ingredienti
  • Farina 00 250 gr • 43 kcal
  • Burro 100 gr • 380 kcal
  • Zucchero 125 gr • 750 kcal
  • Uova 2 • 79 kcal
  • Lievito per dolci in polvere 1 cucchiaino
  • Scorza di limone grattugiata 1 • 50 kcal
  • Marmellata di amarene q.b.
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La crostata di amarene è un dolce classico che riporta ai sapori di una volta, di quelle che preparavano le nostre nonne: una fragrante pasta frolla che racchiude una squisita confettura di frutti rossi. Una torta semplice e deliziosa ideale per la colazione o la merenda, da servire però anche come goloso fine pasto. Prepararla a casa è davvero semplice: basterà realizzare una perfetta frolla per ottenere un dolce di sicuro successo che piacerà a tutti.

Come preparare la crostata alle amarene

Disponete la farina a fontana e aggiungete il burro ammorbidito a pezzetti. Unite lo zucchero, le uova e il lievito e impastate fino ad ottenere un composto liscio e compatto. Copritelo con pellicola trasparente e lasciate riposare per 30 minuti in frigorifero. Trascorso il tempo necessario, prelevate un quarto di impasto e tenetelo da parte per realizzare poi le striscioline della crostata.

Stendete l'impasto con l'aiuto di un matterello fino a realizzare una sfoglia di circa 1/2 cm di spessore. Stendete la pasta sfoglia all'interno di una teglia rotonda imburrata e punzecchiatela con i rebbi di una forchetta. Spalmate uno strato ben omogeneo di marmellata di amarene e decorate con le losanghe di pasta frolla formando il classico motivo a gratella delle crostate. Cuocete in forno già caldo a 180° per circa 30 minuti. Una volta pronta, lasciate raffreddare la vostra crostata di amarene prima di servirla.

Consigli

Per realizzare un'ottima crostata di amarene, il segreto sta nella pasta frolla, che dovrà essere morbida e fragrante, ma senza disfarsi in cottura. Lavorate con cura ma velocemente, così che il calore delle mani non riscaldi troppo il burro. Quando la stendete, non fatela troppo sottile, altrimenti rischiereste di romperla al momento di sistemarla nella teglia.

Potete aromatizzare la pasta frolla con la vanillina o la bacca di vaniglia, da sostituire alla scorza grattugiata di limone.

Alla fine della cottura la crostata dovrà dorata: evitate quindi di farla bruciacchiare, altrimenti sarà poco presentabile.

Varianti

In alternativa potete preparare la crostata di crema e amarene: una volta preparata la pasta frolla, farcitela poi con la crema pasticcera. Aggiungete le amarene intere e decoratela con le losanghe di pasta frolla. Cuocete in forno a 180° per circa 40 minuti, lasciatela raffreddare, spolveratela con zucchero a velo e servite.

Conservazione

Potete conservare la crostata alle amarene in frigo per 3 giorni coperta con pellicola trasparente.