ingredienti
  • Farina tipo 00 1 kg • 750 kcal
  • Acqua 450 ml • 750 kcal
  • Olio extravergine d’oliva 80 ml • 29 kcal
  • Lievito di birra 5 gr • 750 kcal
  • Sale marino 10 gr • 286 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La puccia salentina è una forma di pane tipica della tradizione pugliese, e più precisamente della zona centro meridionale del salento e del tarantino, a base di farina, olio extravergine d'oliva, sale e lievito e da farcire con salumi, carni e verdure.

Come preparare la puccia salentina

Setacciate la farina e disponetela all'interno di una planetaria o di una ciotola capiente (1). Lavorate l'impasto aggiungendo a filo l'olio extravergine d'oliva incorporandolo mano a mano (2). Una volta che l'olio extravergine d'oliva sarà completamente incorporato iniziate ad aggiungere l'acqua tiepida ed il lievito continuando a lavorare finché l'impasto non inizierà ad incordarsi (3).

Una volta che l'impasto sarà compatto aggiungete il sale e continuate a lavorare finché non sarà completamente liscio.Rifinitelo su un piano di lavoro leggermente oliato prima di trasferirlo all'interno di una ciotola capiente cosparsa leggermente di olio (4). Lasciate lievitare l'impasto per almeno 3 ore prima di trasferirlo su un piano di lavoro leggermente infarinato. Dividete in piccoli panetti da 100 grammi ognuno, stendete in dischi dallo spessore di circa mezzo centimetro e ponete tutto in una teglia rivestita di carta da forno (5). Cuocete le pucce in forno preriscaldato in modalità ventilato a 230°C per circa 20 minuti e lasciate raffreddare prima di farcirle a piacimento (6).

Consigli di preparazione

Preparare la puccia salentina può sembrare semplice per i pochi passaggi e la presenza di pochi ingredienti ma richiede comunque qualche piccolo accorgimento per assicurarsi un prodotto ben lievitato, ben cotto e con la giusta consistenza croccante all'esterno e morbido e ben alveolato all'interno:

  • Setacciate la farina per evitare la formazione di grumi.
  • Unite a filo l'olio extravergine d'oliva per assicurarvi una distribuzione ed una incorporazione omogenea.
  • Sciogliete il lievito all'interno dell'acqua tiepida per amalgamarlo meglio al resto degli ingredienti.
  • Rifinite l'impasto su un piano di lavoro leggermente oliato per renderlo liscio e tenderlo per favorirne la lievitazione.
  • Lasciate riposare almeno 3 ore per assicurarvi di avere un impasto elastico e ben lievitato.
  • porzionate l'impasto con l'aiuto di una bilancia elettrica per ottenere panetti della stessa pezzatura in modo da avere successivamente una cottura uniforme.
  • Cuocete le pucce immediatamente dopo averle stese cospargendo leggermente di olio extravergine d'oliva la superficie per ottenere una crosticina dorata.

Conservazione

La puccia salentina può essere conservata fino a due giorni coprendola e tenendola in un luogo fresco ed asciutto.