video suggerito
video suggerito
ricetta

Piadina romagnola: la ricetta base per farla in casa e 5 varianti

Preparazione: 30 Min
Cottura: 5 Min
Riposo: 40 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 6 piadine
A cura di Laura Gioia
14
Immagine

ingredienti

Farina 00
500 gr
Acqua tiepida
220 ml
Strutto
50 gr
Sale
10 gr
bicarbonato
q.b.

La piadina romagnola è uno street food gustoso e versatile, tra i più amati e conosciuti al mondo. Si tratta di una ricetta povera, di origini antichissime, preparata secondo un preciso disciplinare di produzione con solo farina, acqua, strutto (o olio extravergine di oliva) e sale. Quella qui proposta è la versione più classica della piadina ma, in realtà, occorre precisare che esiste anche una variante riminese, con impasto più morbido e sottile solitamente farcito con alici alla scottadito, radicchio e cipolla e una tipica di Cesena, più leggera e confezionata con olio extravergine di oliva o di semi al posto dello strutto.

Per fare in casa la piadina romagnola, ti basterà amalgamare gli ingredienti indicati in una ciotola, unire un pizzico di bicarbonato in polvere, così da garantire una resa più soffice, e lavorare quindi a lungo il composto su una spianatoia fino a quando non risulterà liscio e omogeneo. Il panetto, dopo un tempo di riposo, verrà quindi suddiviso in 8 palline della stessa grammatura, da stendere poi con un matterello in tanti dischi da 24 cm di diametro e 2 mm di spessore. A questo punto non ti rimarrà che cuocere le piadine 3-4 minuti per lato su una padella antiaderente rovente o, meglio ancora, sull'apposito testo romagnolo e impilarle quindi, man mano che sono pronte, su un piatto da portata, pronte ad accogliere le farciture più svariate.

Ottime da consumare con salumi e formaggi per un pranzo veloce a casa, in spiaggia o in ufficio, le piadine imbottite sono perfette anche per l'ora dell'aperitivo o per lo merenda di grandi e piccini, magari proposte a mo' di dessert con un velo di crema spalmabile alle nocciole e scagliette di cocco, oppure con ricotta e marmellata.

A piacere, puoi riempire le piadine con prodotti tradizionali, come il prosciutto crudo e lo squacquerone, puoi farcirle con tonno in scatola e pomodorini, o salmone affumicato e avocado, oppure puoi cimentarti con una piada vegetariana a base di hummus di ceci e verdure grigliate.

Scopri come preparare la piadina romagnola seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta, prova anche la piadina omelette e la frittata di piadina, oppure cimentati con la torta di piadine con prosciutto e zucchine e il crescione romagnolo.

Come preparare la piadina romagnola

Raccogli in una ciotola la farina con lo strutto, il sale e un pizzico di bicarbonato, quindi versa l'acqua 1 e inizia a mescolare il tutto.

Quando il composto avrà preso corpo, prosegui a impastare a lungo con le mani su un piano di lavoro 2.

Una volta ottenuto un panetto liscio e omogeneo 3, coprilo con un telo di cotone pulito e lascialo riposare a temperatura ambiente per circa 10 minuti.

A questo punto dividi l'impasto in 8 pezzi della stessa grammatura, forma altrettante palline facendole roteare sul piano di lavoro 4 e lasciale riposare ancora, coperte con un canovaccio, per circa 30 minuti.

Trascorso il tempo di riposo, stendi le piadine con un matterello in uno strato sottile in modo da ottenere tanti dischi da 24 cm di diametro, spessi 2-3 mm 5.

Scalda una padella antiaderente da 26 cm di diametro sul fuoco e, non appena sarà rovente, disponi la piadina preparata 6.

Fai cuocere la piadina per 2-3 minuti, quindi capovolgila con l'aiuto di una spatola 7 e prosegui la cottura anche dall'altro lato, finché non sarà leggermente dorata.

Procedi in questo modo fino a esaurire tutti gli ingredienti e impilando le piadine, man mano che sono pronte, su un piatto da portata 8; quindi farcisci a piacimento la piadina romagnola con salumi, formaggi o creme dolci.

5 idee sfiziose per farcire la piadina romagnola

Soffice e fragrante, la piadina romagnola può essere imbottita con ripieni dolci e salati, oppure può essere preparata in versione integrale, gluten free o con un impasto morbido allo yogurt. Di seguito ti proponiamo 5 varianti, una più gustosa dell'altra.

1. Piadina integrale: la ricetta della variante rustica e morbida
Immagine

La piadina integrale è una ricetta rustica, semplice e ricca di fibre, variante della classica piadina romagnola. Si tratta di una preparazione leggera, a base di farina integrale, farina 0, acqua, sale e olio extravergine di oliva, senza lievito né strutto, perfetta per una cena sfiziosa o per una pausa pranzo in ufficio o al parco. Ideale farcita e arrotolata o ripiegata a mezzaluna, questa morbida, elastica e saporita sfoglia è buonissima anche da sola, in sostituzione del pane.

Leggi tutta la ricetta
2. Piadina con farina di ceci: la ricetta della variante leggera e senza glutine
Immagine

La piadina con farina di ceci è la variante light e proteica della classica piadina romagnola, realizzata con farina di ceci, acqua, olio extravergine di oliva e un pizzico di sale. Morbida e saporita, è facilissima da preparare e adatta a tutti: si tratta, infatti, di una ricetta vegan, perché priva di ingredienti di derivazione animale, e gluten free, poiché la farina di ceci è naturalmente senza glutine.

Leggi tutta la ricetta
3. Piadine allo yogurt: la ricetta veloce e con 2 soli ingredienti di chef Ruben Bondì
Immagine

Le piadine allo yogurt sono un piatto veloce e light, realizzato per noi dallo chef Ruben Bondì, che le arricchisce con una farcitura di rucola, salmone e formaggio cremoso.

Leggi tutta la ricetta
4. Piadina con tonno: la ricetta veloce e gustosa con pomodori e formaggio spalmabile
Piadina con tonno

La piadina con tonno è un piatto unico completo e leggero, perfetto da gustare a casa, a scuola o in ufficio, soprattutto d'estate, quando non si ha voglia di mettersi ai fornelli. Si tratta di un'alternativa alla classica piadina romagnola con prosciutto crudo e squacquerone, farcita in questo caso con pomodori, insalata, tonno e formaggio spalmabile.

Leggi tutta la ricetta
5. Piadina senza strutto: la ricetta per realizzare una piadina leggera e veloce
Immagine

La piadina senza strutto è una preparazione facile e veloce, una variante più leggera della classica piadina romagnola, realizzata con lo strutto. Per realizzare questa squisita piadina senza grassi animali, basterà mescolare insieme farina, acqua, olio extravergine di oliva o di semi, bicarbonato e sale. L'impasto sarà poi diviso in palle e steso con il matterello. Le piadine saranno poi cotte in padella fino a che non si gonfiano: una volta pronte, puoi gustarle così come sono, al posto del pane, farcirle con formaggio cremoso, prosciutto cotto e insalata – come nella nostra preparazione – oppure gustarle con gli ingredienti che preferisci. Realizza la tua piadina senza strutto come piatto unico per un pranzo o una cena veloce e irresistibile. Ecco i passaggi per realizzarla.

Leggi tutta la ricetta

Conservazione

Puoi conservare le piadina romagnola in frigorifero per 2 giorni al massimo, ben chiusa in un sacchetto di plastica per alimenti o avvolta nella pellicola. In alternativa, una volta cotta, puoi anche trasferirla in freezer e scongelarla al bisogno.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Preparazioni di base
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
14
api url views