ingredienti
  • Patate a buccia rossa 400 gr
  • uovo 1 • 0 kcal
  • Parmigiano 60 gr • 899 kcal
  • Noce moscata 1 pizzico
  • Burro 50 gr • 899 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Piccoli fiocchetti di patate schiacciate, arricchite con parmigiano, uova, burro e un pizzico di noce moscata: le patate duchessa sono il contorno perfetto per stupire. Sfiziose, facili, veloci e scenografiche, le patate duchessa, dette anche pomme duchesse, sono un piatto tipico della cucina francese, fatto di pochi ingredienti, reperibili e molto economici. Questo contorno costituisce un accompagnamento ideale per piatti di carne come brasato o per secondi tipici del Natale come l'arrosto. Si ottengono tramite l'ausilio di un sac à poche con bocchetta a stella, che consente di realizzare graziosi ciuffetti da cuocere in forno: alla fine della cottura dovrete ottenere dei bocconcini morbidi all'interno ma dalla perfetta gratinatura esterna. Per una crosticina esterna ancora più croccante, spennellate la superficie con il rosso d'uovo, appena prima di infornare.

Il passo più importante precede la preparazione: fate attenzione alla scelta della patata. Vanno bene le patate a buccia rossa o quelle a pasta bianca (le stesse che servono per il purè, per intenderci) che sono le più farinose. Una volta lessate, sbucciatele e schiacciatele quando sono ancora ben calde, ma senza lavorarle a lungo: in questo modo otterrete delle patate duchessa gonfie e scrocchianti. Se non avete tempo di prepararle sul momento, non vi preoccupate: le patate duchessa sono anche un'ottimo spuntino da preparare in anticipo per un buffet o una festa. Ecco come eseguire il procedimento step by step.

Come preparare le patate duchessa

Lessate le patate in acqua bollente (1), quindi scolatele, raffreddatele sotto un getto di acqua fredda e poi sbucciatele.

Grattugiate finemente il parmigiano (2).

Schiacciate le patate ancora calde con schiacciapatate, raccogliendo la purea ottenuta in una pentola (3). Non aspettate che si freddino e non lavoratele troppo a lungo: il rischio è che l'impasto diventi colloso e inconsistente, portando i fiocchetti ad ammassarsi troppo durante la cottura.

Aggiungete il burro, tagliato a dadini (4).

Unite l'uovo (5) e incorporate per bene.

Unite infine il parmigiano, una grattugiata abbondante di noce moscata e poi un pizzico di sale (6).

Mettete la pentola sul fuoco e amalgamate il composto a fiamma bassa, mescolando in continuazione, finché non diventerà liscio e omogeneo (7).

Raccogliete il composto ottenuto in un sac à poche con bocchetta a stella e realizzate tanti ciuffetti su una teglia, foderata con un foglio di carta forno (8). Infornate a 180 °C e fate cuocere per circa 9 minuti.

patate duchessa

Quando la superficie delle patate sarà ben dorata e croccante, sfornatele, trasferitele in un piatto da portata e servitele ben calde (9).

Conservazione

Potete conservare le patate duchessa in frigorifero, in un apposito contenitore ermetico, per 2-3 giorni. Una volta cotte, potete congelare le patate duchessa per 1-2 mesi; tiratele fuori dal freezer e mettetele direttamente in forno per una decina di minuti a 180 °C.

Consigli

Per preparare le patate duchessa, potete riutilizzare anche del purè di patate che vi è avanzato.