ricetta

Torta della nonna: la ricetta facile per farla in casa

Preparazione: 30 Min
Cottura: 65 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: Uno stampo da 20 cm
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Cookist
A cura di Silvia Ferrau
172
Immagine

La torta della nonna è un grande classico della pasticceria casalinga italiana: must degli anni '80 e '90 ma molto amata ancora oggi, è un dolce della tradizione toscana la cui paternità è contesa tra Arezzo e Firenze. Per la precisione, si tratta di una torta ripiena costituita da due friabili gusci di pasta frolla e una profumata farcitura di crema pasticciera che viene decorata in superficie con pinoli e zucchero a velo. È proprio la doppia consistenza, croccante all'esterno e cremosa all'interno, che la rende così irresistibile, ideale da servire come delizioso dessert di fine pasto oppure per la colazione o la merenda di tutta la famiglia.

Pur non essendoci notizie certe in merito, sembra che la ricetta originale della torta della nonna abbia origini antichissime. Alcuni ne attribuiscono l'ideazione a Guido Samorini, un cuoco fiorentino che, per scommessa, la realizzò per stupire i suoi clienti, stanchi della poca scelta offerta dal ristorante. Per altri, invece, il dolce sarebbe nato in tempi ancora più remoti, ipotesi che sembrerebbe confermata dal fatto che un riferimento è presente anche nella celebre guida culinaria di Pellegrino Artusi.

Quale che sia la sua storia, questa torta a base di ingredienti semplici e genuini resta una golosità intramontabile amata da grandi e piccini, tanto che con il tempo ne sono nate diverse varianti: la più nota è senza dubbio la torta della nonna aperta, che prevede che i pinoli e lo zucchero a velo siano aggiunti direttamente sullo strato di crema, a mo' di crostata, ma ne esiste anche una al cioccolato, chiamata torta del nonno, oltre che golose alternative con crema al limone o crema al pistacchio.

Quella che ti proponiamo oggi è la versione classica, con doppio strato di pasta frolla e crema pasticciera aromatizzata alla vaniglia: è una ricetta super collaudata il cui procedimento risulta facile anche per i meno esperti. La pasta frolla montata, grazie anche all'aggiunta di un pizzico di lievito, risulta morbida, elastica e si stende facilmente senza spaccarsi, per una resa impeccabile anche al taglio. La crema, invece, si prepara in pochi minuti e rimane morbida anche dopo la cottura, risultando compatta al punto giusto, dunque non liquida ma nemmeno troppo densa.

Scopri subito come preparare la torta della nonna seguendo passo passo procedimento e consigli: per un risultato perfetto lasciala raffreddare completamente prima di estrarla dallo stampo e tagliarla a fette.

Tra gli altri celebri dolci italiani prova anche il tiramisù, la crostata e la torta tenerina.

ingredienti
Per la pasta frolla
Farina
330 gr
Burro morbido
165 gr
Zucchero
130 gr
Tuorli
2
Uova
1
Limoni (scorza)
1
Estratto di vaniglia
1 cucchiaino
Lievito in polvere per dolci
1/2 cucchiaino
Sale
q.b.
Per la crema pasticciera
Latte
400 ml
Tuorli
6
Zucchero
150 gr
Panna fresca
100 ml
Farina 00
30 gr
Fecola di patate
20 gr
Limoni (scorza)
2
Estratto di vaniglia
1 cucchiaino
Per guarnire
Pinoli
q.b.
Zucchero a velo
q.b.

Come preparare la torta della nonna

Inizia la preparazione della torta della nonna dalla pasta frolla: per prima cosa raccogli in una ciotola il burro morbido a tocchetti e lo zucchero 1.

Lavora il tutto con le fruste elettriche fino a ottenere una composto morbido 2.

Unisci quindi il lievito in polvere, un cucchiaino di estratto di vaniglia 3, la scorza del limone grattugiata e un pizzico di sale. Amalgama bene tutti gli ingredienti con una spatola.

Incorpora ora prima l'uovo intero e, una volta assorbito, i tuorli 4, montando nuovamente con le fruste.

Aggiungi in ultimo la farina setacciata e amalgama con la spatola 5 finché non viene assorbita.

A questo punto trasferisci l’impasto su un piano di lavoro infarinato e impasta brevemente con le mani fino a ottenere un panetto liscio e omogeneo 6. Avvolgilo poi con la pellicola trasparente e fai riposare in frigorifero per una mezz'ora.

Nel frattempo, dedicati alla crema pasticciera unendo in una ciotola lo zucchero, i tuorli e l'estratto di vaniglia 7.

Monta con le fruste elettriche per 2 minuti circa, poi incorpora la farina e la fecola di patate 8.

Lavora ancora con le fruste fino a quando tutti gli ingredienti non saranno ben amalgamati: dovrai ottenere un composto liscio e omogeneo 9.

Scalda il latte e la panna in un pentolino dal fondo spesso insieme alla scorza dei limoni, facendo sobbollire su fiamma dolce per 5 minuti. Togli poi dal fuoco e aggiungi il composto di uova e farina 10.

Rimetti sul fuoco e lascia cuocere su fiamma dolce, mescolando in continuazione, fino a quando la crema inizierà ad addensarsi 11, ci vorranno circa 5 minuti. Una volta pronta, trasferiscila in una ciotola, copri con pellicola trasparente a contatto e lascia raffreddare completamente.

Trascorso il tempo di riposo, riprendi la frolla e dividila in due parti, di cui una poco più grande dell'altra. Stendi entrambe sul piano di lavoro leggermente infarinato, aiutandoti con un matterello di legno per ottenere una sfoglia sottile, di circa 2-3 mm di spessore 12.

Rivesti con la parte più grande di frolla una tortiera da 20 cm di diametro, imburrata e infarinata, assicurandoti che aderisca bene sia al fondo che ai bordi. Bucherella poi la base con i rebbi di una forchetta 13 per evitare che si gonfi in cottura.

Versa quindi la crema pasticciera ormai fredda nel guscio di frolla, livellandola bene con il dorso di un cucchiaio 14.

Copri la crema con il secondo disco di pasta frolla e sigilla bene i bordi per evitare che il ripieno fuoriesca; quindi spennella la superficie con un goccio di acqua e cospargi con i pinoli 15. Cuoci in forno già caldo, modalità statica, a 180 °C per 15 minuti, poi abbassa la temperatura a 160 °C e prosegui la cottura per altri 45 minuti. Al termine la torta dovrà risultare ben dorata in superficie, con i pinoli leggermente tostati ma non troppo bruniti.

Una volta pronta, sforna la torta e lasciala raffreddare completamente, in modo che la crema si assesti alla perfezione. Subito prima di portarla in tavola spolverizza la superficie con lo zucchero a velo 16, quindi taglia a fette e servi.

Consigli

Se desideri realizzare la variante aperta, dimezza le dosi della pasta frolla così da ottenere un unico disco; una volta sistemato nello stampo non ti resterà che farcirlo con la crema pasticciera e disporre i pinoli in superficie.

Per un dolce più leggero, puoi preparare la torta della nonna senza burro: ti basterà sostituirlo con l'olio di semi, operando la dovuta conversione.

Nel caso in cui dovesse avanzare, non preoccuparti: la torta si conserva fino a 3 giorni a temperatura ambiente sotto una campana di vetro o, quando fa molto caldo, in frigorifero ben coperta da pellicola trasparente.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Dolci
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
172
api url views