ricetta

Crostata alla crema pasticciera: la ricetta intramontabile del dolce con pasta frolla

Preparazione: 30 Min
Cottura: 25 Min
Riposo: 2 Ore
Difficoltà: Facile
Dosi per: 8-10 persone
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Cookist
A cura di Ilaria Cappellacci
121
Immagine
ingredienti
per la pasta frolla
Burro freddo
200 gr
Zucchero a velo
125 gr
Tuorli
4
Farina 00
400 gr
Limone
1
Sale
1 pizzico
per la crema pasticciera
Latte intero
500 ml
Tuorli
4
Zucchero
150 gr
Amido di mais
30 gr
Farina 00
30 gr
Vaniglia
1 bacca
Limone
1
Ti servono inoltre
Burro
q.b.
Zucchero a velo
q.b.

La crostata alla crema pasticciera è un dolce da credenza molto goloso, grande classico della pasticceria casalinga italiana. Un guscio di friabile pasta frolla accoglie al suo interno una profumata crema pasticciera aromatizzata con scorza di limone e bacca di vaniglia, per un dessert semplice e irresistibile, ideale da gustare a merenda o servire come lieto fine pasto, accompagnato da un buon caffè espresso o un bicchierino di vino liquoroso.

La preparazione è facile e veloce: la frolla viene impastata a mano velocemente, per non surriscaldare troppo il burro, e, una volta ottenuto un panetto liscio e omogeneo, lo si ripone nel ripiano più alto del frigorifero per almeno due ore: questo passaggio è fondamentale per stenderlo poi facilmente in una sfoglia sottile, senza rischiare che si rompa. Nel frattempo, si realizza la crema mescolando il latte bollente con un composto di tuorli, zucchero, amido di mais e farina, e la si lascia raffreddare completamente.

Trascorso il tempo necessario, si trasferisce la frolla nell'apposito stampo imburrato, si farcisce con la crema e si procede con la guarnizione finale, creando la griglia con le strisce di impasto tenuto da parte. Il trucco per ottenere un ripieno dalla consistenza vellutata e scioglievole al morso è coprire il dolce con un foglio di alluminio, levandolo gli ultimi 10 minuti prima del termine della cottura in forno, in modo tale che la superficie si dori per bene, senza bruciarsi.

Deliziosa sia a temperatura ambiente sia fredda, la crostata alla crema pasticciera può essere resa ancora più ghiotta aggiungendo delle gocce di cioccolato fondente, amarene sciroppate per una versione all'amalfitana o mirtilli freschi. Anche dopo diverse ore resterà comunque tenera e fragrante: spolverizzata con un leggero strato di zucchero a velo, conquisterà il palato del tuo ospite più esigente. Se dovesse avanzare, puoi conservarla in frigorifero, ben chiusa in un contenitore ermetico, per 2 giorni al massimo.

Scopri come preparare la crostata alla crema pasticciera seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta, prova anche la crostata alla nutella, la crostata alla marmellata e la crostata al cioccolato.

Come preparare la crostata alla crema pasticciera

Riunisci nel boccale di un mixer da cucina la farina, un pizzico di sale e il burro freddo a tocchetti 1, quindi frulla fino a ottenere un composto sabbioso.

Trasferiscilo in una ciotola capiente, aggiungi lo zucchero a velo e versa i tuorli leggermente sbattuti 2.

Profuma l'impasto con la scorza grattugiata di un limone biologico 3.

Lavora con le mani per amalgamare tutti gli ingredienti 4.

Trasferisci la pasta frolla sulla spianatoia e compattala velocemente, per evitare di surriscaldare troppo il burro 5.

Forma un panetto, avvolgilo con della pellicola trasparente e riponi in frigorifero per almeno due ore 6.

Mentre la frolla riposa, occupati della preparazione della crema pasticciera: porta a bollore il latte con la bacca di vaniglia, tagliata a metà, e la scorza di un limone non trattato, facendo attenzione a rimuovere la parte bianca, che risulterebbe amara 7.

In una ciotola sbatti con una frusta a mano i tuorli con lo zucchero 8.

Setaccia la farina e l'amido di mais 9 e mescola con la frusta, per incorporare le polveri senza formare grumi.

Versa il latte bollente, passandolo attraverso un colino a maglie strette 10.

Trasferisci il composto in una pentola dai bordi alti e cuoci la crema a fiamma dolce, mescolando di continuo con una frusta 11.

Prosegui rimestando la crema pasticciera finché non risulterà densa 12.

Trasferisci la crema su un piatto largo e coprila con la pellicola trasparente a contatto per evitare che si crei la pellicina in superficie 13, quindi lasciala intiepidire a temperatura ambiente.

Trascorso il tempo di riposo della pasta frolla, riprendi il panetto e dividilo in due terzi: la parte più grande ti servirà per la base della crostata, mentre quella più piccola dovrà essere usata per le strisce decorative 14.

Stendi la pasta frolla con il matterello fino a uno spessore di circa 4 millimetri 15.

Rivesti con la pasta frolla uno stampo per crostate dal diametro di 22 centimetri precedentemente imburrato, poi passa il matterello sui bordi per rimuovere l'eccesso di impasto 16.

Bucherella la base con i rebbi di una forchetta per evitare che possa gonfiarsi in cottura 17.

Riprendi la crema pasticciera e lavorala velocemente con una frusta, quindi versala sul fondo della crostata 18.

Livella la superficie della crema per assicurare uno spessore uniforme 19.

Stendi la frolla messa da parte e ritaglia 9 losanghe larghe circa 1 centimetro, quindi inizia a posizionarle sulla crema 20.

Sistema le strisce di frolla in modo da formare un reticolo 21.

La crostata alla crema pasticciera è pronta per essere infornata 22.

Per una cottura ottimale coprila con un foglio di alluminio 23, cuoci in forno a 180 °C per circa 15 minuti, quindi togli la copertura e prosegui la cottura altri 10 minuti.

Sforna la crostata alla crema pasticciera e lasciala raffreddare completamente 24.

Spolverizza la superficie con uno strato impalpabile di zucchero a velo 25.

Porta in tavola e taglia la crostata a spicchi 26.

Gusta la tua crostata alla crema pasticciera, golosa e profumata 27.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Dolci
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
121