ricetta

Pasta allo scarpariello: la ricetta originale del primo tipico campano

Preparazione: 20 Min
Cottura: 20 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Raffaella Caucci
21
Immagine
ingredienti
Pomodorini ciliegino
500 gr
Paccheri
360 gr
parmigiano (in pezzi o grattugiato)
50 gr
pecorino (in pezzi o grattugiato)
50 gr
Aglio
1 spicchio
Sale
q.b.
Olio extravergine di oliva
q.b.
Basilico fresco
q.b.

La pasta allo scarpariello è un primo piatto tipico della cucina povera campana. Si tratta di un sugo a base di pomodorini, arricchito in fase di mantecatura con formaggio grattugiato, pronto ad accogliere uno dei formati più amati dalla tradizione napoletana: i paccheri. Gustosa e semplice da realizzare, è una ricetta perfetta per qualunque pranzo o cena di famiglia. Si prepara in pochi minuti e verrà apprezzata da grandi e piccini.

L'origine di questo piatto pare risalga all'abitudine che, in passato, avevano i calzolai (gli "scarpari", da qui "scarpariello") di preparare per il pranzo del lunedì un piatto di pasta molto umile con il sugo avanzato della domenica. A questo aggiungevano una generosa quantità di formaggio, offerto dai loro clienti (il più delle volte contadini), che non potevano permettersi di pagare in denaro.

La pasta allo scarpariello è un'ottima ricetta di riciclo, poiché è possibile recuperare i formaggi avanzati in frigorifero, come parmigiano e pecorino. A piacere, possono essere sostituiti anche con cacioricotta, provolone del monaco o scamorza affumicata. Il sugo può essere realizzato con pomodorini in conserva, pelati o con quelli freschi, come i ciliegino o i san Marzano. Per quanto riguarda la pasta, in genere si utilizzano i paccheri di Gragnano, ma sono ottimi anche le pennette, gli spaghetti o i bucatini allo scarpariello.

Scopri come preparare la pasta allo scarpariello seguendo passo passo procedimento e consigli.

Come preparare la pasta allo scarpariello

Pulisci i pomodorini: staccali dai rametti 1 e sciacquali sotto l'acqua fresca corrente.

Asciugali con un telo pulito o carta assorbente, poi tagliali a metà con un coltello 2.

Monda l'aglio e fallo rosolare con un giro di olio in una padella capiente 3.

Aggiungi i pomodorini e falli insaporire su fuoco vivace 4.

Correggi di sale e mescola 5.

Nel frattempo cuoci la pasta in acqua bollente e salata, scolala e aggiungila in padella 6.

Mescola, poi leva dal fuoco e aggiungi il formaggio grattugiato 7.

Manteca per qualche secondo 8.

Servi subito i paccheri allo scarpariello completando con un filo di olio a crudo e il basilico fresco 9.

Conservazione

Si consiglia di preparare la pasta allo scarpariello e di gustarla ben calda al momento. Se dovesse avanzare, puoi conservarla in frigorifero, in un apposito contenitore ermetico, per massimo 1 giorno.

21
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Primi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
21