ricetta

Casatiello dolce: la ricetta della ciambella glassata soffice e fragrante

Preparazione: 30 Min
Cottura: 60 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 10 persone
A cura di Eleonora Tiso
24
Immagine

Il casatiello dolce, o anche pigna di pasqua, crescia o schiacciata, è un dolce tipico delle festività pasquali, molto conosciuto in Campania, dove accompagna l'amata pastiera sulle tavolate dei giorni di festa. Cambia il nome, talvolta la forma e qualche ingrediente, ma la sostanza decisamente no: resta il fatto che è una delizia dal gusto semplice e mai stucchevole, che si conserva soffice per più giorni. Cotta nello stampo a forma di ciambella, questa pizza di pasqua dolce viene decorata, una volta fredda, con una candida glassa di albume e zucchero e tanti confettini colorati.

Nasce tra Torre del Greco e la Costiera Amalfitana e le sue origini sono molto antiche. Tradizionalmente viene preparato con il criscito, anche detto lievito madre, ed è caratterizzato da una lievitazione molto più lunga rispetto al suo corrispettivo salato e dalla preparazione laboriosa; l'impasto conteneva molto strutto e gli zuccherini colorati facevano la gioia dei bambini. Noi abbiamo optato per una lievitazione più veloce, grazie all'utilizzo del lievito in polvere, per venire incontro anche ai meno esperti. Il risultato è sempre strepitoso, scoprite come realizzarlo seguendo passo passo la nostra ricetta e gustatelo a colazione o merenda, insieme a una tazza di tè caldo.

ingredienti
Per l'impasto
Uova
5
Zucchero
350 gr
Liquore Strega
200 ml
Farina 00
500 gr
Farina manitoba
200 gr
Limone
1
Olio di mais
80 ml
Acqua
80 ml
Lievito per dolci
32 gr
Estratto di vaniglia
1 cucchiaino
Burro
q.b.
Per la glassa
albume
1
Zucchero a velo
200 gr
Confetti colorati
q.b.

Potete sostituire il liquore Strega con della grappa, del vermouth o del limoncello.

Come preparare il casatiello dolce

Rompete le uova in una ciotola capiente, aggiungete lo zucchero e montate con le fruste elettriche per 5-6 minuti 1, fino a ottenere un composto gonfio e spumoso.

Aggiungete la scorza grattugiata e il succo del limone 2. Profumate con la vaniglia.

Versate l'acqua, l'olio 3 e il liquore, quindi mescolate delicatamente con una frusta a mano.

Aggiungete poco per volta anche le farine, setacciate insieme al lievito 4, e amalgamate il tutto fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo.

Versate l'impasto in uno stampo a ciambella da 26-28 cm di diametro, imburrato e infarinato. Livellate con il dorso di un cucchiaio 5 e infornate a 170 °C per circa un'ora. Trascorso il tempo di cottura, sfornate la ciambella e lasciate raffreddare su una gratella per dolci. Fate comunque la prova stecchino: infilzatelo al centro e, nel caso in cui ne esca pulito, vuol dire che è pronto; viceversa, se ancora umido, proseguite per altri 5-10 minuti.

Preparate la glassa mescolando energicamente l'albume con lo zucchero a velo, fino a ottenere un composto liscio e privo di grumi. Prima di versare la glassa sopra il dolce, si consiglia di farlo raffreddare perfettamente: in questo modo non si scioglierà eccessivamente, rovinando l'effetto scenografico. Per una glassa più soda e di colore bianco opaco, aggiungete uno o due cucchiai di zucchero a velo in più. Versatela sulla superficie della ciambella 6, decorate con i confettini colorati e lasciate rapprendere.

Appena la glassa si sarà rappresa, portate in tavola il casatiello dolce e servitelo ai vostri ospiti 7.

Conservazione

Il casatiello dolce si conserva a temperatura ambiente per 3-4 giorni, avvolto con un foglio di pellicola trasparente. Potete anche congelarlo, meglio ancora a fette, e consumarlo entro 1-2 mesi.

24
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Dolci
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
24