ricetta

Tiramisù alle castagne: la ricetta del dolce più amato in versione autunnale

Preparazione: 15 Min
Raffreddamento: 4 ore
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Cookist
A cura di Fabiola Fiorentino
32
Immagine
ingredienti
Mascarpone
250 gr
Savoiardi
200 gr
Castagne lesse
200 gr
Panna fresca
200 ml
Latte
100 ml
Brandy
2 cucchiai
Zucchero semolato
3-4 cucchiai
Caffè freddo della moka non dolcificato
q.b.
Cacao amaro in polvere
q.b.
Cioccolato fondente in scaglie
q.b.

Il tiramisù alle castagne è la variante autunnale e senza uova del dolce più iconico della pasticceria italiana. Un dessert al cucchiaio ghiotto e corroborante, qui preparato in versione monoporzione alternando nei bicchierini di vetro individuali strati di savoiardi, inzuppati nel caffè della moka, a una voluttuosa crema a base di castagne e mascarpone.

Per confezionare la farcia, ti basterà ridurre in purea le castagne lesse nel boccale di un mixer insieme al latte e allo zucchero semolato, addizionare poi il composto ottenuto con il mascarpone, ammorbidito in una terrina a parte con 2 cucchiai di brandy, e incorporare infine la panna montata ben fredda, mescolando delicatamente con una spatola dal basso verso l'alto per non smontare il tutto. A questo punto non ti rimarrà che sistemare i savoiardi imbevuti, tagliati a misura, sul fondo delle coppe di vetro e comporre poi il tiramisù ultimando la sequenza degli ingredienti con la crema di castagne, una spolverizzata di cacao amaro in polvere e scagliette di cioccolato fondente.

Il risultato sarà una golosità davvero irresistibile, da portare in tavola come raffinato fine pasto al termine di una cena con ospiti o proporre all'ora della merenda per una pausa speciale in compagnia di amici.

Per una riuscita ottimale, sarà importante bagnare i biscotti nel caffè freddo per pochissimi istanti, solo dalla parte della metà liscia: in questo modo non si trasformeranno in poltiglia risultando, al tempo stesso, umidi al punto giusto. Chi preferisce, potrà assemblare il dolce in uno stampo unico e sporzionarlo poi al momento del servizio mentre, se tra i commensali ci sono bambini, sarà sufficiente omettere il brandy dalla preparazione e optare poi per il caffè decaffeinato o l'orzo solubile.

Se desideri, per un tocco crunchy, puoi arricchire la crema con gocce di cioccolato o mandorle a lamelle, oppure puoi mettere come finitura dei deliziosi marron glacés, meglio ancora se fatti in casa.

Scopri come preparare il tiramisù alle castagne seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ami i dolci con le castagne, prova anche la crostata di castagne e cioccolato e il Montblanc, oppure cimentati con la marmellata di castagne.

Come preparare il tiramisù alle castagne

Raccogli nel boccale di un mixer le castagne lesse, il latte e lo zucchero semolato 1.

Frulla bene il tutto fino a ottenere un composto cremoso e omogeneo 2.

A parte, monta la panna ben fredda di frigo 3.

Versa il mascarpone in una terrina e lavoralo con un cucchiaio per ammorbidirlo 4, quindi profuma con il brandy.

Aggiungi la crema di castagne nella ciotola con il mascarpone aromatizzato 5.

Incorpora anche la panna montata e amalgama per bene con una spatola 6, con movimenti dal basso verso l'alto per non smontare il composto.

Componi il tiramisù: inzuppa i savoiardi nel caffè freddo non dolcificato, tagliali a misura e sistemali sul fondo dei bicchieri di vetro individuali 7. Se preferisci un gusto più dolce, puoi aggiungere al caffè uno, due cucchiaini di zucchero.

Copri con un cucchiaio generoso di crema di castagne 8.

Prosegui in questo modo alternando i biscotti inzuppati e la crema, quindi termina con uno strato di crema di castagne e scagliette di cioccolato fondente e metti in frigo per almeno 4 ore. Trascorso il tempo, spolverizza il dolce in superficie con il cacao amaro in polvere 9.

Porta in tavola il tiramisù alle castagne e servi 10.

Consigli

Al posto dei classici savoiardi puoi scegliere un morbido pan di Spagna oppure, durante il periodo natalizio, puoi utilizzare gli avanzi del pandoro. In quest'ultimo caso, se non trovi più le castagne fresche, puoi sostituirle con quelle secche, da ammollare in acqua per un paio d'ore e bollire poi, a piacere, con un pizzico di cannella.

Noi abbiamo conferito una nota alcolica con il brandy ma andrà benissimo anche il rum, il marsala o altro liquore a tua scelta.
Il tiramisù alle castagne si conserva in frigo, avvolto con pellicola trasparente, per 2 giorni massimo.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Dolci
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
32