ingredienti
  • Cioccolato fondente 165 gr • 600 kcal
  • Burro a pezzi ammorbidito 75 gr
  • uovo 1 • 0 kcal
  • Biscotti secchi 120 gr • 430 kcal
  • Rum scuro 8 gr
  • Cacao amaro in polvere 25 gr
  • Zucchero semolato 50 gr • 600 kcal
  • Zucchero a velo q.b. per la copertura • 380 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il salame di cioccolato è uno dei dolci senza cottura più amati della pasticceria casalinga. Semplice e super goloso, viene preparato con un impasto a base di cioccolato fondente, cacao amaro, biscotti secchi, uova, burro e zucchero, quindi modellato a forma di salsicciotto: la foggia e la copertura a base di zucchero a velo lo fanno assomigliare a un vero e proprio insaccato; comparso negli anni Settanta nel ricettario "Manuale di Nonna Papera", con il nome di salame vichingo, è conosciuto anche come salame turco, per il colore scuro che ricorda la pelle dei mori. Una delizia che ci riporta indietro nel tempo e ai sapori dell'infanzia, ma sempre molto attuale.

Di facile esecuzione, è uno dei dolci più apprezzati da grandi e piccini, ideale per la merenda o un buffet di compleanno; guarnito con un ciuffetto di panna montata o una pallina di gelato, può trasformarsi anche in un irresistibile dessert di fine pasto, anche per le grandi occasioni come Natale e Pasqua. Vi basterà tritare finemente i biscotti secchi, amalgamare tutti gli ingredienti insieme e formare il salame con il composto ottenuto; qualche ora di riposo in frigorifero ed è pronto per essere divorato.

Come ogni ricetta classica, non ne esiste una sola versione e ciascuna famiglia ha la sua personale variante: c'è chi aggiunge una particolare tipologia di biscotti secchi, chi arricchisce l'impasto con la frutta secca, chi ancora preferisce realizzare il dolce senza uova o profumarlo con del caffè e così via. Noi abbiamo scelto di utilizzare le uova, che dovranno essere freschissime, proprio perché impiegate a crudo, e di aromatizzare l'impasto con un goccio di rum, per una nota piacevolmente aromatica. Abbiamo poi utilizzato il cioccolato fondente al 70% ma potete utilizzare anche quello al 50% o al 60%, in base alla vostra disponibilità

In mancanza di uova fresche, è possibile ometterle e seguire una ricetta leggermente diversa dall'originale o, in alternativa, per maggiore sicurezza, potete procedere alla loro pastorizzazione.

Come preparare il salame di cioccolato

Spezzettate grossolanamente il cioccolato fondente (1) e poi fatelo sciogliere a bagnomaria.

Riunite in una ciotola l'uovo e il burro ammorbidito (2).

Aggiungete lo zucchero semolato (3).

Lavorate il tutto con una frusta a mano (4).

Sbriciolate grossolanamente i biscotti (5).

Aggiungete al composto il rum (6).

Unite il cacao amaro (7).

Amalgamate ancora (8), fino a ottenere un composto omogeneo.

Aggiungete il cioccolato fuso, ben freddo, e infine i biscotti sbriciolati (9).

Incorporate per bene (10).

Trasferite il composto al centro di un foglio di carta forno (11).

Arrotolate il vostro salame di cioccolato, conferendogli la caratteristica forma (12).

Sigillate i lati a caramella e trasferite in frigorifero per almeno 4 ore (13).

Tirate fuori dal frigo il vostro salame di cioccolato, eliminate la carta forno e spolverizzate con un po' di zucchero a velo (14).

Tagliate a fette e gustate (15).

Conservazione

Il salame di cioccolato può essere conservato in frigorifero, coperto con pellicola trasparente, per 3-4 giorni. Si sconsiglia la surgelazione.