A tutti noi è stato insegnato a cercare spendere poco e di risparmiare, anche se ormai è diventato piuttosto difficile. Ma anche se dobbiamo contenere le spese, questo non significa andare avanti a pane secco o, peggio, a prodotti scadenti. Quindi che siate studenti stanchi di cibi pronti o scatolette, single o coppie con un budget limitato, o ancora genitori con una famiglia da sfamare, apprezzerete tutti i nostri consigli per risparmiare durante la spesa.

1. Saper scegliere

La prima cosa è decidere cosa potete permettervi e cosa no. Fate un giro al supermercato locale e annotate tutti i prodotti alimentari con prezzi adatti al vostro budget. Le verdure fresche, ad esempio, possono essere molto economiche, se di stagione: optate per queste anziché per quelle in scatola, anche per beneficiare appieno delle loro proprietà. Legumi secchi, ma anche verdure surgelate, se surgelate bene: evitare le cene pronte, che hanno prezzi alti (anche se può sembrare il contrario) e spesso anche zuccheri aggiunti.

2. Cercate le ricette più adatte a voi

Partire dalle ricette che volete realizzare e segnate gli ingredienti di cui avete bisogno: avere una lista della spesa permette di evitare acquisti inutili. Componete il vostro menu quotidiano con gli ingredienti migliori, ma siate anche aperti ai cambiamenti. Spesso, un ingrediente particolare o molto costoso può infatti essere sostituito con uno più versatile e più economico.

3. Utilizzate anche gli scarti

In cucina si possono preparare tantissimi piatti con scarti e bucce di verdure o di ortaggi. I gambi e le foglie esterne dei carciofi, ad esempio, possono essere usati per creare zuppe, creme, risotti, primi piatti a base di pasta e così via. Ma anche quelli dei broccoli, del sedano, dei porri: basta semplicemente lasciar andare la fantasia. Se ne avete poca, usate un ricettario con focus sugli scarti: ce ne sono tantissimi che vi permetteranno di evitare sprechi inutili, con grane beneficio per il portafogli ma anche per l'ambiente.

4. Usate il congelatore

Quando cucinate potete preparare porzioni abbondanti da conservare in frigo per il giorno dopo oppure congelare: un'operazione che, se fatta bene, vi farà risparmiare tempo e denaro. La cosa importate è congelare correttamente i cibi in mono porzioni e tenere sempre frigorifero e freezer puliti.

5. Spezie e conserve fai da te

Spesso una ricetta richiede una serie di spezie particolari che magari non avete comprato. Ma molte di queste miscele di spezie possono in realtà essere preparate con spezie base che abbiamo già in casa: basta cercare come farle e personalizzarle secondo i vostri gusti. Questo renderà i vostri piatti non sono più economici, ma anche più originali. Stessa cosa vale per marmellate e conserve fatte in casa: molto meglio comprare frutta abbondante e destinarne una parte a questo tipo di preparazione.

6. Acquistate pezzi interi

Siamo abituati a comprare alimenti a pezzi: non solo carne e pesce, ma a volte pure le verdure e, naturalmente, questo fa lievitare la spesa. La pigrizia, però, non ripaga in termini di spesa: comprare un pollo intero, ad esempio, è molto conveniente, anche perché è un alimento che potete utilizzare in mille modi. Potete arrostirne il petto, preparare un secondo a forno con le cosce, friggere le ali e usare il resto per preparare un nutriente e squisito brodo con cui realizzare zuppe, creme e minestre. I resti del pollo già cotto? Facile, metteteli in uno sfizioso panino.

7. Usate bene pentole ed elettrodomestici

Antiaderenti, ghisa o acciaio inossidabile: come scegliere pentole e padelle

Se volete davvero risparmiare in cucina senza rinunciare gusto e benefici dovete imparare a usare bene non solo gli scarti, ma anche pentole ed elettrodomestici. Pentole che permettono cotture prolungate, ad esempio, sono utili per ammorbidire i tagli di carne più duri e per questo più economici; allo stesso modo mixer, padelle, teglie e fruste vi saranno utili a preparare piatti buoni ma non troppo costosi. Coloro che vogliono osare di più, facendo una spesa più abbondante per gli elettrodomestici ma poi risparmiando su quella quotidiana consigliamo l'uso della macchina per sottovuoto.