5 Febbraio 2022 13:00

Erbe aromatiche invernali: quali sono e come usarle in cucina

Essenziali nella nostra tradizione culinaria, le erbe aromatiche non mancano mai nelle nostre dispense e nelle nostre ricette. Alcune sono annuali, altre prettamente estive: ma quali sono le erbe aromatiche invernali?

A cura di Rossella Croce
4
Immagine

Dentro e fuori dalla cucina, le erbe aromatiche sono senza dubbio elementi davvero preziosi, in grado non solo di rendere speciali i nostri piatti e donargli gusto e profumo in modo salutare, ma anche grandi alleate della nostra salute. Alcune sono annuali, altre hanno il profumo delle cene estive e altre ancora resistono bene al freddo, assicurandoci così ricette profumate e aromatiche anche nei mesi invernali. Quali sono le erbe aromatiche invernali? Quali erbe aromatiche resistono al freddo? Ecco le principali erbe aromatiche invernali, con qualche idea per coltivarle in casa e per impiegarle in piatti stuzzicanti e gustosi.

1. Rosmarino

Immagine

Profumatissimo e ricco di proprietà benefiche, fonte di antiossidanti e sali minerali: il rosmarino è senza dubbio una delle erbe aromatiche invernali più utilizzate e apprezzate. Parliamo di un ingrediente antichissimo che cresce spontaneamente nelle aree costiere del Mediterraneo e che nel tempo ha trovato innumerevoli spazi nella nostra tradizione culinaria: se diciamo "rosmarino" la nostra mente corre subito a delle croccanti e profumatissime patate al forno, quelle che la nonna non ci fa mai mancare la domenica o a un fragrante e aromatica focaccia, da farcire nei modi più disparati. Chi ama questa erba aromatica sa che può facilmente coltivarla anche in casa e averla a disposizione tutto l'anno oppure lavorarla e trasformarla in polvere, un insaporitore naturale sempre pronto all'uso.

2. Salvia

Immagine

Secca o fresca, la salvia è un elemento essenziale nelle nostre ricette invernali, il segreto per sughi perfetti o per involtini di carne teneri e profumati: famosa per il suo profilo nutrizionale e utilizzata fin dall'antichità come pianta officinale, la salvia vanta proprietà antibatteriche, antinfiammatorie e diuretiche. Pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Lamiacea, la salvia si differenzia per varietà annuali e perenni; è particolarmente resistente al freddo e per questo motivo possiamo annoverarla tra le erbe aromatiche invernali. Amatissima per il suo inconfondibile profumo, la salvia può essere utilizzata in tantissimi modi diversi: per un antipasto sfizioso potete impanarla, friggerla e renderla dorata e croccante, se invece cercate un primo piatto, vi consigliamo i nostri fusilli con zucca e speck, una ricetta in cui qualche foglia di salvia può fare davvero la differenza.

3. Alloro

Immagine

Pianta diffusa in tutto il bacino del Mediterraneo, l'alloro è simbolo di sapienza e gloria, un'erba aromatica invernale in grado non solo d'impreziosire i nostri piatti, ma anche di facilitare la digestione, combattere stress e calmare dolori dovuti a reumatismi e artrite. Pianta sacra per Greci e Romani, l'alloro è legato ad antichi miti e leggende: corona del dio Apollo e premio per i vincitori dei giochi pitici oltre che rimedio naturale contro tosse, raffreddore e malanni di stagione, proprio la stagione fredda in cui più facilmente lo troviamo fresco. In cucina con l'alloro possiamo sperimentare e giocare in modi diversi: se guardiamo alla tradizione, non possiamo non pensare agli involtini di pesce spada alla siciliana o alle sarde a beccafico, veri e propri capisaldi della cucina isolana, ricette semplici ma dal gusto deciso. A Napoli questa piccola erba aromatica viene utilizzata per dare un tocco in più alla ricetta della classica pasta e ceci, mentre chi ama infusi e tisane sa quanto qualche foglia di alloro possa aiutarci a preparare un infuso profumato e dal deciso effetto detox.

4. Timo

Immagine

Appartenente alla famiglia delle Lamiaceae, il timo è un'erba aromatica mediterranea che troviamo facilmente fresca durante i mesi più freddi dell'anno. Ricco di betacarotene e oli essenziali oltre che di vitamine e sali minerali, il timo vanta proprietà antinfiammatorie e antibatteriche, può avere un effetto drenante e depurativo e svolge una funzione protettiva per gola e corde vocali. Piccola erba aromatica molto semplice da coltivare anche in casa, sul balcone o in giardino, il timo viene utilizzato in particolare in pietanze a base di pesce – ottima l'orata al limone o la delicatissima tartare di gamberi – ma ben si sposa anche con carni delicate, come nel caso del pollo alle erbe, un piatto semplice e profumato.

4
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
4