ricetta

Strudel di mele: la ricetta tradizionale con trucchi e consigli

Preparazione: 50 Min
Cottura: 40 Min
Difficoltà: Media
Dosi per: 6 persone
A cura di Eleonora Tiso
42
Immagine

Lo strudel di mele è un dolce tipico della tradizione gastronomica sudtirolese, preparato con una sottilissima pasta arrotolatastrudel in tedesco significa proprio "vortice" – farcita con un delizioso ripieno di mele, uvetta, pinoli e cannella. Nonostante sia oggi considerato un dolce simbolo del Trentino Alto-Adige, sembra che lo strudel abbia origini turche: sarebbe infatti una variante dell’antica baklava, una specialità tipica della Turchia realizzata con strati di pasta fillo, frutta secca e miele. In seguito alle conquiste dei Turchi, il dolce arrivò dapprima in Ungheria intorno al diciassettesimo secolo, dove iniziò ad essere arrotolato e farcito con le mele. Da lì si diffuse in Austria e poi, complici le dominazioni austriache del 1800, nel Nord Italia e in particolare in Trentino Alto-Adige, dove ebbe grande successo grazie alle tantissime coltivazioni di mele tipiche della regione.

Goloso e molto profumato, lo strudel è ottimo sia caldo che tiepido: gustalo a colazione o a merenda insieme a una tazza di tè o di vin brulè, oppure servilo come dessert di fine pasto accompagnandolo con una pallina di gelato alla vaniglia, un ciuffo di panna semi montata o una semplice spolverizzata di zucchero a velo.

Per ottenere uno strudel di mele perfetto è importante, una volta preparato l'impasto, lasciarlo riposare per mezz'ora a temperatura ambiente, così da renderlo elastico e poterlo stendere sottilissimo senza il rischio di romperlo. Un altro segreto per una buona riuscita della ricetta è scegliere una varietà di mele caratterizzata da una polpa succosa e un gusto dolce, come le Renette, utilizzate nella ricetta originale, o la mela Golden, che abbiamo scelto per la nostra ricetta.

La pasta strudel, definita anche pasta tirata per via della sua particolare lavorazione, può essere sostituita con la pasta frolla, così da realizzare un dolce con un guscio croccante e un ripieno morbido e aromatico. Quando hai poco tempo a disposizione, invece, puoi preparare un velocissimo strudel di mele con pasta sfoglia o un'altrettanto rapida versione con pasta fillo. Dopo aver realizzato la ricetta classica, prova anche altre golose varianti di strudel alla frutta, come lo strudel di ciliegie o lo strudel di pesche, oppure prepara una saporita versione salata con scamorza e verdure.

Ecco dunque la ricetta passo passo completa di trucchi e consigli per realizzare uno strudel di mele squisito.

ingredienti
Per l'impasto (pasta strudel)
Farina 00
130 gr
Uova
1
Acqua
25 ml
Olio di semi
10 gr
Sale
1 pizzico
Per il ripieno
Mele Golden Delicious o Renette
700 gr
Zucchero semolato
60 gr
Burro
60 gr
Pangrattato
60 gr
Uvetta
50 gr
Pinoli
25 gr
Limone (scorza)
1
Rum
2 cucchiai
Cannella in polvere
1 cucchiaino
Per la decorazione
Burro fuso
q.b.
Zucchero a velo
q.b.

Come preparare lo strudel di mele

La preparazione dello strudel di mele richiede due lavorazioni distinte, quella della pasta strudel e quella del ripieno, che andranno poi assemblate per dar vita al dolce. Vediamo quali sono i passaggi nel dettaglio.

Come preparare la pasta strudel

Inizia dalla preparazione della pasta: in una ciotola capiente setaccia la farina, quindi aggiungi l'uovo 1.

Versa l'acqua 2.

Poi aggiungi anche l'olio di semi 3 e il sale.

Mescola inizialmente con una forchetta 4 e poi trasferisci il composto su un piano di lavoro.

Lavora brevemente l'impasto fino a formare un panetto liscio e omogeneo 5. L'impasto dovrà essere abbastanza morbido ed elastico: se dovesse risultare appiccicoso, puoi aggiungere un altro cucchiaio di farina.

Avvolgi il panetto con pellicola trasparente 6 e lascia riposare per 30 minuti a temperatura ambiente.

Come preparare il ripieno

Mentre l'impasto riposa, prepara il ripieno: in una padella fai fondere 30 grammi di burro 7.

Versa il pangrattato 8 nella padella con il burro fuso, distribuendolo in modo uniforme.

Fallo tostare e dorare, mescolando di tanto in tanto 9.

Sbuccia ora le mele, tagliale a fettine sottili e aromatizzale con la scorza di limone grattugiata 10.

Aggiungi lo zucchero semolato 11 e mescola.

Ammolla l'uvetta nel rum 12 per 10 minuti.

Nel frattempo scalda una piccola padella e lascia tostare i pinoli 13 per qualche minuto, rigirandoli spesso.

Unisci quindi i pinoli tostati al ripieno di mele 14, insieme al cucchiaino di cannella. Per ultima, aggiungi anche l'uvetta ben strizzata e mescola per far amalgamare i sapori.

Come assemblare lo strudel

Trascorso il tempo di riposo, riprendi il panetto e stendilo con un matterello su un piano leggermente infarinato 15.

Lavora l'impasto fino a ottenere un rettangolo di pasta molto sottile, con uno spessore di circa 2 mm 16, tanto da poterci quasi vedere attraverso.

Trasferisci l'impasto su un canovaccio e spennella la superficie con 30 grammi di burro fuso 17, avendo cura di non spennellare i bordi della pasta.

Distribuisci il pangrattato tostato in modo uniforme 18: questo sottile strato di pangrattato assorbirà l'umidità e i succhi rilasciati del ripieno, che altrimenti renderebbero l'impasto molliccio.

A questo punto, aggiungi anche il ripieno di mele 19.

Assicurati di non riempire tutta la sfoglia, lasciando 2-3 cm di vuoto su ogni lato 20.

Ripiega di qualche centimetro i bordi verso l'interno 21, così da non far fuoriuscire il ripieno quando formerai il rotolo.

Aiutandoti con il canovaccio, inizia ad arrotolare la pasta dal lato lungo 22.

Arrotola fino alla fine, cercando di posizionare l'attaccatura della pasta nella parte inferiore 23.

Sempre servendoti dell'aiuto del canovaccio, trasferisci lo strudel di mele su una teglia rettangolare rivestita con carta forno, posizionando la chiusura sul fondo, e spennella la superficie con altro burro fuso 24.

Inforna lo strudel in forno statico a 200 °C per circa 40 minuti 25.

Sforna lo strudel e lascialo riposare per almeno 3 ore, così che gli ingredienti rilascino tutto il loro sapore e l'impasto raggiunga la giusta consistenza, risultando poi facile da tagliare. Spolverizzalo quindi con lo zucchero a velo, taglia a fette e servi 26.

Consigli

Puoi arricchire il ripieno dello strudel con cioccolato fondente, noci o altra frutta secca o essiccata, come fichi, albicocche o prugne. Se non ti piace, puoi omettere l'uvetta e aggiungere invece altre tipologie di frutta, come le pere o le albicocche. Al posto del pangrattato puoi utilizzare nocciole o mandorle tritate: svolgeranno la stessa funzione di protezione della pasta.

Per preparare uno strudel di mele vegano puoi sostituire la pasta strudel con la pasta matta, da farcire con il ripieno della nostra ricetta.

Conservazione

Lo strudel di mele si conserva a temperatura ambiente, sotto una campana di vetro, per 2-3 giorni anche se, inevitabilmente, dopo le prime ore tenderà a perdere di fragranza per via dell'umidità rilasciata dal ripieno. Si può congelare, sia da crudo sia da cotto, per 1 mese.

42
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Dolci
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
42