20 Gennaio 2023 13:00

Come riciclare i biscotti secchi: idee anti spreco per creare nuovi dolcetti golosi

Frollini spezzati e abbandonati sul fondo della scatola, perché nessuno vuole mangiare. Ecco alcune idee per riciclare i biscotti secchi avanzati ed evitare sprechi.

A cura di Monica Face
98
Immagine

Più o meno tutti in casa abbiamo una scatola dei biscotti, quella in cui si aprono le confezioni, magari mescolando due o più topologie, per alternare quelli al cioccolato con quelli alla panna, o al caffè oppure con i cereali. Ma capita sempre che, soprattutto i bambini vadano in cerca di quelli interi, un po’ per capriccio un po’ perché amano inzupparli nella tazza di latte. E la conclusione è che quelli rotti, spezzettati rimangano nella scatola fino a che, magari ancora buoni, vengono buttati via. Non trovi sia un peccato? E allora ecco delle idee per riciclare i biscotti secchi dando vita a nuovi dolcetti.

I vantaggi 

Tra i vantaggi del creare dei dolcetti con i biscotti secchi c’è prima di tutto il riciclo: è importante evitare di buttare via cibo ancora buono e realizzare nuove ricette è sicuramente un’ottima idea in termini di antispreco. Un altro aspetto da tenere in considerazione è che spesso si tratta di idee veloci e senza cottura. La maggior parte delle volte infatti sarà sufficiente mescolare un po’ di ricotta o della panna con del cioccolato e poi basterà un po’ di riposo in frigorifero. Questo è comodo non solo per velocizzare i tempi ma anche in funzione di risparmio: niente forno acceso significa niente soldi buttati, senza per questo rinunciare a qualcosa di goloso. Infine l’idea di realizzare dei dolci partendo dai biscotti secchi che si hanno in dispensa aggiungendo la frutta secca a disposizione tra nocciole, mandorle, pistacchi o noci, il vantaggio sarà quello di avere un dolcetto ogni volta diverso.

Idee per riciclare i biscotti secchi

A prescindere se nella scatola tu abbia biscotti al cioccolato, al caffè, con gocce di fondente o ai cereali, l’idea di base è quasi sempre quella di frullarli e impastarli insieme a un po’ di burro o di ricotta. Quindi tieni a portata di mano un frullatore e cerca in dispensa cioccolato, frutta secca e dai libero sfogo alla tua fantasia con uno di questi suggerimenti.

1. Salame

Immagine

La prima cosa che ti sarà venuta in mente sarà sicuramente il salame di cioccolato. Questa idea nasce negli anni Settanta e prevede un impasto a base di biscotti secchi sbriciolati, cioccolato fondente sciolto a bagnomaria e mescolato a burro, zucchero e uova, che possono anche essere omesse o sostituite con ricotta. Dopo aver mescolato tutto insieme in una ciotola, l’impasto viene trasferito su un piano di lavoro rivestito di pellicola alimentare e modellato a forma di salsicciotto, spolverizzato con zucchero a velo, chiuso come fosse una caramella e messo in frigorifero a rassodare per qualche ora, in modo che non si sbricioli al taglio.

2. Praline

Immagine

Con la stessa preparazione del salame puoi anche creare delle praline, aggiungendo i biscotti secchi e sbriciolati al composto di cioccolato fondente e panna, rivestendo poi con granella di pistacchi, di nocciole o con cocco rapé, che possono anche avere una declinazione con l’aggiunta di burro di arachidi e il cui tocco finale viene da qualche granello di sale grosso in superficie.

3. Crumble

Immagine

Voglia di un dolcetto veloce? Prendi dei biscotti secchi, tritali e mescolali con un po’ di burro fuso. A parte cuoci una mela con poco zucchero, cannella e succo di limone, poi versali in una teglia, o in una cocotte e copri tutto con i biscotti. Pochi minuti in forno e avrai un gustoso crumble di mele. Questa ricetta può essere riadattata con quasi tutta la frutta: scegli quella che ti piace di più e personalizzala in base alla stagione. Prova a realizzare lo stesso dolce con pere e cioccolato oppure con ciliegie nei mesi più estivi. La stessa idea può essere utilizzata per fare delle monoporzioni, magari in tazza.

4. Torte senza cottura 

Immagine

Tra le tante idee per riciclare i biscotti secchi, non possono mancare le torte. L’idea è quella di realizzare una sorta di tiramisù, riciclando però i frollini della scatola. Se si tratta pezzi abbastanza grandi potete usarli per foderare uno stampo da plumcake, ma se invece sono tutti spezzettati, ti suggeriamo di frullarli, mescolarli a un po’ di burro e usarli come fondo o come rivestimento laterale di uno stampo da plumcake, per realizzare una gustosa torta di biscotti, farcendola con un crema al mascarpone.

In alternativa potresti fondere del cioccolato fondente, unirlo ai frollini, frutta secca e un po’ di latte e rivestire uno stampo per fare un torta senza cottura. Sempre per rimanere in tema di biscotti avanzati puoi provare a impastarli con crema alla nocciola, frutta secca e un po’ di latte. Il risultato sarà morbido e goloso.

Quanto volte capita di non voler accendere il forno, che si tratti di risparmio o semplicemente di caldo in estate? L’idea di realizzare una torta gelato è perfetta anche in questo senso, perché consente di ricavare dai biscotti riciclati una base, su cui poi potrai aggiungere del gelato comprato oppure realizzato con il latte condensato. Ma la stessa tipologia di base è  perfetta anche per una cheesecake da farcire con formaggio e cioccolato oppure con caramello.

Con lo stesso procedimento, ossia biscotti sbriciolati e poi amalgamati con burro fuso, puoi creare dei dischi usando un coppapasta lasciati riposare in frigo. A parte realizza una mousse o un budino e servilo in un bicchiere, creando un'alternanza con un disco di biscotti e rompendo poi qualcuno sulla superficie.

98
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
98