video suggerito
video suggerito
ricetta

Sformatini di ricotta: la ricetta dell’antipasto monoporzione semplice e gustoso

Preparazione: 20 Min
Cottura: 20 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 8 persone
A cura di Silvia Ferrau
75
Immagine

ingredienti

Ricotta vaccina
500 gr
Parmigiano grattugiato
30 gr
uovo
1
Noce moscata
q.b.
Sale
q.b.
Per il pesto di basilico
Basilico fresco
50 gr
Olio extravergine di oliva
60 ml
Pinoli
30
Parmigiano grattugiato
20 gr
Pecorino grattugiato
20 gr
Aglio
1 spicchio
Sale
q.b.
Ti serve inoltre
Olio extravergine di oliva
q.b.

Gli sformatini di ricotta sono un antipasto raffinato e d'effetto che ti sorprenderà per bontà e facilità di esecuzione. Si tratta di deliziosi tortini monoporzione, ideali da portare in tavola per un'occasione di festa o una cena con ospiti, perfetti da proporre tiepidi o freddi anche all'ora dell'aperitivo.

Farli in casa è molto semplice. Ti basterà lavorare in una ciotola la ricotta, ben scolata dal siero, con l'uovo, il parmigiano grattugiato, un pizzico di sale e una puntina di noce moscata. Il composto cremoso ottenuto verrà quindi distribuito all'interno degli appositi pirottini in alluminio, leggermente unti d'olio, e cotto poi in forno statico a 180 °C per soli 20 minuti: il risultato saranno dei flan soffici e irresistibili, da servire anche come secondo vegetariano insieme a una porzione di verdure gratinate e a fettine di pane casereccio tostato.

Nella nostra ricetta, per un risultato ancora più goloso e profumato, abbiamo completato gli sformatini con un cucchiaino di pesto di basilico, qui preparato lavorando insieme tutti gli ingredienti in un mortaio: basilico fresco, aglio, pinoli, formaggio grattugiato e olio extravergine di oliva. In alternativa, per ridurre i tempi di preparazione, puoi acquistare un vasetto di pesto alla genovese già pronto, purché di ottima qualità, oppure puoi sostituirlo con un goccino di miele e ultimare poi il tutto con gherigli di noci spezzettati.

Per ottenere una crosticina esterna dorata e fragrante, puoi imburrare gli stampini e cospargerli poi con il pangrattato o il parmigiano, oppure puoi arricchire la crema di ricotta con pomodorini sott'olio a pezzetti, granella di pistacchi, pancetta croccante, prosciutto cotto sminuzzato, zucchine grigliate, peperoni arrostiti a filetti, e tanto altro ancora.

Scopri come preparare gli sformatini di ricotta seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ami le ricette con la ricotta, prova anche lo sformato di zucchine e ricotta e la ricotta al forno con pomodorini, oppure cimentati con gli  sformatini al gorgonzola e il flan di parmigiano.

Come preparare gli sformatini di ricotta

Raccogli in una terrina la ricotta ben scolata dal siero e riducila in crema con i rebbi di una forchetta 1.

Unisci l'uovo e il parmigiano grattugiato e aggiusta di sale 2.

Profuma con un pizzico di noce moscata 3.

Amalgama per bene gli ingredienti 4.

Ungi i pirottini in alluminio con un filo d'olio e distribuisci all'interno il composto preparato, quindi livella la superficie con il dorso di un cucchiaio 5.

Sistema gli sformatini su una teglia 6 e cuoci in forno statico a 180 °C per circa 20 minuti.

Nel frattempo, prepara il pesto: riduci in crema l'aglio in un mortaio con un pizzico di sale 7.

Unisci le foglie di basilico 8, lavate e ben asciugate con un foglio di carta assorbente da cucina.

Prosegui a pestare gli ingredienti 9.

Unisci i pinoli 10 e lavora ancora.

Aggiungi il parmigiano e il pecorino grattugiati 11 e amalgama con cura.

Versa a filo l'olio extravergine di oliva 12 e prosegui a lavorare fino a ottenere un pesto piuttosto cremoso.

Trascorso il tempo di cottura, sforna gli sformatini di ricotta, sformali su un piatto da portata e servi con il pesto di basilico 13.

Consigli

Per un gusto più deciso, al posto della ricotta vaccina, puoi scegliere quella di pecora o di capra, oppure puoi sostituire il latticinio con il caprino, la robiola o altro formaggio cremoso spalmabile.

Se invece tra i commensali ci sono intolleranti al lattosio, ti basterà optare per una ricotta delattosata o, meglio ancora, per una vegetale fatta in casa con latte di soia, succo di limone e sale.

Gli sformatini di ricotta sono talmente buoni che andranno via in un attimo ma, se dovessero avanzare, puoi conservarli in frigo, coperti con pellicola trasparente, per 1 giorno massimo.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Antipasti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
75
api url views