ricetta

Cotolette di pollo: la ricetta delle fettine impanate e cotte in padella

Preparazione: 20 Min
Cottura: 10 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Redazione Cucina
13
Immagine
ingredienti
Fette di pollo
600 gr
Uova
4
Sale
q.b.
Pepe nero
q.b.
Pangrattato
q.b.
Olio di arachidi
q.b.

Le cotolette di pollo sono un secondo di carne sfizioso e saporito: la variante veloce delle cotolette al forno, preparate con fettine di pollo, impanate e fritte in padella.

Croccanti all'esterno e tenere dentro, si preparano in 30 minuti al massimo: intingiamo le fette di pollo nell'uovo e nel pangrattato, ripetiamo il passaggio e poi friggiamo in olio bollente. Per le cotolette di pollo, realizziamo una panatura semplice, con uova e pangrattato, ma doppia. Se preferisci, puoi impanarle una volta sola, passarle prima nella farina o utilizzare una panatura alternativa, a base di farina di mais, di panko o di corn flakes.

Il segreto per avere delle cotolette perfette, però, risiede non solo nella panatura, ma anche nella frittura. L'olio, infatti, non dovrà mai superare i 180 °C e arrivare al punto di fumo, cioè la temperatura raggiunta la quale comincia a bruciare. Noi utilizziamo un olio di semi di arachidi, dal sapore deciso, ma puoi optare anche per quello di semi di mais per un risultato più delicato.

Questa pietanza è ideale da gustare al piatto, decorata con uno spicchio di limone e accompagnata da un contorno di patate al forno o da un'insalata fresca di stagione. Apprezzate da grandi e bambini, sono ottime anche da gustare all'interno di un panino: diventeranno un pranzo al sacco sostanzioso e saporito, perfetto per le gite fuori porta.

Le cotolette di pollo, d'altronde, rappresentano un grande classico della cucina italiana e si prestano a tantissime variazioni, anche regionali. Se ti piace questa ricetta, dunque, prova anche la cotoletta alla milanese e le cotolette di ceci, l'alternativa vegetariana alle cotolette di carne.

Come preparare le cotolette di pollo

Per preparare le cotolette di pollo inizia a predisporre tutti gli ingredienti per la panatura, che nel nostro caso sa. In un piatto o una ciotola dai bordi bassi, rompi le uova e sbattile con il sale e il pepe 1.

Versa anche il pangrattato in un piatto. Prendi le fettine di pollo e intingile nelle uova sbattute 2.

Poi, passale nel pangrattato 3.

Ripeti il procedimento una seconda volta, per rendere più spessa e croccante la panatura 4.

Tienile da parte e prepara la padella con abbondante olio di semi. Mettila sul fuoco a fiamma media e aspetta che l'olio raggiunga i 175/180 °C. Puoi controllare la temperatura ottimale dell'olio con un termometro da cucina o, se non ne possiedi uno, provare a friggere un pezzetto di cotoletta: se si formeranno delle bolle intorno a quest'ultimo, l'olio sarà pronto. A questo punto, friggi le cotolette per pochi minuti, fino a doratura 5.

Le cotolette di pollo impanate sono pronte quando la panatura si manterrà compatta e non si staccherà 6. Puoi controllare che la panatura aderisca alla carne premendo con una spatola di legno sulla cotoletta. Se la panatura viene via, cuocile ancora per 1 minuto. Per realizzare una variante più light delle cotolette di pollo, puoi anche cuocerle in forno preriscaldato, modalità statica, a 180 °C, 10 minuti per lato.

Consigli e varianti

Se vuoi che le cotolette siano ancora più croccanti, disponi le fettine di pollo tra due fogli di carta forno e sbattile con un batticarne per renderle più sottili.

Per la panatura, puoi decidere se farla unica o doppia. Puoi sostituire il pangrattato con del pane secco grattugiato, con dei corn flakes tritati o con il panko, la tipica panatura giapponese, o creare una panatura senza glutine con la farina di mais. Se preferisci, puoi passare le fettine di pollo prima nella farina, poi nell'uovo e infine nel pangrattato. In più, puoi aggiungere al pangrattato del parmigiano, della paprika, altre spezie o erbe aromatiche, come il rosmarino e l'erba cipollina: in questo modo, otterrai una panatura aromatizzata, ancora più saporita. Puoi conoscere tutti i segreti per una panatura perfetta, nella nostra guida per impanare e friggere le cotolette in maniera corretta.

Se hai del tempo a disposizione, lascia le cotolette impanate in freezer per 15 minuti, per poi friggerle nell'olio bollente: lo shock termico tra il pollo ghiacciato e l'olio bollente favorirà la formazione della crosticina.

Puoi accompagnare le cotolette di pollo con una classica maionese, con del ketchup o con una salsa fresca allo yogurt.

Conservazione

Le cotolette di pollo impanate e fritte andrebbero gustate sul momento. Qualora dovessero avanzare, però, puoi conservarle in frigo per 2 giorni, chiuse in un contenitore ermetico o coperte con pellicola trasparente. Se preferisci, puoi anche congelarle. Dovranno essere disposte in freezer ben distanziate e poi riposte in sacchetti gelo: in questo caso, dureranno fino a 2 mesi.

13
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
13