i pancakes e serviteli con dello sciroppo d’acero e dei mirtilli (10).

Conservazione

I pancakes possono essere conservati all’interno di un contenitore ermetico in frigorifero per massimo 1-2 giorni. L'impasto crudo può rimanere in frigorifero, coperto in superficie con un foglio di pellicola trasparente, fino a 12 ore. Una volta cotti, possono essere anche congelati.