I piatti tipici di San Patrizio: le ricette da cucinare per la festa irlandese

È una delle feste di origine cristiana più sentite e viene festeggiata ben oltre i confini irlandesi: è San Patrizio, il patrono d’Irlanda, celebrato ogni 17 marzo. Il Saint Patrick’s Day, o Festa di San Patrizio, è una festa suggestiva e divertente, dalle origini antiche, che si protrae per più giorni: naturalmente il cibo è una componente importante delle celebrazioni. Oggi vi raccontiamo quali sono i piatti tipici di San Patrizio e come gli irlandesi festeggiano a tavola.

Festa di San Patrizio: storia e origini

La festa cristiana di San Patrizio è molto antica: ufficialmente viene istituita all'inizio del XVII secolo su pressione Luca Wadding, noto frate francescano e storico irlandese. La tradizione popolare, invece, nasce già intorno al IX secolo, ma fino al 1600 non viene imposta la data del 17 marzo: diverse volte è successo dopo questo periodo che la festa coincidesse con la Settimana Santa. Ad ogni modo, la festa cresce in popolarità, non solo in Irlanda, ma anche nei Paesi con cui gli irlandesi stabiliscono connessioni, grazie ai flussi migratori: sono celebri infatti le comunità negli Stati Uniti, che spesso si mischiano con quelle italiane nei festeggiamenti, grazie alla vicinanza della festa di San Patrizio con quella di San Giuseppe.

San Patrizio, i piatti tipici

San Patrizio diventa festività nazionale in Irlanda nel 1903, anno in cui si tenne la prima parata, nella cittadina di Waterford: sempre più popolare, diventa ancora più spettacolare quando, nel 1916, iniziano ad organizzarsi i primi gruppi di volontari in associazioni. Dal 1931 lo stato irlandese ha deciso di finanziare le parate del giorno di San Patrizio che iniziano da quello stesso anno a Dublino.

La Festa di san Patrizio è diventata in più occasioni una giornata controversa: sia a causa del consumo eccessivo di alcol, a cui il governo ha cercato di porre inutilmente un freno con delle norme proibizioniste; ma anche a causa di alcuni attentati avvenuti negli anni '70.

Come si festeggia a San Patrizio

San Patrizio in Irlanda dura diversi giorni: a Dublino, sede principale dei festeggiamenti, si tiene un festival e una grande parata. Ma anche nel resto del mondo il Saint Patrick Day è una festa molto sentita, grazie alle vivacità delle comunità irlandesi immigrate.

Naturalmente è gli Stati Uniti e in Canada che i festeggiamenti sono più sentiti, dove la presenza irlandese è ampia: fra le altre cose, San Patrizio è anche il patrono della città di Boston. Festeggiamenti vari si svolgono in diverse città che hanno più o meno legami stretti con la madrepatria: ogni anno le acque del fiume Chicago, ad esempio, vengono tinte di verde e, per le vie cittadine di Montréal, New York, Chicago e Boston sfilano verdissimi carri allegorici. Il 17 marzo è festa anche nella provincia canadese di Terranova e Labrador e nel territorio d'oltremare britannico di Montserrat, nelle Piccole Antille. In ogni caso, in tutto il mondo avvengono festeggiamenti incentrati su tutto ciò che ha a che fare con l'Irlanda e il verde, colore simbolo dell'isola.

Cosa si mangia a San Patrizio: i piatti tipici

A parte la grande attenzione per il verde anche a tavola – si vedono spesso salse, birre e condimenti di un verde più o meno acceso, ma anche panini e focacce – esistono naturalmente dei piatti tradizionali tipici di San Patrizio.

1. Birra verde e sidro

Non si può iniziare questa rassegna con la classica birra verde che si vede in tutte le parate: il colore brillante è dato dall'aggiunta di Curaçao, un liquore ottenuto da arance verdi, facilmente reperibile, che cambia completamente la tonalità della birra. Molto usato anche il sidro, una bevanda alcolica ottenuta dalla fermentazione alcolica dei frutti delle mele, molto popolare in tutta l'Europa del Nord e uno dei simboli della cultura irlandese.

2. Soda bread

San Patrizio, i piatti tipici

Un pane che si usa per vari piatti e portate, il Soda bread è fatto con farina integrale e lievitato grazie al bicarbonato di sodio: questo, infatti, reagisce grazie al latticello contenuto nell'impasto, permettendo una lievitazione molto veloce. Ci sono naturalmente diverse ricette che differiscono per ingredienti e preparazione, in particolare in Irlanda del Nord: in alcuni prodotti potrete trovare anche altri ingredienti come burro, uova, uvetta o noci. In Irlanda questo pane si usa per creare vari piatti tipici, fra cui il Crisp sandwich: uno strato di patate croccanti dentro due fette di pane.

3. Guinness Stew

San Patrizio, i piatti tipici

Immancabile lo spezzatino alla Guinness, birra simbolo dell'Irlanda: un vero e proprio confort food. Nella ricetta tradizionale la carne di agnello viene infarinata e cotta lentamente insieme a un soffritto di cipolla, patate, carote, erbe aromatiche e, naturalmente, la famosa birra stout che si produce fin dal 1759. Uno spezzatino che si serve accompagnato dal Soda bread e che rappresenta il piatto della tavola dei festa per eccellenza. In alternativa si fa anche il classico Roast Dinner, il piatto tipico diffuso anche in Gran Bretagna e composto da carne di manzo bollita, patate arrostite, piselli e carote bollite.

4. Colcannon

San Patrizio, i piatti tipici

Un purè di patate con della verza e/o del cavolo che lo "inverdiscono": il colcannon è il contorno perfetto per il pranzo di San Patrizio. Un piatto robusto e squisito, che deve essere accompagnato da una noce di burro fondente. Anche l'impiattamento è importante: quando si sistema nel piatto, infatti, bisogna creare una sorta di piccolo vulcano, dove nel “cratere” si mettono dei pezzetti di burro che il calore del colcannon fa sciogliere, rendendolo una vera delizia.

5. Irish Shepherd’s Pie

San Patrizio, i piatti tipici

Simile alla classica Shepherd’s Pie inglese, la versione irlandese è un pasticcio di carne di agnello, a volte anche di manzo, adagiato su un soffritto di carota, sedano, cipolla e aglio e aromatizzato da rosmarino e alloro: la carne viene cotta lentamente nella birra scura e poi gratinata in forno avvolta da una crosta di patate lesse o purè. Si mangia come secondo, accompagnato spesso da verdure come carote, rape, verza e cavoli.

6. Chocolate stout cake

San Patrizio, i piatti tipici

La Chocolate stout cake, chiamata anche Guinness cake, è una torta tipica San Patrizio, ma che in realtà si può trovare durante tutto l'anno. Una torta al cioccolato che viene fatta utilizzando una birra robusta, la stout, protagonista di tante ricette, come abbiamo visto: arricchita da una glassa al burro, è un dolce davvero irresistibile. In alcuni casi si trova anche una versione a strati, con del cioccolato fuso fra fette di pasta tipo pan di Spagna. Naturalmente esiste anche una pie, cioè una torta salata alla birra scura, che altro non è che una tipica crostata con carne di manzo cotta nella stout.

7. Apple tart o Irish apple pie

San Patrizio, i piatti tipici

Un altro dessert molto usato a San Patrizio – ma non solo – è la torta di mele. Dimenticate la classica torta di mele all'inglese, però: l'Apple tart o Irish apple pie è una torta originaria della contea di Kerry alta e soffice, che somiglia molto di più alle torte di tradizione italiana. Una specialità rustica, con mele a pezzettoni all'interno della pasta morbida: perfetto da servire non solo dopo il pranzo, ma anche a colazione o a merenda.