ricetta

Okonomiyaki: la ricetta originale per farli in casa

Preparazione: 20 Min
Cottura: 15 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Cookist
A cura di Silvia Ferrau
18
Immagine
ingredienti
Verza
280 gr
Pancetta
200 gr
Olio di semi di arachide
q.b.
Gamberi
200 gr
per la pastella
Farina
400 gr
Acqua
200 ml
Uova
2
per la salsa okonomiyaki
Ketchup
3 cucchiai
salsa Worchester
1 cucchiaio
Salsa di soia
1 cucchiaino
ti servono inoltre
Alga nori
1 foglio
katsuobushi
q.b.
Maionese
q.b.
Zenzero
2 cm

L'okonomiyaki è un piatto tipico della cucina giapponese, una frittella agrodolce tonda e schiacciata, dall'aspetto simile a un pancake americano, a base di cavolo verza, gamberi e pancetta, da guarnire con i topping più svariati. L'origine di questa specialità nipponica è contesa tra le città di Hiroshima e Osaka, ma la variante più apprezzata e diffusa è di quest'ultima, tanto che è conosciuta anche come "pizza di Osaka".

Il termine okonomiyaki significa, letteralmente, "ciò che vuoi alla griglia" e, secondo tradizione, la pietanza dovrebbe essere cotta sul teppan, una piastra rovente spesso disposta direttamente sul tavolo dei commensali. La ricetta è piuttosto celebre perché, come molte della cultura nipponica, è stata rappresentata più volte negli anime e nei manga. Due di questi erano famosi, negli anni Ottanta, anche in Italia: parliamo di Kiss Me Licia, in cui il padre della protagonista gestisce un ristorante specializzato proprio in okonomiyaki, e di Ranma 1/2, dove queste golosissime frittelle vengono preparate dalla chef Ukyo Kuonji, amica e spasimante di Ranma. Al giorno d'oggi, è possibile trovare gli okonomiyaki in molti ristoranti asiatici delle principali città italiane.

Prepararli in casa, con la ricetta originale di Osaka, è facile: dovrai fare rosolare la pancetta in un tegame antiaderente per qualche minuto e, nel frattempo, tagliare la verza a julienne e preparare una semplice pastella a base di farina, acqua e uovo, nella quale dovrai versare la verza e i gamberi precedentemente puliti. Ti basterà poi mescolare il tutto e versarlo nella padella con la pancetta croccante, facendo cuocere qualche minuto, finché il composto non si sarà rassodato.

Potrai servire il tuo okonomiyaki guarnito con diverse salse e ingredienti: nella nostra versione abbiamo preparato la classica salsa okonomiyaki con ketchup, salsa worchester e salsa di soia, decorando con maionese, katsuobushi, fogli di alga nori tritati e zenzero fresco, ma puoi optare anche per il tenkasu, ovvero dei fiocchi di pastella per tempura fritti, cipollotto e beni shoga, una tipologia di zenzero rosso marinato.

Nato come street food, l'okonomiyaki può essere servito come antipasto durante una cena a tema orientale tra amici, abbinato ad altre portate giapponesi, come i takoyaki, le polpette di polipo, e la tempura di gamberi.

Scopri come preparare l'okonomiyaki seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta, prova anche il tamagoyaki e sukiyaki.

Come preparare l'okonomiyaki

In una padella antiaderente versa un filo di olio, aggiungi la pancetta 1 e fai rosolare per 2 minuti.

Lava la verza e tagliala a julienne 2.

Prepara la pastella, riunendo la farina in una ciotola capiente 3.

Versa l’acqua 4.

Mescola bene con una frusta fino a ottenere un composto omogeneo 5.

A parte, sbatti le uova con una forchetta 6.

Unisci le uova alla pastella di acqua e farina 7.

Amalgama bene con una frusta 8.

Aggiungi la verza 9.

Unisci anche i gamberi interi 10, precedentemente puliti.

Mescola bene tutti gli ingredienti 11.

Versa un mestolo d’impasto nella padella con la pancetta croccante 12.

Copri con un coperchio 13 e cuoci per 7 minuti a fiamma dolce.

Gira l'okonomiyaki con l’aiuto di una paletta 14.

Continua la cottura ancora per 4 minuti 15, sempre con il coperchio.

Nel frattempo, occupati della salsa okonomiyaki: in una ciotolina versa il ketchup, la salsa worchester e la salsa di soia 16.

Mescola bene 17 per uniformare gli ingredienti.

Una volta cotto, trasferisci l’okinomiyaki su un piatto da portata e guarnisci con il katsuobushi, l'alga nori tritata e lo zenzero 18.

Distribuisci la maionese, formando un reticolo 19.

Aggiungi la salsa okonomiyaki e servi subito 20.

Varianti

Okonomiyaki di Hiroshima

Gli ingredienti della versione di Hiroshima sono simili a quella di Osaka, ma la differenza sta nella preparazione: non vanno, infatti, mescolati prima della cottura, ma devono essere disposti sulla piastra in strati, partendo dalla pastella. Inoltre, solitamente vengono serviti con uova strapazzate o con yakisoba, noodle giapponesi da friggere direttamente sulla piastra teppan.

Okonomiyaki vegani

La variante vegana degli okonomiyaki prevede la preparazione di una pastella con 100 grammi di farina 0, 150 grammi di farina integrale, un cucchiaino di lievito in polvere, un pizzico di sale e di zenzero, a cui andrà aggiunta acqua o latte di soia fino a ottenere un composto cremoso e omogeneo. A quel punto si potranno unire, oltre alla verza, verdure, alghe e ortaggi, da mescolare all'impasto e da friggere in una padella antiaderente o sul teppan. Per guarnire, basterà un cucchiaio di maionese vegetale e un po' di salsa okonomiyaki vegana, realizzata con un cucchiaino di amido di mais, mezzo bicchiere di acqua fredda, quattro cucchiai di conserva di pomodoro, un cucchiaio di salsa di soia e mezzo di zenzero in polvere.

Okonomiyaki senza glutine

Per realizzare degli okonomiyaki gluten free, dovrai sostituire la farina di grano con una adatta ai celiaci, come la farina di riso. Inoltre, dovrai accertarti che le alghe in polvere non contengano glutine.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Antipasti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
18
api url views