video suggerito
video suggerito
ricetta

Patate lesse: la ricetta e i consigli sui tempi di cottura

Preparazione: 5 Min
Cottura: 30 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 2 persone
A cura di Silvia Ferrau
237
Immagine

Le patate lesse sono una preparazione di base della cucina italiana, una di quelle ricette da fare e rifare in ogni occasione. Facilissime, veloci, incredibilmente semplici, non sono altro che patate cotte intere in acqua fredda che, una volta pronte, vengono pelate e condite con olio e prezzemolo e servite come contorno, oppure impiegate come punto di partenza per altri piatti come gnocchi, purè e gateau.

Per evitare che assorbano acqua in cottura, e che quindi risultino troppo morbide e possano sfaldarsi, le patate vengono lessate con la buccia: in questo modo, oltre ad avere una consistenza migliore, conserveranno maggiori quantità di vitamine e sali minerali. I tempi di cottura variano in base alla grandezza: le patate di medie dimensioni hanno bisogno di 30-40 minuti di cottura, che si riducono a circa 20 minuti per le più piccole. In ogni caso, infilzale con una forchetta o uno spiedino per verificare che siano cedevoli al punto giusto.

Generalmente, le patate si lessano in acqua fredda, ed è proprio la modalità di cottura che sancisce la differenza tra patate lesse e patate bollite: mentre le prime vanno messe sul fuoco insieme all'acqua, le seconde vengono immerse in acqua già bollente. Il risultato? Le patate lesse risultano più sode di quelle bollite, che sono invece più morbide e facili da ridurre in purea, ottime ad esempio per preparare le patate duchessa.

Sapevi che la tipologia di patata utilizzata incide sul risultato finale? Le varietà non sono infatti tutte uguali, e ogni ricetta richiede un tipo specifico. Per le patate lesse le più indicate sono le patate a pasta gialla, più farinose e che non si sfaldano, come le Vivaldi, quelle di Colfiorito e quelle di Cetica, a buccia rossa.

Amate da grandi e piccini, le patate lesse sono utilizzate anche per rendere più soffici lievitati come graffe e focacce. Puoi mangiarle in tutte le stagioni e sono ottime sia calde sia fredde, dunque ideali da portare con sé al lavoro, in spiaggia o durante una gita fuori porta: uniscile ai tuoi ingredienti preferiti per dar vita a fresche insalate, oppure schiacciale per creare delle sfiziose crocchette.

Scopri come preparare le patate lesse perfette seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti piacciono le ricette a base di patate, prova anche altri grandi classici come le patate al forno, la pasta e patate napoletana e la frittata di patate.

ingredienti

Patate a pasta gialla
450 gr
Acqua fredda
q.b.
Per condire (facoltativo)
Prezzemolo fresco
1 ciuffo
Olio extravergine di oliva
q.b.
Sale
q.b.
pepe
q.b.

Come preparare le patate lesse

Per preparare le patate lesse, inizia selezionandole più o meno della stessa dimensione 1, così da favorire una cottura uniforme. Lavale per bene strofinando la buccia e aiutati con una spugnetta così da eliminare eventuali residui di terra.

Sistema le patate in una pentola capiente piena di acqua fredda 2 e cuoci per 30-40 minuti a partire dal bollore. Evita di aggiungere sale in cottura: i tuberi potrebbero sfaldarsi e perdere compattezza.

Verifica la cottura con una forchetta o uno stecchino di legno: se affondano con facilità, le patate sono pronte 3.

Scolale quindi con l'aiuto di una schiumarola 4, sistemale su un piatto e lasciale raffreddare.

Sbucciale con l'aiuto di un coltello 5.

Le patate lesse sono pronte 6: a questo punto puoi decidere se tagliarle a cubetti e condirle con olio extravergine di oliva, sale, pepe e prezzemolo fresco, oppure lasciarle al naturale e impiegarle nelle tue ricette preferite.

Consigli

Il condimento classico delle patate lesse è olio, sale e prezzemolo, a cui, se ti piace, puoi aggiungere mezzo spicchio d'aglio o un cucchiaino di aceto di vino bianco. In alternativa, puoi condirle con del burro leggermente sciolto in padella e profumato con erba cipollina.

Per velocizzare i tempi, puoi cuocere le patate in pentola a pressione, calcolando circa 10 minuti dal momento del sibilo, oppure in microonde, a 700 watt per 7-8 minuti.

Come conservare le patate lesse avanzate

Se ti sono avanzate delle patate lesse non condite, ad esempio dopo aver preparato un gateau, la cosa migliore sarebbe riutilizzarle in giornata. Dato che questo non è sempre possibile, ti suggeriamo di metterle in frigorifero all'interno di un contenitore ermetico e consumarle entro un paio di giorni; evita di tenerle più a lungo perché possono diventare acide.

È importante però chiarire un aspetto strettamente legato alla conservazione: è infatti molto diffusa la credenza che le patate lesse conservate in frigo diventino tossiche per via del fatto che spesso si scuriscono in alcuni punti. Il loro eventuale annerimento, tuttavia, non ha niente a che fare con una eventuale tossicità, ma piuttosto con il processo di ossidazione. Le patate, infatti, contengono un elevato quantitativo di ferro che, a contatto con l'ossigeno, reagisce facendole ossidare: il colore grigio – grigio scuro non influisce però sulle loro caratteristiche nutrizionali, né tanto meno sulla loro salubrità. Se vuoi comunque evitare questo fenomeno, non sbucciare le patate lesse avanzate e conservale in frigo avvolgendole con della pellicola e cercando di far passare meno aria possibile.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Contorni
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
237
api url views