ricetta

Krapfen: la ricetta semplice per farli in casa morbidi e leggeri

Preparazione: 30 Min
Cottura: 10 Min
Lievitazione: 3 Ore
Difficoltà: Facile
Dosi per: 8 krapfen
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Cookist
A cura di Redazione Cucina
117
Immagine

I krapfen sono dolci fritti tipici della pasticceria tedesca, delle sfere di pasta lievitata dalla forma leggermente schiacciata simili ai bomboloni: soffici e irresistibili, dopo la frittura vengono guarniti con zucchero a velo o semolato e gustati vuoti o, come vuole la tradizione, farciti con confettura.

Nonostante l'origine austriaca – sembra siano nati nel 1600 a Graz, tanto che il nome completo era Faschingskrapfen auf Grazer art (ciambelle di Carnevale di Graz) – i krapfen sono oggi diffusi in tutta l'Europa centrale e anche in alcune regioni del nord Italia, in particolare Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli. Le loro maggiori fortune le hanno però avute in Germania, dove vengono chiamati Berliner e sono ormai considerati dolci tipici.

Il procedimento per prepararli è molto semplice, dato che gli ingredienti possono essere lavorati anche a mano oltre che con la planetaria e non avrai bisogno di coppapasta o formine per ricavare i singoli krapfen, ma è necessario avere un po' di tempo a disposizione per attendere la doppia lievitazione dell'impasto.

La ricetta originale prevede che siano fritti in olio o strutto e farciti con marmellata di albicocche, anche se con il tempo ne sono nate diverse versioni, dai krapfen alla crema, riempiti con crema pasticciera proprio come le bombe fritte, a quelli al cioccolato; noi abbiamo invece optato per la marmellata di fragole. Quando non hai voglia di friggere puoi cuocere i krapfen al forno seguendo le indicazioni dei bomboloni al forno: il risultato saranno dolcetti più leggeri ma altrettanto irresistibili.

Scopri come preparare gli autentici krapfen con confettura: puoi servirli per la colazione o la merenda di tutta la famiglia oppure proporli per un buffet insieme ad altri dolci di Carnevale tra cui graffe e castagnole.

ingredienti
Farina 00
310 gr
Latte tiepido
125 ml
Burro morbido a tocchetti
55 gr
Tuorli
2
Lievito di birra secco
7 gr
Zucchero
2 cucchiai
Sale
1/2 cucchiaino
Per farcire
Marmellata (a scelta)
q.b.
Per guarnire
Zucchero a velo o semolato
q.b.

Come preparare i krapfen

Inizia a preparare i krapfen unendo in una ciotola la farina, il lievito di birra secco, lo zucchero, il latte tiepido, i tuorli e un pizzico di sale 1.

Impasta con le mani per amalgamare tutti gli ingredienti 2.

Aggiungi poi il burro a tocchetti 3 e incorporalo con una spatola.

Trasferisci il composto su un piano leggermente infarinato e lavoralo fino a formare un panetto omogeneo. Fai lievitare per un'ora o fino al raddoppio delle dimensioni 4.

Terminata la prima lievitazione, dividi l’impasto in 8 pezzi da 60 gr ciascuno, arrotondali con le mani e disponili su una teglia rivestita con carta forno 5 ben distanziati tra loro.

Coprili quindi con un canovaccio e lasciali lievitare per altre due ore 6.

Munisciti di un termometro da cucina e misura la temperatura dell'olio: non appena raggiunge i 170 °C, friggi pochi krapfen per volta finché non saranno dorati su entrambi i lati 7.

Passali ancora caldi nello zucchero semolato 8, assicurandoti che aderisca alla perfezione.

A questo punto, aiutandoti con un sac à poche, farciscili con la marmellata di fragole 9 o con ciò che preferisci.

I krapfen sono pronti per essere gustati 10.

Consigli

Noi abbiamo scelto di lasciare l'impasto neutro per dare risalto alla farcitura, ma se preferisci puoi aromatizzarlo con scorza di limone grattugiata o estratto di vaniglia.

Al posto di quello secco puoi utilizzare il lievito di birra fresco: per le dosi indicate ne basteranno 10 grammi.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
117
api url views