ingredienti
  • Panna fresca 500 ml • 470 kcal
  • Zucchero a velo 100 gr • 389 kcal
  • Colla di pesce 8 gr
  • Vaniglia 1 baccello • 29 kcal
  • Sciroppo al cioccolato q.b.
  • Ribes q.b. • 48 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La panna cotta è un grande classico della tradizione nostrana, un dolce al cucchiaio semplice e goloso, nato agli inizi del Novecento e originario delle Langhe piemontesi. Si tratta di un dessert a base di panna fresca, zucchero e gelatina, dal delicato sentore di vaniglia, che ricorda nella consistenza il classico budino. È ideale da servire a fine pasto, in occasione di una cena con amici o una ricorrenza speciale, o da gustare a merenda, per una pausa golosa ma genuina. Di facile realizzazione, può essere preparato comodamente in anticipo, quindi sformato e servito solo all'ultimo momento.

La panna cotta può essere personalizzata in tanti modi, sia per quanto riguarda la base sia per il topping. Noi l'abbiamo guarnita con uno sciroppo al cioccolato e dei rametti di ribes, che con la loro nota acidula esalteranno tutta la dolcezza del dessert; potete sostituirli con altra frutta fresca di stagione, come mirtilli o frutti di bosco misti, oppure decorare la superficie con una salsa al caramello, un coulis di fragole, uno sciroppo al caffè o una crema al pistacchio: insomma, potete davvero sbizzarrirvi con la fantasia.

Qui trovate la ricetta classica in versione monoporzione, ma, se preferite, potete utilizzare uno stampo unico più grande: considerate uno stampo in grado di contenere circa 600 ml di liquido, 4 stampi da 150 ml oppure 6 da 100 ml. Potete sostituire una parte della panna fresca con il latte e la gelatina in fogli con l'albume, per una variante vegetariana. Scoprite come preparare questo delizioso dolce seguendo passo passo le nostre indicazioni.

Come preparare la panna cotta

ammollare colla di pesce

Immergete i fogli di gelatina in una ciotola con dell'acqua fredda (1) e lasciateli in ammollo per almeno 10 minuti.

incidere la bacca di vaniglia

Incidete la bacca di vaniglia nel senso della lunghezza (2) e prelevate i semini interni con la punta di un coltello.

mescolare panna, zucchero e vaniglia

Raccogliete in un pentolino la panna e lo zucchero, mescolate con una frusta e aggiungete i semini della bacca di vaniglia; amalgamate ancora (3) e mettete sul fuoco.

rimuovere baccello

Aggiungete anche il baccello della vaniglia e lasciate cuocere finché il composto non diventerà ben caldo e sul filo della bollitura; quindi spegnete, levate dal fuoco e rimuovete il baccello (4).

strizzare la gelatina

Strizzate la colla di pesce ormai morbida (5).

sciogliere colla di pesce

Immergetela immediatamente nella panna calda e mescolate fino a completo scioglimento (6).

bagnare stampi

Passate gli stampini sotto il getto dell'acqua, scolateli e lasciateli umidi. Poi sistemateli su un supporto rigido come un vassoio o un tagliere (7).

riempire stampi

Distribuite la panna cotta all'interno degli stampini, arrivando fino all'orlo (8). Trasferite in frigorifero e fate riposare per almeno 6 ore.

sformare

Trascorso il tempo di riposo, passate la lama di un coltello appuntito sui bordi degli stampini (9) e poi sformate la panna cotta.

Sistemare nei piatti

Se necessario, immergete velocemente gli stampini in acqua calda, per agevolare la sformatura, e capovolgete ogni panna cotta in un piattino da dessert (10).

servire la panna cotta

Guarnite la panna cotta con lo sciroppo al cioccolato e i rametti di ribes (11), quindi portate in tavola e servite.

Conservazione

La panna cotta può essere conservata in frigorifero per 1-2 giorni, coperta in superficie con un foglio di pellicola trasparente o in un apposito contenitore a chiusura ermetica.