ingredienti
  • Piselli 100 gr • 48 kcal
  • Ricotta vaccina 100 gr
  • Parmigiano grattiugiato 40 gr
  • Pangrattato 40 gr • 21 kcal
  • Uova 1 • 380 kcal
  • Cipolla 1/2 • 21 kcal
  • Menta fresca q.b.
  • Sale fino q.b. • 21 kcal
  • Olio di semi d’arachide q.b. • 690 kcal
  • Pangrattato q.b. • 21 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le polpette di piselli sono delle deliziose crocchette primaverili semplici da realizzare, una ricetta vegetariana che potete servire come antipasto, finger food per un aperitivo o per un buffet, oppure come secondo piatto, accompagnate da una fresca insalata. La preparazione è davvero semplice: basterà cuocere i piselli e frullarli con la ricotta e aggiungere poi l'uovo, il parmigiano, il pangrattato e le erbe aromatiche. Le polpette saranno poi passate nel pangrattato e fritte, ma potete cuocerle anche al forno. Una volta pronte gustatele calde o fredde: saranno comunque buonissime e piaceranno anche ai bambini e a chi solitamente non ama le verdure. Ecco come prepararle.

Come preparare le polpette di piselli

Tritate la cipolla e soffriggetela in un tegame con l'olio fino a doratura. Aggiungete i piselli e rosolateli a fuoco alto per pochi minuti (1). Unite un po' di acqua, coprite con il coperchio e cuocete a fuoco lento per circa 10 minuti. Non appena saranno pronti, salateli, scolateli e frullateli insieme alla ricotta. Unite poi il tuorlo d'uovo e conservate l'albume per la panatura. Aggiungete anche il parmigiano, il pangrattato, la menta e il sale (2) e amalgamate bene gli ingredienti. Realizzate le polpette con le mani, schiacciatele leggermente e passatele prima nell'albume sbattuto e poi nel pangrattato. Lasciatele raffreddare in frigo per circa 30 minuti, così da renderle più compatte.

Friggete le polpette di piselli in abbondante olio di semi ben caldo. Una volta pronte, sollevatele con una schiumarola e adagiatele su un piatto ricoperto con carta da cucina, così da eliminare l'olio in eccesso. Le vostre polpette di piselli sono pronte per essere servite (3).

Consigli

Per la preparazione potete utilizzare anche i piselli surgelati, se non sono di stagione. Nella nostra ricetta abbiamo utilizzato la ricotta vaccina ma potete utilizzare anche quella di pecora, dal sapore più intenso. Chi preferisce potrà preparare le polpette di piselli senza ricotta: potete sostituirla con formaggio spalmabile oppure con il pane raffermo ammorbidito in acqua e strizzato, aggiunto ai piselli con le spezie e il pangrattato.

All'impasto potete aggiungere anche delle spezie come paprika o curry e sostituire la menta con il basilico o con il rosmarino tritato con il del prosciutto a cubetti, se non volete realizzare una pietanza vegetariana.

Potete arricchire la panatura anche con l'aggiunta di semi di sesamo nel pangrattato, per rendere le polpette di piselli ancora più croccanti e sfiziose. Chi preferisce, poi, potrà passare le polpette di piselli nella farina, nell'uovo sbattuto e nel pangrattato, così da ottenere una crosticina ancora più dorata.

Per una preparazione più leggera potete cuocere le polpette di piselli al forno: cuocetele a 180 °C per circa 20 minuti.

Accompagnate le polpette di piselli con salsa allo yogurt, fresca e delicata, ma anche con hummus oppure con una leggera e deliziosa finta maionese, realizzata con latte di mandorla, olio di semi di mais, senape, succo di limone e sale.

Se amate le polpette di verdure, potete preparare anche le polpette di zucchine oppure le polpette di melanzane, da servire come antipasto, come finger food o come secondo piatto.

Conservazione

Consumate le polpette di piselli subito dopo la preparazione, così da gustarle calde e croccanti. Se dovessero avanzare, potete conservarle in frigo per 2 giorni all'interno di un contenitore ermetico.