ricetta

Spaghetti alla Nerano: la ricetta napoletana per farli cremosi

Preparazione: 20 Min
Cottura: 10 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
55
Immagine

Gli spaghetti alla Nerano sono un primo piatto tipico della cucina campana inventato negli anni Cinquanta nella baia di Nerano, una piccola frazione del Comune di Massa Lubrense, situato nella Penisola sorrentina. Si prepara con spaghetti, zucchine fritte, Provolone del Monaco – formaggio stagionato a pasta filata leggermente piccante tipico dei monti Lattari – che gli conferisce la caratteristica cremosità, e basilico fresco. Dalla storia piuttosto incerta e avvolta nel mistero, sembra che la ricetta sia stata realizzata per la prima volta dalla proprietaria di un ristorante di Nerano, dove erano soliti fermarsi i pescatori.

Per preparare gli spaghetti alla Nerano, ti basterà pulire e tagliare le zucchine a rondelle sottili, tutte dello stesso spessore, friggerle poche per volta nell'olio bollente, scolarle e metterle da parte; a questo punto puoi cuocere gli spaghetti in acqua bollente salata e, nel frattempo, far soffriggere uno spicchio d'aglio in una padella. Elimina l'aglio e scola gli spaghetti molto al dente nella padella; aggiungi le zucchine fritte e, a fuoco spento, unisci il Provolone del Monaco grattugiato – noi abbiamo aggiunto anche il parmigiano – mantecandolo con l'acqua di cottura. Ti basterà poi completare con una macinata di pepe e del basilico per donare una piacevole nota aromatica al piatto. Ecco come prepararli passo passo con il nostro Elpidio per realizzare una pasta alla Nerano cremosa e irresistibile.

Se questa ricetta ti piace, prova anche la pasta con le zucchine, tutti i nostri primi piatti a base di zucchine e altre specialità della cucina campana, come la pasta allo scarpariello, gli gnocchi alla sorrentina, la pasta alla genovese e la puttanesca. Se invece vuoi scoprire nuovi sapori, prova anche i piatti tipici della Costiera Amalfitana.

ingredienti
Zucchine
700 gr
Spaghetti
300 gr
Provolone del monaco
150 gr
Parmigiano grattugiato
50 gr
Aglio
q.b.
Sale
q.b.
Pepe nero
q.b.
Olio extravergine di oliva
q.b.
Basilico
q.b.

Come preparare gli spaghetti alla Nerano

Taglia le zucchine a rondelle sottili dello stesso spessore, puoi anche aiutarti con una mandolina, così da ottenerle tutte dello stesso spessore.

Falle cuocere in una padella con olio d’oliva: inseriscine poche alla volta, così non abbasserai la temperatura dell’olio. Le zucchine devono venire ben croccanti, quindi falle dorare per bene, occorreranno 5-6 minuti. Se vuoi una versione più leggera puoi cuocerle in friggitrice ad aria oppure in forno.

Scolale su carta assorbente, condiscile con sale, basilico fresco e tienile da parte. Intanto butta la pasta che dovrà cuocere per circa 6 minuti perché completerai la cottura in padella.

Grattugia anche il provolone del monaco. Se non ti piace o non riesci a trovarlo, puoi usare il caciocavallo o il parmigiano.

Prepara una pentola con un filo d’olio e dell’aglio. Toglilo quando inizia a dorarsi e aggiungi le zucchine e un po’ di acqua di cottura per farle inumidire.

Aggiungi gli spaghetti e altra acqua di cottura per far cuocere per altri 3 minuti.

Aggiungi il mix di formaggi e inizia a girare energicamente. Si formerà la cremina di formaggio.

I tuoi spaghetti super cremosi sono pronti. Decora con altre zucchine fritte, del basilico e aggiungi un pizzico di pepe.

Consigli

Il segreto del successo degli spaghetti alla Nerano sta principalmente nella scelta degli ingredienti: il formaggio Provolone del Monaco è un componente essenziale per riuscita della ricetta, mentre le zucchine devono essere fresche e, per questo motivo, ti suggeriamo di prepararli in estate.

L'esecuzione della ricetta richiede attenzione soprattutto nelle fasi di frittura delle zucchine e nella realizzazione della crema, indispensabile per renderli avvolgenti. Le zucchine devono essere fritte poche per volta per ottenere una cottura uniforme mentre la crema, a base di Provolone del Monaco grattugiato, deve risultare liscia e vellutata, in modo tale che gli spaghetti non si asciughino e il condimento resti sempre leggermente umido.

Gli spaghetti alla Nerano vanno gustati subito: infatti, una volta riscaldati, potrebbero perdere la loro cremosità e il loro sapore. In ogni caso, se ti dovessero avanzare, puoi conservarli in frigorifero, chiusi in un contenitore ermetico, per 1-2 giorni per poi riscaldarli in una padella a fuoco dolce, aggiungendo un po' di acqua.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Primi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
55
api url views