video suggerito
video suggerito
ricetta

Panissa ligure: la ricetta dello snack fragrante e gustoso a base di farina di ceci

Preparazione: 20 Min
Cottura: 50 Min
Riposo: 8 ore
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Laura Gioia
17
Immagine

ingredienti

Farina di ceci
300 gr
Acqua
1 l
Sale
q.b.
pepe
q.b.
per friggere
Olio di semi di arachidi
1 l
ti serve inoltre
Olio extravergine di oliva
q.b.

La panissa ligure è un antipasto tradizionale genovese, ideale da servire in apertura di una cena tra amici o in occasione di un pranzo a buffet. Si tratta di uno street food molto gustoso, preparato con farina di ceci e acqua proprio come la più celebre farinata, facilissimo da replicare in casa.

Per portarla in tavola, ti basterà setacciare la farina di ceci in un pentolino dal fondo spesso, versare a filo l'acqua, mescolando continuamente con una frusta per evitare la formazione di grumi, e cuocere quindi il tutto sul fuoco fino a quando il composto non si staccherà dalle pareti della pentola. La polentina ottenuta verrà poi lasciata raffreddare in frigo all'interno di uno stampo da plumcake, ben unto di olio, tagliata quindi a fette di 1 cm di larghezza prima e a cubotti poi, e fritta infine nell'olio di semi bollente fino a doratura: per un finger food croccante fuori e cremoso al cuore, da sbocconcellare all'ora dell'aperitivo insieme a un calice di bollicine.

Adatta anche a ospiti vegetariani e intolleranti al glutine, la panissa ligure può essere speziata con una macinata di pepe fresco, un pizzico di peperoncino in polvere o una puntina di curcuma, oppure può essere arricchita con un trito di rosmarino, timo sfogliato o salvia.

Per una riuscita ottimale, ti suggeriamo di lasciar rassodare in frigo la polentina di ceci per almeno 6 ore prima di procedere con la frittura: in questo modo assorbirà tutta l'acqua, compattandosi alla perfezione e risultando più digeribile.

Scopri come preparare la panissa ligure seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta, prova anche i frisceu e la focaccia di Recco, oppure cimentati con altri piatti tipici liguri.

Come preparare la panissa ligure

Setaccia la farina di ceci in un pentolino dal fondo spesso 1.

Versa l'acqua a filo 2 e mescola in continuazione con una frusta per evitare la formazione di grumi.

Trasferisci la pastella ottenuta sul fuoco e lascia cuocere su fiamma bassa per circa 40 minuti, mescolando continuamente con una spatola fino a quando il composto non si staccherà dalle pareti del pentolino 3.

A questo punto trasferisci l'impasto cremoso preparato all'interno di uno stampo da plumcake da 20 x 10 cm, già unto con un filo d'olio extravergine di oliva, e livella la superficie con una spatola 4. Lascia riposare a temperatura ambiente per un paio d'ore, quindi fai rassodare in frigo per 5-6 ore.

Trascorso il tempo, sforma la polenta di ceci su un tagliere e tagliala a fette di circa 1 cm di larghezza 5.

Riducile a cubetti regolari 6.

Tuffali in abbondante olio di semi di arachidi bollente 7 e friggili fino a doratura.

A questo punto, preleva la panissa ligure con un mestolo forato, lasciala scolare su un foglio di carta paglia 8 e aggiusta di sale e di pepe.

Distribuisci la panissa ligure su un piatto da portata 9, porta in tavola e servi.

Consigli

Per un fritto asciutto e croccante, ti suggeriamo di munirti di un termometro da cucina e di tuffare poi i cubetti di polenta nell'olio di semi bollente solo quando avrà raggiunto la temperatura di 170 °C.

Noi abbiamo tagliato la panissa a cubotti ma, se desideri, puoi ridurre la polenta di ceci anche a bastoncini: in questo modo otterrai delle invitanti chips simili nell'aspetto a delle patatine fritte.

Al momento del servizio, puoi scegliere di accompagnare la panissa con un dressing allo yogurt ed erba cipollina, una salsa aioli o una cremosa salsa bernese: sarà ancora più gustosa.

Conservazione

La panissa ligure andrebbe mangiata calda e fragrante al momento. Se dovesse avanzare, puoi conservarla in frigo per 1 giorno massimo e scaldarla poi, al momento del servizio, in forno o in friggitrice ad aria. In alternativa puoi congelare la polentina di ceci già tagliata a cubotti e friggerla poi all'arrivo degli ospiti.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Antipasti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
17
api url views