ricetta

Polpettone in padella: la ricetta veloce del secondo farcito morbido e succoso

Preparazione: 15 Min
Cottura: 40 Min
Riposo: 10 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 6-8 persone
A cura di Eleonora Tiso
166
Immagine
ingredienti
Per l'impasto
Carne macinata di manzo
600 gr
Mollica di pane raffermo
150 gr
Parmigiano grattugiato
30 gr
Uova
3
Prezzemolo tritato
q.b.
Sale
q.b.
Per la farcitura
Scamorza a fette
100 gr
Prosciutto cotto
100 gr
ti servono inoltre
Vino bianco
1 tazzina
Brodo vegetale
1 bicchiere
Pangrattato
q.b.
Olio extravergine di oliva
q.b.

Il polpettone in padella è un secondo ricco e saporito che richiama subito alla mente l’infanzia e i pranzi della domenica in famiglia. Una variante della classica preparazione al forno, amatissima da grandi e piccini, realizzata con un impasto di carne macinata e un ripieno goloso a base di prosciutto e formaggio.

Prepararlo è semplicissimo: basterà amalgamare il macinato di manzo con le uova, il pangrattato, il pane raffermo, ammollato e ben strizzato, e il parmigiano grattugiato. Il composto così ottenuto verrà quindi steso in forma rettangolare su un foglio di carta forno, farcito con prosciutto cotto e provola a fettine, modellato a mo’ di cilindro e cosparso poi con una manciata di pangrattato.

Il risultato sarà una portata gustosa e irresistibile che, dopo la cottura in padella con una spruzzata di vino bianco e del brodo vegetale caldo, risulterà morbida, succosa e con un godurioso cuore filante. Una volto pronto, puoi servire il polpettone con una porzione di patate arrostite, delle verdure gratinate, zucchine grigliate o, più semplicemente, con un’insalata mista e fragranti fette di pane integrale.

Se desideri, puoi anche prepararlo in anticipo e scaldarlo poi al momento del servizio oppure, quando le temperature si alzano, gustarlo a fette, tiepido o freddo: sarà comunque squisito. Per una versione al sugo, a prova di scarpetta finale, sarà sufficiente procedere come da nostre indicazioni, sistemare poi la carne in padella con 800 ml di salsa di pomodoro ben calda e lasciar cuocere il tutto per circa 45 minuti.

Quella del polpettone è anche una ricetta svuotafrigo e anti spreco da personalizzare a piacimento con gli ingredienti disponibili in casa: sottilette, scamorza, prosciutto crudo dolce, mortadella… Ma anche funghi trifolati, spinaci, dadini di zucca o altre verdure a seconda della stagionalità.

Scopri come preparare il polpettone in padella seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta, cimentati anche con il polpettone in crosta.

Come preparare il polpettone in padella

Raccogli la carne macinata in una ciotola e unisci le uova 1.

Aggiungi il parmigiano grattugiato 2.

Versa la mollica di pane raffermo 3, precedentemente ammollata e ben strizzata.

Profuma con il prezzemolo tritato 4 e aggiusta di sale.

Inizia ad amalgamare gli ingredienti con i rebbi di una forchetta 5.

Prosegui a impastare con le mani 6 fino a ottenere un composto omogeneo.

Distribuisci l'impasto preparato su un foglio di carta forno e forma un rettangolo 7 di circa 1 cm di spessore.

Farcisci con le fette di scamorza 8, leggermente sovrapposte, e lascia qualche cm di spazio nella parte alta del rettangolo per evitare che, al momento della chiusura del polpettone, il ripieno fuoriesca.

Forma un secondo strato con il prosciutto cotto 9.

Aiutandoti con la carta forno, inizia ad arrotolare il polpettone 10 fino a ottenere un cilindro.

Modella il polpettone con le mani 11 e cospargilo con il pangrattato.

Scalda un filo d'olio in un tegame antiaderente e sistema all'interno il polpettone 12.

Fallo rosolare per bene da tutti i lati 13.

Bagna con il vino bianco, lascia sfumare e aggiungi poi il brodo vegetale bollente 14.

Copri con un coperchio e lascia cuocere su fiamma dolce per circa 40 minuti: se il fondo di cottura dovesse risultare troppo liquido, a 10 minuti dal termine togli il coperchio 15 e fai restringere la salsa.

Una volta pronto, sistema il polpettone in un piatto da portata e lascialo riposare per qualche minuto prima di tagliarlo a fette 16; quindi porta in tavola e servi.

Consigli

Prima di affettare il polpettone ti suggeriamo di lasciarlo riposare per almeno una decina di minuti: in questo modo la carne non si sbriciolerà al momento del taglio, e otterrai così fette perfette e integre.

Per un gusto più ricco e saporito puoi optare per del macinato misto di manzo e maiale, mentre se ami le carni bianche puoi cimentarti con un polpettone di pollo o di tacchino, da arricchire con spezie ed erbette aromatiche tritate.

Se desideri puoi optare per del vino rosso al posto di quello bianco utilizzato in cottura: più corposo e dalle note spiccatamente aromatiche.

Conservazione

Il polpettone si conserva in frigo, in un contenitore ermetico, per 2 giorni massimo.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
166