ricetta

Arrosto di tacchino: la ricetta del secondo piatto tradizionale perfetto in pochi passaggi

Preparazione: 60 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Redazione Cucina
53
Immagine
ingredienti
Fesa di tacchino
1 Kg
Vino bianco secco
1 bicchiere
Burro
30 gr
Olio extravergine d’oliva
q.b.
Erbe aromatiche miste
q.b.
Sale grosso
q.b.
pepe
q.b.

L'arrosto di tacchino è un secondo piatto ideale per il pranzo della domenica o per un'occasione speciale. Una ricetta classica e saporita: il tacchino sarà cotto in pentola con le erbe aromatiche e il vino bianco secco. Chi preferisce potrà cuocere l'arrosto di tacchino anche al forno, il risultato sarà sempre eccellente. In un paio d'ore realizzerete un arrosto di tacchino perfetto: morbido e gustoso che piacerà a tutta la famiglia. Una volta pronto potete accompagnarlo con patate o con le verdure di stagione che preferite. Ma ecco tutti i passaggi per prepararlo.

Come preparare l'arrosto di tacchino

Prendete la fesa di tacchino e legatela con lo spago da cucina, così che assumerà la classica forma dell'arrosto 1. Massaggiate la carne con un mix di erbe aromatiche tritate, sale grosso e pepe, così da insaporire la carne. Mettete il tacchino in un tegame capiente e rosolatelo con olio extravergine d'oliva e burro. Fate rosolare il tacchino in modo uniforme, così da sigillare bene la carne e scongiurare la fuoriuscita di liquidi 2. A questo punto aggiungete in pentola il vino bianco e fate sfumare a fuoco vivo. Abbassate la fiamma e continuate la cottura fino a quando la carne non sarà pronta e il fondo di cottura non sarà denso. Una volta cotto, lasciate riposare l'arrosto di tacchino e tagliatelo a fette di medio spessore. Servite con il fondo di cottura e con il contorno che preferite 3.

Consigli

Come erbe aromatiche abbiamo utilizzato salvia, rosmarino e alloro, ma potete utilizzare quelle che avete a disposizione.

Chi preferisce potrà aggiungere anche del Marsala secco, un vino liquoroso molto adatto in cucina per la preparazione di carni bianche, oppure della birra. Inoltre potete cuocere il tacchino anche semplicemente con acqua o con il brodo vegetale, al posto o in aggiunta al vino: l'importante è che la cottura in pentola prosegua con l'aggiunta di un liquido.

Se volete preparare l'arrosto di tacchino al forno, realizzate dei buchi nella fesa di tacchino, con l'aiuto di un coltello, inserite all'interno un trito di aromi e legatela con lo spago. Massaggiate la fesa di tacchino con il sale grosso e adagiatela nella teglia. Aggiungete un filo d'olio e qualche rametto di rosmarino e cuocete a 180° per circa 50 minuti.

Accompagnate l'arrosto di tacchino con carote e patate al forno, con cipolle caramellate o con il contorno che preferite.

L'arrosto di tacchino è ottimo anche freddo: potete gustarlo anche il giorno dopo, magari tagliato a pezzetti e gustato all'interno di un'insalata di riso oppure di un tramezzino.

Per una preparazione più ricca e succulenta, potete arricchire l'arrosto di tacchino anche con un ripieno di prosciutto, pancetta, spinaci o con una squisita frittatina.

In alternativa potete preparare l'arrosto di vitello, con una golosa farcitura, oppure l'arrosto di maiale, preparazioni adatte a un'occasione importante o a un pranzo in famiglia.

Conservazione

Potete conservare l'arrosto di tacchino in frigo per 2 giorni coperto con pellicola trasparente o all'interno di un contenitore ermetico. Prima di consumarlo riscaldatelo e aggiungete un po' di brodo.

53
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
53