ricetta

Peperoni arrostiti: la ricetta del contorno leggero e saporito

Preparazione: 10 Min
Cottura: 50 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Raffaella Caucci
8
Immagine
ingredienti
Peperoni gialli e rossi grandi
3
Olio extravergine di oliva
q.b.
Basilico fresco
q.b.
Sale
q.b.

I peperoni arrostiti sono un contorno leggero e saporito, perfetto per accompagnare qualunque secondo piatto di carne o di pesce. Vengono conditi con un filo di olio extravergine di oliva, sale e foglioline di basilico, per un risultato fragrante e anche molto digeribile, grazie alla rimozione della pellicina che riveste gli ortaggi. Oltre al classico accompagnamento, possono essere utilizzati in mille altri modi: per condire la pasta, un risotto, per farcire una torta salata, una piadina o per arricchire una frittatona di uova. Frullati con ceci, salsa tahina e succo di limone, possono dare vita a un cremosissimo hummus.

Si tratta di una preparazione semplice e alla portata di tutti, che può essere realizzata seguendo due diversi metodi: cuocendo i peperoni in forno oppure utilizzando la padella. Il primo metodo è quello certamente più pratico e veloce, che consente la cottura simultanea di più ortaggi; il secondo, seppur più lento – perché bisogna grigliare con cura ogni peperone – ci consente di non accendere il forno e ottenere dei peperoni più croccanti e che profumano di abbrustolito. Qui trovi i nostri consigli e ogni dettaglio utile per procedere senza intoppi.

A piacere, una volta cotti, puoi aggiungere ai tuoi peperoni delle olive, dei capperi dissalati, uno spicchietto di aglio e le erbette aromatiche che preferisci. Puoi usare i peperoni che preferisci: gialli, rossi o verdi, l'importante è che siano freschissimi, carnosi e di un bel colore brillante.

Come preparare i peperoni arrostiti

Lava i peperoni e asciugali strofinandoli con la carta assorbente da cucina 1.

Per la cottura in forno: rivesti una teglia con un foglio di carta forno 2.

Sistema quindi i peperoni 3 e cuoci in forno preriscaldato a 200 °C per circa 40 minuti, girandoli a metà cottura, man mano che coloriscono in superficie.

Per la cottura in padella: scalda il fondo di una padella antiaderente e, utilizzando una pinza, lascia abbrustolire un peperone per volta roteandolo su tutti i lati 4.

Man mano che la polpa del peperone diventa morbida e cedevole, fai grigliare la superficie anche in prossimità delle pieghe esercitando una discreta pressione con la pinza sul peperone e sfruttando le curve della padella 5.

Non dimenticare di grigliare anche la polpa in prossimità del picciolo e l'estremità opposta del peperone 6.

Appena i peperoni – sia al forno sia in padella – saranno ben abbrustoliti in superficie, raccoglili in una ciotola capiente e coprili con un coperchio per almeno 10 minuti, in modo da agevolare il distacco della pellicina (7).

Prendi un peperone per volta, avendo cura di lasciare i restanti al coperto nella ciotola, e privalo della pellicina in superficie 8, poi del torsolo e dei semi.

Raccogli la polpa dei peperoni in falde in un piatto da portata e condiscili con sale, olio e foglie di basilico fresco 9. Servili caldi o freddi.

Conservazione

I peperoni arrostiti si conservano in frigorifero, in un apposito contenitore ermetico, per 2-3 giorni.

8
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
8