video suggerito
video suggerito
8 Maggio 2024 11:00

Come cucinare le uova per la colazione: 12 ricette facili e gustose

Le uova sono l'ingrediente perfetto per una colazione salata sotto il segno del gusto. Nutrienti e poco caloriche, si preparano in tantissimi modi diversi: ecco la nostra selezione in un mix di versioni iconiche e creative.

A cura di Federica Palladini
39
Immagine

Protagoniste irrinunciabili della colazione salata o del brunch, le uova sono un alimento ricco di proteine, povero di calorie e molto nutriente. Appena svegli, quindi, diventano un buon alleato per iniziare la giornata, anche perché risultano facilmente digeribili. Amate dagli sportivi e da chi non gradisce croissant e biscotti, le uova hanno il vantaggio di essere facili da preparare e da abbinare con salumi e verdure per realizzare ricette diverse, semplici e gustose. Non limitarti, però, a un uovo sodo: qui ti suggeriamo 12 modi per portarle in tavola con grande soddisfazione.

Uova a colazione: 6 varianti evergreen

Quando si parla di uova a colazione esistono dei veri e propri cult che devono essere fatti a regola d’arte. Lo sanno bene gli albergatori messi alla prova da Bruno Barbieri nel suo programma 4 Hotel: un’omelette asciutta potrebbe costare una reazione fumantina dello chef già di primo mattino. Ecco le ricette delle sei varianti più popolari, da quelle must have dell’english breakfast a quelle tipiche francesi.

1. Uova strapazzate

Immagine

Il segreto del successo delle scrumble eggs è la loro cremosità: in una ciotola sbatti le uova (due a testa) con poco latte o panna fresca, sale, pepe e versa il composto in una padella unta di burro o d’olio. Non appena inizia a rapprendersi, rompi con una spatola o un mestolo di legno, togliendo dal fuoco quando le uova sono cotte, ma ancora morbide. Servi con erba cipollina tritata a piacere o una spolverata di pepe macinato al momento.

2. Uova all’occhio di bue

Immagine

Dette anche uova al tegamino, sono davvero semplici: sguscia l’uovo in una ciotolina (uno alla volta), facendo attenzione a non spaccare il tuorlo e trasferisci in una padella ben oliata o imburrata. Fai cuocere a fuoco dolce per qualche minuto: il piatto sarà pronto quando il tuorlo diventerà lucido (restando liquido all’interno) e l’albume da trasparente a bianco.

3. Uova fritte

Immagine

Le uova fritte assomigliano a quelle all’occhio di bue, ma la tecnica di cottura è differente, in quanto aumentano leggermente le quantità di grassi da usare. La padella, infatti, dovrà essere parzialmente inclinata per permettere di irrorare l’uovo aperto con l’olio caldo, così da formare una patina su tutta la superficie. Anche in questo caso il tuorlo dovrà restare morbidissimo.

4. Uova in camicia

Immagine

Le uova in camicia sono la classica preparazione da collaudare, in quanto inizialmente si può cadere in qualche errore che con la pratica non si commetterà più. Chiamate anche uova poché o uova affogate, hanno la caratteristica di essere rotte in acqua a bollore e poco aceto creando con un cucchiaio un vortice che fa avvolgere l’albume al tuorlo. Bastano tre minuti per raccoglierle con una schiumarola e servirle.

5. Uova alla coque

Immagine

Le uova alla coque si realizzano esattamente come le uova sode, ma variano i tempi di cottura, in quanto sono molto più brevi: dai 3 ai 4 minuti a seconda della grandezza, da monitorare bene con l’orologio. Il risultato finale deve avere l’albume completamente rappreso e il tuorlo liquido o semi liquido, da raccogliere col cucchiaino o con fettine di pane tostato.

6. Omelette

Immagine

No, l’omelette non è la versione francese della frittata. Nonostante gli ingredienti base siano gli stessi, questa si cuoce solo da un lato e andrebbe ripiegata su se stessa attraverso colpi regolari con il polso sul manico della padella (Carlo Cracco a MasterChef 3 docet). Per semplificarsi la vita, va benissimo chiuderla con una spatola: la si gusta al naturale, farcita con formaggio, verdure o affettati, oppure anche in chiave soufflé, con l’impasto reso soffice e arioso montando gli albumi.

Uova a colazione: 6 piatti da provare subito

Le uova sono un ingrediente versatile, che stuzzica la fantasia oltre che il palato. Di seguito abbiamo selezionato sei tipi di piatti ready to eat, che spaziano tra ricette classiche e creative, con abbinamenti sempre vincenti come quelli con il bacon, il salmone, l’avocado e i pomodori. C’è anche un’idea per chi non può fare a meno della friggitrice ad aria e una per chi usa gli albumi in brick.

1. Uova e bacon

Immagine

Un piatto che arriva dalla tradizione anglosassone ed è uno sposalizio perfettamente riuscito, un'icona della colazione continentale. Noi abbiamo usato le uova strapazzate, ma sono ottime anche quelle all’occhio di bue: ciò che conta è che il bacon sia croccantissimo e asciutto da poter essere preso e sgranocchiato con le mani.

2. Avocado toast

Immagine

Le sue origini se le contendono Stati Uniti e Australia, ma poco importa (almeno a noi europei): l’avocado toast non smette di entusiasmare. Il motivo è semplice: si tratta di un piatto facile, sostanzioso e colorato, che abbina l’uovo (da scegliere tra strapazzato, al tegamino, sodo, in camicia) all’avocado ridotto a crema e fette di salmone affumicato, il tutto servito su pane in cassetta abbrustolito in padella o al forno. Molto goloso.

3. Uova alla Benedict

Immagine

Da un ristorante di New York al resto del mondo: le uova alla Benedict (o alla benedettina) sono un grande classico della colazione gourmet, un po’ più sofisticata. Sono uova in camicia che vengono presentate su pane tostato con bacon (o pancetta) crunchy e ricoperte generosamente da una vellutata salsa olandese, con erba cipollina tritata come decorazione.

4. Cestini di prosciutto e uova

Immagine

Se sei alla ricerca di una ricetta facile e creativa con le uova punta su questi cestini saporiti: bastano degli stampi da muffin e pochissimi altri ingredienti, come prosciutto cotto, formaggio morbido grattugiato, sale, pepe e prezzemolo fresco tritato. La ricetta si cuoce al forno in soli 20 minuti ed è l’ideale per una colazione/brunch con dei bambini.

5. Muffin salati agli albumi

Immagine

I muffin salati sono una ricetta semplice e veloce dove non è previsto l’uso del tuorlo, ma solo quello dell’albume dell’uovo: al suo interno vengono amalgamati prosciutto cotto e formaggio a cubetti, pomodorini a pezzetti, sale e pepe. Il composto si versa negli stampi da muffin e si inforna a 180 °C per 20 minuti, ottenendo delle simil-frittatine monoporzione molto invitanti.

6. Toast in friggitrice ad aria

Immagine

Se abbracci la filosofia è “zero sbatti”, allora il toast in friggitrice ad aria diventerà il tuo cavallo di battaglia della colazione salata. Si prepara in soli 8 minuti così: a seconda delle dimensioni dell’elettrodomestico, posiziona sul vassoio due o più fette di pancarrè; unisci la pancetta arrotolandola come a formare una coroncina e versa al centro l’uovo. Chiudi lo sportello e cuoci a 180 °C per il tempo sopra indicato. Prima di servire decora se ti piace con prezzemolo fresco.

Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
39
api url views