ingredienti
  • Carne di vitello 800 gr
  • Cipolla 1 • 21 kcal
  • Carota 2 • 21 kcal
  • Aglio 1 spicchio • 79 kcal
  • Rosmarino 2 rametti • 661 kcal
  • Brodo vegetale 1/2 litro • 43 kcal
  • Pepe nero in grani q.b.
  • Sale marino q.b. • 286 kcal
  • Olio extravergine di oliva 4 cucchiai • 79 kcal
  • Burro 30 gr • 380 kcal
  • Vino bianco 1/2 bicchiere • 21 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

L'arrosto di vitello è un secondo piatto gustoso e saporito, una ricetta classica della cucina italiana che si prepara di solito la domenica o per una pranzo speciale. Nella nostra ricetta realizzeremo l'arrosto di vitello in pentola, la preparazione ideale per chi non ha voglia o tempo di utilizzare il forno, il consiglio è quello di scegliere i tagli giusti per ottenere un arrosto morbido e succulento: preferite la noce, la sottofesa o lo scamone. Per comodità fatelo legare dal macellaio con una rete apposita, così la carne conserverà la forma durante la cottura. Nella prima fase sarà necessario sigillare il pezzo di carne nell'olio e nel burro così da conservarne all'interno i sughi e gli umori, si aggiungereanno poi le verdure: cipolla e carote, oltre ad aglio, vino bianco e brodo vegetale, indispensabile per proseguire la cottura del vostro arrosto di vitello: si formerà così un gustoso sughetto, che condirà le fettine di arrosto una volta pronte.

Come preparare l'arrosto di vitello in pentola

Fate scaldate l'olio e il burro in un tegame ampio. Nel frattempo affettate la cipolla, pelate e tagliate a tocchetti le carote. Mettete l'arrosto in pentola, aggiungete sotto la rete i rametti di rosmarino e fatelo rosolare in modo uniforme su tutti i lati, comprese le estremità del taglio di carne: in questo modo l'arrosto conserverà il suo sapore e resterà morbido e succulento. Aggiungete ora la cipolla, la carota e l'aglio in camicia schiacciato distribuendoli uniformemente nel tegame con la carne. Fate cuocete a fuoco lento e mescolate ogni tanto.(1) Non appena il fondo di cottura si sarà asciugato, sfumate con il vino bianco,(2) unite il sale e il pepe nero in grani. Man mano che il fondo di cottura si asciuga, aggiungete un paio di mestoli di brodo vegetale, o di acqua calda, e lasciate cuocere per circa un'ora a fuoco lento coprendo la pentola con il coperchio: controllate sempre che il fondo non si asciughi, nel caso, aggiungete altro brodo e continuate la cottura. (3) Trasferite poi la carne su un tagliere, eliminate la rete elastica e tagliate l'arrosto in fette non troppo sottili. Aggiungetelo di nuovo in pentola e lasciate insaporire con il sughetto per una decina di minuti. Servite l'arrosto di vitello in padella subito, ben caldo, con il sugo del fondo di cottura. Scegliete poi se accompagnarlo con patate, polenta o con le verdure che preferite.

Consigli

Per capire se il vostro arrosto di vitello è rosolato al punto giusto, vi basterà osservare il colore della superficie, che passerà da un colore rosato al marroncino: potranno esserci parti più scure, ciò sarà dovuto alla caramellizzazione degli zuccheri contenuti nella carne.

Oltre a cipolla e carote potete aggiungere al fondo di cottura anche il sedano, oppure dei deliziosi funghi, per donare ancora più gusto al vostro vitello arrosto in padella.

Potete utilizzare il sughetto compreso di verdure, oppure filtrarlo con un colino: l'importante è che sia ben caldo.

Per una cottura più veloce, potete preparare l'arrosto di vitello in pentola a pressione: mettete in pentola la cipolla affettate, le carote tagliate a pezzetti, le erbe aromatiche, l'olio e il pezzo di vitello. Fate rosolare a fuoco vivo per alcuni minuti, sfumate poi con il vino bianco  e aggiungete mezzo bicchiere di acqua. Unite il sale, il pepe, coprite con il coperchio e lasciate cuocere per 45 minuti circa, a partire dal sibilo della pentola a pressione. Fate sfiatare la pentola, estraete l'arrosto di vitello e tagliatelo a fette. Preparate il condimento frullando con il mixer le verdure, aggiungete un po' di burro e farina, accendete il fuoco e fate restringere un po' il sughetto. Versatelo sulla carne e servite caldo.

Se volete realizzare una ricetta ancora più completa e gustosa, potete preparare l'arrosto di vitello ripieno, con una deliziosa farcitura di spinaci, formaggio e pancetta.

Come conservare l'arrosto di vitello in pentola

Potete conservare l'arrosto di vitello in frigo per 3 giorni al massimo, coperto con pellicola trasparente o all'interno di un contenitore ermetico. Prima di consumarlo, riscaldate il sugo e adagiateci entro le fettine, per servirlo ben caldo.