ingredienti
  • Burro 250 gr • 317 kcal
  • Zucchero di canna 250 gr • 380 kcal kcal
  • Uova 2 • 0 kcal
  • Sale 4 gr • 21 kcal
  • Vanillina 1 bustina • 750 kcal
  • Lievito in polvere per dolci 8 gr • 600 kcal
  • Farina 00 240 gr • 750 kcal
  • Farina integrale 240 gr
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La pasta frolla integrale è una preparazione di base utilizzata per realizzare crostate, biscotti e tartellette. Facilissima e alla portata di tutti, viene confezionata con pochi e semplici ingredienti, tutti facilmente reperibili in casa. Per un risultato impeccabile, è importante che questi siano ben freddi e che vengano lavorati molto velocemente con la punta delle dita, per evitare di surriscaldare l'impasto. Dalla consistenza molto friabile, si caratterizza, rispetto alla sua versione classica, per un sapore più rustico e genuino. Scoprite come realizzarla a regola d'arte seguendo passo passo la nostra ricetta e sbizzarritevi nel creare tante delizie adatte per la colazione e la merenda.

Come preparare la pasta frolla integrale

unire zucchero

Raccogliete il burro in una ciotola, unite lo zucchero (1) e mescolate per bene.

aggiungere uova

Aggiungete le uova, incorporandone uno alla volta (2), e amalgamate con un cucchiaio di legno.

aggiungere farina

Miscelate le farine con il sale e la vanillina. Aggiungete poco alla volta le polveri  (3) e impastate accuratamente fino a ottenere un composto sodo e omogeneo.

pasta frolla integrale

Compattate la frolla fino a ottenere un panetto liscio (4), avvolgetelo con la pellicola trasparente e lasciatelo riposare in frigorifero per almeno 30-40 minuti prima dell’utilizzo.

Consigli

Se desiderate ottenere una preparazione dal sapore ancora più rustico, potete omettere la farina 00 e utilizzare esclusivamente quella integrale.

È possibile sostituire lo zucchero di canna con dello zucchero semolato o a velo, per un risultato più scioglievole e delicato. Se, invece, desiderate una frolla molto aromatica, potete utilizzare anche dello zucchero integrale di cocco.

A piacere, potete aromatizzare la vostra frolla anche con della scorza di limone o arancia grattugiata; al posto della vanillina, potete utilizzare anche dell'estratto di vaniglia o dei semi prelevati dalla bacca intera.

Con la frolla integrale potete realizzare dei golosi biscottini, da cuocere in forno statico a 170 °C per circa 15 minuti; se, invece, volete preparare una crostata, da farcire con una bella marmellata di ciliegie, prevedete di cuocerla a 180 °C per circa 40 minuti, o comunque finché non risulterà ben cotta e dorata.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche la frolla Milano, preparazione base firmata dal maestro Iginio Massari.

Conservazione

La pasta frolla si conserva in frigorifero, avvolta con un foglio di pellicola trasparente, per 2-3 giorni; potete anche congelarla e utilizzarla all'occorrenza.