Con ricette di focacce da fare a casa potremmo riempire i libri: sono così tante e varie le specialità regionali del nostro paese, un patrimonio culinario unico al mondo. Quasi tutti prodotti creati per riutilizzare gli scarti del pane o per testare la temperatura del forno, sono soprattutto pietanze casalinghe, genuine e facili da fare a casa.

Da quella barese a quella genovese, passando per la messinese e per la schiacciata toscana: ecco 10 irresistibili ricette di focacce tradizionali italiane da fare in casa, in un tour di sapori e profumi capaci di farci sentire uniti e vicini più che mai.

1. Focaccia genovese

Focacce da fare a casa: la focaccia genovese

Una fra le focacce più famose, croccante fuori ma soffice all'interno, è la focaccia genovese. La focaccia (fügassa) genovese è la dimostrazione di quanto la felicità possa trovarsi anche nelle piccole cose, sopratutto se salate e unte al punto giusto. Bastano farina manitoba, acqua, sale, lievito di birra e una lenta lievitazione, necessaria per un risultato ottimale.

2. Focaccia Pugliese

Pomodorini, olive e un impasto morbidissimo dato dalle patate lavorate insieme al lievito e alla farina: è la focaccia pugliese.  Preparatela usando due farine – quella 00 e quella di semola rimacinata di grano duro – e aggiungendo le patate lessate e schiacciate, il lievito di birra sciolto in un po' d'acqua tiepida, l'olio extra vergine e un pizzico di sale. Una volta pronto e correttamente lievitato per circa due ore, prendete l'impasto e sistematelo in una teglia rotonda senza dimenticare l'origano e i pomodorini (lavati e tagliati a metà).

3. Focaccia o schiacciata toscana

Focacce da fare a casa: la focaccia toscana

Che la chiamiate "ciaccia" o "schiacchiata", la focaccia toscana è una vera delizia, semplicissima da preparare con pochi ingredienti principali. Il segreto per farla a regola d'arte? Una doppia lievitazione (fuori e dentro la teglia) che ne raddoppia volume e morbidezza. Un consiglio per i più golosi: dividete parte dell'impasto e fatene tante palline. Stendetele con il mattarello in modo da fare dei dischi rotondi, tuffateli nell'olio bollente friggendoli fino a doratura; non vi resta che scolarli con cura e servirli (ancora tiepidi) con salame e prosciutto toscano.

4. Focaccia alla messinese

Immagine di www.madeinmessina.com
in foto: Immagine di www.madeinmessina.com

Una ricetta di recupero che è diventata uno dei simboli di Messina e provincia. A differenza delle altre focacce menzionate fino a questo momento, quella messinese richiede – oltre alla farina 00, alla semola rimacinata di grano duro, al lievito di birra, zucchero, sale e acqua – lo strutto al posto dell'olio extravergine. Conditela con acciughe (di Sciacca sarebbero l'ideale), tuma (formaggio tipico siciliano), scarola, pomodoro, origano, sale e pepe.

5. Focaccia di Recco

focaccia di recco
in foto: Focaccia di Recco

La focaccia di Recco è una ricetta facilissima da fare a casa, nonostante, occorre dirlo, la focaccia con il formaggio di Recco – piccola località ligure famosa per questa specialità – sia del tutto inimitabile. Ma, seguendo passo passo la nostra ricetta, vi avvicinerete molto alla versione originale, sottilissima e ripiena di stracchino o crescenza.

6. Puccia Salentina

Focacce da fare a casa: la puccia salentina

La Puccia salentina è una ricetta che ci riporta al sole del Salento, ideale per un pranzo veloce e sostanzioso. Si tratta di un particolare tipo di pane simile a una focaccia farcito perlopiù con salumi, formaggi, carni e verdure. Cosa vi occorre: farina 00, acqua, olio extra vergine di oliva, sale e lievito di birra.

7. Sfincione palermitano

Focacce da dare a casa, lo sfincione palermitano

Passeggiando per le vie di Palermo vi sarà capitato di vederlo in ogni dove, nei forni o in versione street food: è lo Sfincione, la una specialità palermitana sofficissima. Questa sorta di focaccia si condisce con salsa di pomodoro, alici, cipolla e caciocavallo a dadini; infine, l'aggiunta di olio extravergine di oliva, pangrattato e origano, dona all'impasto un inconfondibile sapore mediterraneo che mette tutti d'accordo. Da provare anche la versione bianca, altrettanto squisita, dello sfincione bagherese ricoperta di tuma, acciughe, ricotta, cipolle bianche appassite  e mollica di pane tostata mista a caciocavallo.

8. Focaccia con i ciccioli

Non si può certo definire l'emblema della leggerezza ma la focaccia con i ciccioli – ossia con pezzetti di grasso di maiale – è una bontà da concedersi una volta tanto e senza sensi di colpa. Amatissima nel Nord Italia, specialmente in Emilia Romagna dove prende il nome di "chisola con grasei", si prepara con grande facilità usando farina, acqua e lievito e aggiungendo i ciccioli direttamente nell'impasto prima di una breve cottura in forno di circa 20 minuti.

9. Focaccia romana o bianca

Quella bianca e appena sfornata, ripiena di mortadella, è l'emblema dello spuntino per ogni romano che si rispetti. La focaccia romana prevede un impasto molto idratato, morbido e croccante al tempo stesso, che si realizza con farina manitoba, lievito di birra secco, acqua, olio extravergine di oliva, sale e un pizzico di zucchero. Se l'intento invece è un impasto più leggero, cimentatevi con la pinsa romana, incredibilmente digeribile e composta da un mix di farine di frumento, soia e riso.

10. Strazzata lucana

Focacce da fare a casa

Finiamo in bellezza con una ricetta tipica della Basilicata, in particolare della zona di Avigliano. Famosa per la sua forma a ciambella (che ne facilita la divisione con le mani, da qui il termine strazzata – ossia stracciata) e il pepe tritato grossolanamente aggiunto con generosità, viene farcita con ingredienti diversi e buonissimi, dal prosciutto crudo e caciocavallo alla salsiccia lucana, dalla frittata ai peperoni cruschi.