Il polpo è un mollusco cefalopode appartenente alla famiglia Octopodidae molto diffuso in tutte le acque del Mediterraneo e nell'oceano Atlantico, il cui nome scientifico è Octopus vulgaris. Tra i molluschi più consumati della nostra cucina, in particolare nella tradizione costiera, il polpo è un alimento che difficilmente manca nei nostri menù settimanali, grazie al suo sapore delicato e il suo interessante profilo nutrizionale. Il corpo del polpo – che può arrivare a pesare fino a 10 kg – è formato da una testa globulosa e otto tentacoli muniti di ventose, ha due occhi e ben tre cuori e il suo colore può variare dal rosso al marrone chiaro.

Conosciuto anche con il nome "piovra" e spesso erroneamente chiamato polipo, il polpo vive nei fondali bassi e rocciosi, nei quali riesce a mimetizzarsi e nascondersi facilmente: è infatti considerato uno degli invertebrati più intelligenti al mondo, anche se tra pentole e padelle viene apprezzato per tutt'altre ragioni. Conosciamo meglio proprietà e benefici del polpo e, soprattutto, come trattarlo per gustarlo al meglio.

Proprietà del polpo

Povero di calorie – meno di 60 kcal per 100 grammi – e quasi totalmente privo di grassi, il polpo è un prodotto del mare dall'incredibile profilo nutrizionale. Composto principalmente da acqua e ricco sali minerali tra cui spiccano in particolare ferro, fosforo, magnesio e potassio, elemento importante per la salute del cuore e del sistema cardiocircolatorio, il polpo è un'ottima fonte di proteine dall'alto valore biologico ed è per questo motivo considerato un alimento molto energetico e saziante. Tra le vitamine, si segnala la buona presenza di vitamina A e di vitamina B12, mentre è quasi del tutto irrilevante la presenza di vitamina C, a fronte di una buon apporto di acidi grassi omega-3. Il polpo non contiene amidi e alcool mentre sono quasi totalmente assenti carboidrati, zuccheri e lipidi.

Benefici

Data la sua composizione nutrizionale, è facile immaginare i motivi per cui il polpo sia consigliato nelle diete dimagranti e, più in generale, nei regimi alimentari vari e bilanciati. Nel dettaglio, numerosi sono i benefici del polpo:

  • Raccomandato nelle diete ipocaloriche, ci permette di perdere peso grazie alla massiccia presenza di acqua e lo scarso apporto calorico;
  • il polpo è un alimento fortemente energetico, ricco di proteine dall'alto valore biologico;
  • il basso apporto di grassi e l'abbondante tessuto connettivo garantiscono un significativo effetto saziante;
  • i sali minerali, in particolare il potassio, aiuta a controllare i livelli di pressione sanguigna e proteggere l'intero sistema cardiovascolare;
  • il polpo è una buona fonte di acidi grassi omega-3, essenziali per il controllo dei livelli di trigliceridi nel sangue con conseguenti benefici sulla salute del cuore;
  • buona fonte di magnesio, il polpo ci aiuta a rinforzare e proteggere la salute delle ossa e il suo consumo garantisce una maggiore densità minerale ossea;
  • buona fonte di magnesio, il polpo è indicato per la salute dei muscoli e per prevenire forme di emicrania;
  • il ferro presente in buone quantità nel polpo è utile in caso di anemie mentre il selenio stimola e protegge il metabolismo.

Usi in cucina

Qual è il miglior modo per gustare il polpo? Parliamo di un mollusco molto versatile  (tanto che qualcuno lo ha perfino usato per fare una maionese) ma che, allo stesso tempo, necessita di attenzione in fase di pulizia e successiva frollatura, il processo per cui le carni vengono rese tenere e facili da cucinare. Una volta scelto il polpo e trattato correttamente, ci sentiamo di dire che avete davvero solo l'imbarazzo della scelta: è amatissimo nella cucina mediterranea, tradizione che vanta numerosi piatti e ricette come il polpo alla siciliana, a base di pomodorini e olive, il polpo alla pignata, cotto lentamente in un tipico contenitore di terracotta o il famosissimo polpo alla luciana, solo per citarne alcune.

Spiedini di polpo e cipolla

Se amate le ricette fresche e leggere, non potete rinunciare all'insalata di polpo, un secondo piatto con cui potrete giocare e sperimentare sapori ed equilibri; ottime le polpette, da mangiare rigorosamente con le mani, anche se noi non possiamo fare a meno degli spiedini di polpo e cipolla, un piatto tanto semplice quanto delizioso.