ingredienti
  • Anguria 8 fette
  • Feta greca 100 gr • 250 kcal
  • Cipolla bianca o rossa di Tropea 1
  • Rucola q.b. • 16 kcal
  • Sale fino q.b. • 21 kcal
  • Pepe nero macinato q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 21 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

L'anguria alla griglia è un antipasto insolito e delizioso, una preparazione veloce e originale ideale se state organizzando una serata barbecue, per stupire i vostri ospiti. Per realizzarla, vi basterà grigliare le fette di anguria sulla griglia o sulla bistecchiera ben calda e condirla con olio extravergine di oliva o burro fuso, aggiungere sale e pepe e la feta a pezzetti con rucola e cipolla a fettine: ideale anche da servire come contorno per accompagnare pietanze di carne o di pesce. Anche se vi sembrerà strano mangiare l'anguria cotta, il risultato finale vi sorprenderà: una volta grigliata, assumerà un gusto simile a quello dei peperoni. Ecco come prepararla.

Come preparare l'anguria alla griglia

Tagliate l'anguria a fette di circa 3 centimetri di spessore, ricavatene dei triangoli (1) ed eliminate i semini. Fate riscalda la bistecchiera, aggiungete le fette di anguria e fatele grigliare per circa 1 minuto per lato (2). Adagiate le fettine su un piatto da portata, aggiungete sale, pepe e olio extravergine di oliva e completate la pietanza con la feta a pezzetti o sbriciolata, la rucola e la cipolla tagliata a fettine. La vostra anguria grigliata è pronta per essere servita (3).

Consigli

Potete condire l'anguria alla griglia anche con il burro fuso e sostituire la feta con il caprino o con il formaggio cremoso che avete a disposizione.

L'anguria alla griglia può essere servita anche in versione dolce: in questo caso conditela con miele o zucchero aromatizzato e servitela con una pallina di gelato.

Conservazione

Consumate l'anguria alla griglia subito dopo la preparazione. Potete comunque conservarla in frigo per 1-2 giorni in un contenitore con chiusura ermetica.