ingredienti
  • Farina tipo 00 300 gr • 750 kcal
  • Uova 220 gr • 15 kcal
  • Zucchero vanigliato 100 gr
  • Burro 80 gr • 286 kcal
  • Olio di semi 500 ml • 690 kcal
  • Lievito di birra fresco 15 gr • 750 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I krapfen sono dolci tipici tedeschi la cui origine trova radici in Austria; secondo la tradizione, infatti, queste palline di pasta fritte comparvero per la prima volta a Graz nel ‘600, durante i festeggiamenti del Carnevale, per arrivare subito dopo a Vienna. In Italia, la loro diffusione cominciò a partire dal Trentino.

La ricetta originale dei krapfen prevede una farcitura fatta con la confettura di albicocche, anche se molto diffuse sono le versioni con farcitura di Nutella o crema pasticcera. Prima di servirli, i krapfen devono essere cosparsi di zucchero a velo.

La variante italiana più apprezzata è quella toscana dei bomboloni, fritti o al forno. La differenza principale tra i krapfen e i bomboloni sta nel ripieno: i bomboloni toscani, infatti, sono tipicamente ripieni di crema.

Ecco quali sono i passaggi da seguire per portare in tavola questa ricetta.

Come si preparano i krapfen

Per prima cosa, sciogliete il lievito di birra in mezzo bicchiere di latte tiepido (1). Cominciate a mescolare, poi aggiungete altro latte, la vaniglia, il sale, i tuorli e la buccia di limone grattugiata. Quando il composto si è amalgamato, aggiungete la farina e ricominciate ad impastare.

Focaccia con cime di rapa

Dopo aver lavorato l'impasto, unite un po' alla volta il burro ammorbidito, fino a quando non avrete ottenuto una pasta elastica. A questo punto, trasferitela sul piano di lavoro e datele la forma di una sfera; riponetela in una ciotola, copritela con della pellicola (2) e lasciatela lievitare per almeno un paio d'ore.

Trascorso il tempo indicato, stendete la pasta, aiutandovi con un mattarello, arrivando ad ottenere uno spessore di circa 2 centimetri. A questo punto, ripiegate verso l'interno i lati corti, lasciate riposare per 10 minuti e poi ripetete l'operazione per altre due volte.

Dopo aver terminato queste operazioni, dividete l'impasto in tante piccole palline e trasferitele su un vassoio ricoperto da cartaforno. Coprite il vassoio con una pellicola e lasciate a lievitare per circa due ore. Quando la lievitazione sarà conclusa, friggete le palline di pasta in olio già caldo (3).

Quando la cottura sarà uniforme, scolateli e adagiateli su un vassoio. A questo punto, aiutandovi con una siringa da pasticcere, farciteli con la marmellata di albicocche. Spolverizzate con zucchero a velo e servite a tavola.

Conservazione

I krapfen devo essere consumati subito, non vanno congelati.