16 Gennaio 2023 11:04

Blue Monday: cosa mangiare per superare il lunedì più triste. I consigli di Coldiretti

Cosa mangiare in occasione del Blue Monday? Quali sono i cibi 'scaccia tristezza' e perché alcuni alimenti favoriscono il buonumore rispetto a tanti altri? Coldiretti consiglia alcuni cibi in grado di stimolare i nostri livelli di serotonina.

A cura di Alessandro Creta
34
Immagine

Quali sono gli alimenti adatti da consumare in occasione del Blue Monday? Quali i cibi capaci di favorire l'aumento della serotonina, l'ormone del buonumore? Dalla colazione alla cena, cosa mangiare.

Puntuale, come ogni anno, il Blue Monday: il lunedì più triste di tutti, stando almeno a un'astuta quanto abile mossa di marketing e comunicazione da parte dello psicologo britannico Cliff Arnall. Ma per quale motivo il 16 gennaio è il giorno più mesto dell'anno? Secondo il dottore inglese sarebbe proprio oggi che le persone prendono definitivamente coscienza della fine del periodo festivo legato al Natale, con la consapevolezza di poter godere delle prossime vacanze solo in estate.

Immagine

E come fare a superare questo giorno così triste e mogio, in molte parti d'Italia oltretutto anche piovoso? Una soluzione potrebbe essere, per esempio, il cibo, fonte spesso di autentica gioia per tanti di noi. A elencare una lista di alimenti anti tristezza ci pensa Coldiretti, attraverso una serie di consigli su cosa consumare per stimolare e aumentare i livelli di serotonina, nota anche come ormone del buonumore.

Il menu per superare il Blue Monday

Coldiretti insomma informa i consumatori sui cibi migliori da mangiare per aumentare il buonumore in questo triste e uggioso lunedì. Si comincia ovviamente dalla colazione: meglio mangiare frutta secca, mandorle le più consigliate, ricca di triptofano, l'amminoacido che aiuta a innalzare i livelli di serotonina nell'organismo. Accompagniamo il tutto con latte e yogurt: i latticini infatti contribuiscono a spingere la serotonina.

Immagine

Come prosegue a tavola il lunedì blu? A pranzo optiamo per farro (198 mg di tripofano per 100 grammi) o una zuppa di legumi a partire da fagioli (226 mg) e lenticchie (202 mg), ma anche le uova, soprattutto il tuorlo (237 mg per 100 g). E a cena? Per salutare nel miglior modo, e con il miglior umore, possibile il Blue Monday possiamo consumare carne bianca (il pollo, per esempio, contiene 359 mg di triptofano per 100 grammi), così come carne di maiale, magari con un contorno di verdure come broccoli e spinaci, ma anche i funghi sono indicati. Utile per scacciare la tristezza il pesce, in particolar modo orate e sarde, così come i formaggi.

Immagine

Dal provolone al pecorino romano, dal parmigiano reggiano al grana padano, tutti sono caratterizzati da un contenuto di triptofano superiore ai 300 milligrammi per 100 grammi di prodotto.

34
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
34