ingredienti
  • Per una teglia di cornetti
  • Farina tipo 00 500 gr • 750 kcal
  • Burro 160 gr • 380 kcal
  • Zucchero bianco 60 gr • 750 kcal
  • Uova 4 tuorli • 15 kcal
  • Yogurt bianco 180 gr • 146 kcal
  • Sale marino un pizzico • 286 kcal
  • Per farcire
  • Crema alla nocciola • 530 kcal
  • Per decorare
  • Zucchero a velo • 380 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il croissant è un prodotto da forno a base di pasta sfoglia lievitata che contiene lievito e burro. Nasce a Vienna ma si diffonde in Francia ed è un dolce di pasticceria perfetto per la colazione, un ottimo modo per iniziare bene la giornata.

Prima di cominciare a preparare la nostra ricetta, sapete la differenza tra croissant e cornetto? Il croissant originale francese ha pochi ingredienti e l'uovo si utilizza solo in superficie per creare una leggera crosticina colorata. Può essere utilizzato sia per preparazioni dolci che salate e si caratterizza per il gusto burroso e per un'alveolatura ampia. Solitamente il croissant si serve vuoto, non viene farcito a differenza del pain au chocolat.

Il cornetto italiano deriva dal kipfel austriaco ed è, invece, più aromatico e si caratterizza per un'alveolatura a nido d'ape. Nell'impasto, vengono aggiunte le uova e, spesso, viene accompagnato dal cappuccino.

Come preparare i croissant

Mettete in una ciotola la farina setacciata, lo zucchero bianco semolato, un pizzico di sale, lo yogurt e il burro a pezzettini. Frullate il composto aiutandovi con una frusta elettrica.

Fate andare fino a quando l'impasto non si sarà ridotto a grosse molliche appiccicose. Fate bagnare gli ingredienti secchi con lo yogurt e fate sciogliere il burro.

Aggiungete i tuorli d'uovo, riaccendete  le fruste elettriche e amalgamate bene il tutto. Nel caso in cui non venisse un impasto sodo e fosse invece troppo morbido aggiungete un poco di farina, facendo attenzione di farlo un cucchiaio alla volta.

Travasate l'impasto su un piano di lavoro e finite di impastarlo a mano. Create quindi una palla liscia e soda e mettetela in una ciotola coperta da un panno pulito. Trasferite il tutto in frigorifero e fate riposare per un'ora circa.

Trascorso questo tempo tiratela fuori dal frigo, stendetela con un mattarello sul piano di lavoro fino a dare alla sfoglia lo spessore di qualche millimetro. Tagliatela a triangoli con un coltello.

Al centro di ogni triangolo mettete un cucchiaino scarso di crema di nocciole. Richiudete il triangolino su se stesso, partendo dal lato più largo, per finire a quello più stretto.

Piegate verso l'interno i due estremi per ottenere la forma tipica ricurva del cornetto. Poneteli in una teglia che avrete precedentemente foderato con un foglio di carta da forno. Fate scaldare il forno a 180° e cuoceteli per circa 12/15 minuti o comunque fino a quando non saranno coloriti.

Una volta cotti lasciateli freddare e spolverateli di zucchero a velo in quantità abbondante.

Consigli

Il burro non deve essere molto morbido ma avere la consistenza giusta per non farlo fuoriuscire o, al contrario, per non rompere i croissant durante la preparazione.

Per farcire i croissant, potete usare la crema di nocciole, così come indicato nella mia ricetta. Nulla vi vieta però di farcirli con marmellate e confetture varie.

L'unico accorgimento è di utilizzare un ripieno molto dolce dato che l'impasto dei croissant fatti in casa contiene poco zucchero, così da bilanciare bene il sapore e il gusto del prodotto finale.

Conservazione

I croissant si conservano per giorni, basta avere l'accortezza  di tenerli in una scatola di latta chiusa. Possono essere congelati all'ultimo stadio di lievitazione.